Apertura enti no profit: comunicazioni da inviare all’Agenzia delle Entrate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli Enti No Profit sono degli enti che operano senza scopo di lucro e senza profitto. Trattasi in particolare di tutte quelle istituzioni o organizzazioni operanti nel così detto "terzo settore", ovvero quel settore posto tra il pubblico e il libero mercato. Per l'apertura di Enti no profit ci sono una serie di comunicazioni da inviare all'Agenzia delle Entrate. Vediamo insieme in cosa consistono.

26

Occorrente

  • Ente no profit
36

Ritenuto che questi enti, si propongono lo scopo di perseguire interessi socialmente rilevanti, nonché di pubblica utilità, lo Stato italiano prevede che in presenza di determinati requisiti, essi possano beneficiare di un regime tributario agevolato, con rilevanti agevolazioni fiscali per quanto riguarda le imposte di reddito, l'IVA e altre imposte indirette. Per avere diritto a queste agevolazioni, gli enti no profit devono innanzitutto chiedere all'Agenzia delle entrate l'iscrizione presso l'Anagrafe Unica delle Onlus, cioè le Organizzazioni non lucrative di utilità sociale. Quest'ultima va fatta inviando alla Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate, competente per territorio, il "Modello di comunicazione".

46

Questo modello va inviato entro il termine perentorio di trenta giorni dal momento in cui è stato redatto lo statuto o l'atto costitutivo dell'ente se fatto in forma pubblica, o a partire dalla data di registrazione o autenticazione dello stesso, se fatto con scrittura privata. Al modello va allegata una dichiarazione sostitutiva, dalla quale risulti l'attività che l'ente si prefigge di svolgere, nonché l'esistenza dei requisiti. Essa deve essere sottoscritta dal legale rappresentante della Onlus. L'invio della comunicazione dopo il termine prima indicato ha come conseguenza che le agevolazione fiscali verranno applicate dal momento in cui arriva la comunicazione.

Continua la lettura
56

Può essere presentata direttamente all'agenzia regionale delle entrate o spedita con plico con raccomandata a/r, in duplice copia. Una volta fatta l'iscrizione all'anagrafe unica delle Onlus, per aver diritto a tutte le agevolazioni fiscali e tributarie occorre comunicare in via telematica una serie di dati rilevanti ai fini fiscali attraverso l'invio del cosiddetto modello EAS. Esso va inviato entro sessanta giorni dalla costituzione dell'ente, da parte del contribuente, tramite Fisconline o Entratel. Vi è la possibilità di rivolgersi a intermediari abilitati con Entratel. Il modello EAS va ritrasmesso ogni volta che si verificano dei cambiamenti nei dati precedentemente trasmessi, o se si modificano i requisiti di ammissione ai benefici fiscali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitate il sito delle Agenzie delle Entrate nella sezione Enti no Profit per saperne di più.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come creare un’associazione no profit

Nel caso di un'attività senza scopo di lucro, la cosa più importante è l'impegno ad aiutare gli altri. Scopriamo, quindi, come creare un’associazione no profit. Le associazioni no-profit sono delle attività senza scopo di lucro atte a contribuire...
Aziende e Imprese

Come gestire una associazione no profit

Talvolta creare un'associazione no profit può essere più facile che gestirla, al punto che non tutti pensano in anticipo anche a come poter controllare tutto ciò che essa comporta. Le organizzazioni a scopo non di lucro e socialmente utili possono...
Aziende e Imprese

Come accedere ai servizi telematici sul sito Agenzia delle Entrate

L'agenzia delle Entrate rappresenta una famosa agenzia pubblica, la quale svolge l'importante ed utile funzione di gestione relativa all'accertamento dei tributi ed alla loro regolarità, al fine di perseguire il corretto compimento degli obblighi fiscali...
Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia matrimoniale

Una volta esisteva la figura del "sensale di matrimoni". Si trattava di colui che combinava gli incontri fra i soggetti che desideravano sposarsi. Le sue mansioni consistevano anche nell'adoperarsi per l'impostazione del contratto e della dote. I tempi...
Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia di servizi disbrigo pratiche

L'agenzia di disbrigo pratiche, è un impresa che normalmente si occupata di risolvere questioni burocratiche per conto e, nell'interesse di enti pubblici o di semplici privati. Il loro scopo principale, è quello di evitare ai loro clienti fastidiose...
Aziende e Imprese

10 cose da fare per costituire una associazione di volontariato

Avviare un'associazione di volontariato potrebbe essere un'idea molto valida per fare qualcosa di utile per sé stessi e gli altri. Il settore del no profit rappresenta infatti una risorsa importante per svolgere tutte quelle attività di sostegno alla...
Aziende e Imprese

Agenzia d'affari: come si apre

Quando si cerca di aprire un'attività lavorativa solitamente si tende ad aprire un negozio, ma avete mai pensato a qualcosa di diverso, come per esempio ad un'agenzia d'Affari? Un'agenzia di affari è un esercizio a scopo di lucro in grado di offrire...
Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia di onoranze funebri

Il lavoro presso un'agenzia funebre non è facile da gestire ed è piuttosto impegnativo in quanto non dà la possibilità di riposo programmato e si dovrà dare la propria disponibilità sia di giorno che di notte, comprese le festività. Attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.