Aprire un'attività: 8 errori da non fare

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Sicuramente aprire un'attività è una scelta importante, ma che al tempo stesso si può rivelare insidiosa. Infatti, gestire un'attività implica il fatto di incorrere in numerosi rischi, imprevisti e sbagli, ma con un minimo di attenzione è possibile evitare che si verifichi tutto ciò. In questa guida, passo dopo passo, elencherò 8 errori da non fare.

29

Esagerare con prestiti ed investimenti iniziali

Se si intende dunque avviare un nuovo progetto di business, bisogna sempre accertarsi di avere abbastanza risparmi da parte che consentano di iniziare con il piede giusto questo tipo di esperienza. Qualora tali risparmi risultino insufficienti, si potrà richiedere il mutuo ad una banca, ma quest'ultimo dovrà essere pari al massimo il 30 per cento del budget. Quindi, mai esagerare con prestiti ed investimenti iniziali.

39

Non fare le dovute ricerche di mercato

Un errore rilevante che si può evitare per tutti coloro che stanno aprendo un'attività consiste nel non fare le dovute ricerche di mercato. Infatti, anche se si ritiene di conoscere molto bene il settore dell'impresa nella quale si opera, sarà necessario effettuare delle frequenti analisi di mercato. Se per questo tipo di operazione si dispone di poco denaro, si potrà comunque procedere con delle ricerche su internet utilizzando siti come Google o i social network come Facebook, che aiuteranno a comprendere meglio la situazione attuale.

Continua la lettura
49

Sopravvalutare le proprie abilità imprenditoriali

Altro errore da evitare è quello di sopravvalutare le proprie abilità imprenditoriali. Aprire un'attività infatti richiede specifiche competenze in diversi settori, in particolare quello tecnico e commerciale. Valutare dunque per tempo quelle che sono le proprie abilità, identificare i punti di forza che si hanno e mettersi poi alla ricerca di supporti efficaci che permettano di gestire al meglio le operazioni per i quali non si è ancora preparati.

59

Non distinguere guadagni da incassi

Se si confondono i guadagni con gli incassi, a lungo andare si rischierà di indebitarsi parecchio, visto e considerato che l'incasso corrisponde ai soldi che vengono pagati dai clienti, mentre il guadagno va a rappresentare la somma che rimane dopo aver saldato tutte le spese, come ad esempio i costi dei fornitori e le tasse. Nella maggior parte dei casi, i guadagni non superano il 50 per cento del fatturato.

69

Dimenticare l'automotivazione

Per poter ottenere dei risultati più che soddisfacenti, serve prima di tutto essere ambiziosi, senza contare che ci deve essere anche tanta forza di volontà, il tutto unito ad una forte convinzione di raggiungere gli obiettivi prefissati. Normalmente, all'inizio di un'attività, tutti questi elementi sono presenti, ma con il passare del tempo rischiano di smorzarsi, dimenticando così l'automotivazione e questo è un errore da non commettere.

79

Non strutturare un team working

Non importa se si fa parte di un'azienda di 10 persone o di 100 persone, quello che conta è il fatto di riuscire ad organizzare alla perfezione l'attività di gruppo che permetta di gestire al meglio le singole attività in modo eccellente. Non strutturare un team working è un errore che non ci si può assolutamente permettere.

89

Non valutare l'opinione dei clienti

Anche se si ritiene di svolgere in modo impeccabile gli incarichi commissionati dai vari clienti, è sempre bene parlarci sempre con loro, in quanto la loro opinione è importante e con quest'ultima si può anche scoprire di non fare abbastanza per soddisfarli. Contattarli dunque spesso e cercare di capire se sono soddisfatti del servizio o vorrebbero qualcosa di diverso.

99

Farsi schiacciare da popolarità e successo

Infine, mai farsi schiacciare da popolarità e successo. È vero che si lavora per uno stile di vita più agiato dal punto di vista economico e per soddisfare i bisogni primari, ma se ci si fa sopraffare dal successo, a lungo andare ci si rischia di stancare a causa dell'eccessiva pressione. Mantenere dunque un certo equilibrio fra la vita professionale e quella privata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come incrementare le entrate

Qualsiasi lavoratore dipendente spera, nel corso della propria carriera, di ottenere un aumento di stipendio, che anche se legittimo, non è il modo migliore per aumentare le proprie entrate. La strada più breve per aumentare in maniera considerevole...
Banche e Conti Correnti

Guida a un conto a deposito

Un conto deposito è un grande salvadanaio che il risparmiatore affida ad una banca o un ente come le poste, che collegato ad un conto corrente fornisce un tasso d'interesse annuo sul denaro accumulato. Da molti è visto come un buon modo per far fruttare...
Banche e Conti Correnti

I migliori conti correnti per investire

Quando dobbiamo investire dei soldi, conviene ovviamente informarsi quale banca offre le migliori soluzioni dove affidare i nostri guadagni. Ormai, aprire un conto corrente è facilissimo, e spesso non c'è nemmeno nessun costo e nessun vincolo. Guardando...
Finanza Personale

Come investire in fondi comuni bilanciati

In questo articolo vedremo come investire i propri risparmi oppure un capitale piccolo, o grande, che si potrà essere accantonato, con l'intento di farlo fruttare in modo economico. È sempre una decisione buona che potrà sfociare in occasioni di guadagno...
Finanza Personale

Come acquistare i titoli di Stato

Quando abbiamo una piccola somma parte dei nostri risparmi raccimolata con fatica, potremmo decidere di investire parte dei nostri risparmi in diverse tipologie di investimenti. In questa pratica guida, capiremo come acquistare i titoli di Stato. Questi...
Banche e Conti Correnti

Come gestire fondi comuni di investimento azionario

Oggigiorno, i mercati finanziari hanno grande importanza. Definiscono l'assetto economico mondiale ed apportano importanti guadagni. Per questo motivo, banche e privati incentivano gli investimenti. Ecco come gestire i fondi comuni di investimento azionario....
Finanza Personale

Come scegliere un ETF

La Banca è una struttura che ospita diverse tipologie di clienti: imprenditori, commercianti, privati con attività differenti, insomma il denaro circola o si deposita in queste grandi sedi che le ritroviamo in ogni città: Banca Popolare, Mista, Fondazione...
Banche e Conti Correnti

Come investire nei conti pronto termine

La crisi economica-finanziaria presente in Italia fa in modo che molte persone scelgano di fare degli investimenti all'estero. Bisogna comunque prestare molta attenzione alla tipologia di fondo monetario in cui decidete di depositare i vostri risparmi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.