Abilitazione all'insegnamento: come conseguirla

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siamo alla ricerca di un lavoro ed il nostro sogno è quello di diventare degli insegnati, prima di riuscirci dovremo intraprendere un particolare percorso formativo che ci porterà alla fine ad ottenere una apposita abilitazione all'insegnamento. Questo percorso, tuttavia non è per niente semplice ma se la nostra passione è quella di insegnare una particolare disciplina, allora non ci resta che armarci di tanta pazienza ed iniziare ad intraprendere la strada che ci condurrà a diventare degli insegnanti. Su internet potremo trovare tantissime guide che ci forniranno degli utilissimi consigli per riuscire a capire quale percorso seguire e come per riuscire a superare gli eventuali ostacoli. Nei passi successivi, in particolare, vedremo tutto ciò che riguarda l'abilitazione all'insegnamento e come fare per riuscire a conseguirla.

26

Occorrente

  • seguire tutto il percorso indicato nella guida
36

A Marzo 2013 è stata ottenuta la modifica del decreto ministeriale 249/2010, che disciplina il settore dell'abilitazione all'insegnamento scolastico. Vengono introdotti i TFA speciali, che consentono ai precari docenti, i quali insegnano da almeno tre anni, ossia 360 giorni di servizio ordinari, di conseguire l'abilitazione, prerogativa precedentemente ottenibile solo attraverso la frequentazione di un corso TFA e relativo esame. Questa formazione professionale viene riconosciuta dalle istituzioni internazionali ed europee. Quindi un insegnante può lavorare anche all'estero con questo diploma.

46

Il titolo di studi necessario per accedere alla professione di insegnante, è determinato generalmente dal diploma o dalla laurea, a seconda delle materie di insegnamento in oggetto, e del livello del grado di studi.
Va considerato che, per stabilire cosa si può realmente insegnare, ossia le cosiddette classi di concorso di idoneità, si deve obbligatoriamente possedere un diploma o una laurea. Nel caso di possesso di laurea è espressamente necessario l'aver sostenuto determinati esami (insegnamento), qualora richiesto dal loro titolo di studi in oggetto; questi ultimi risultano elencati nell'organo preposto (MIUR) e relativi comunicati, che sono modificati ogni anno.

Continua la lettura
56

Una volta acquisita l'abilitazione, si potrà presentare domanda ed essere inseriti nelle graduatorie.
Nuove e vecchie normative regolamentano quindi l'abilitazione all'insegnamento ed i diversi campi d'applicazione, in funzione del livello scolastico. Per i futuri insegnanti al sostegno didattico di allievi disabili o con ritardo cognitivo e difficoltà d'apprendimento, sono previste anche in questo caso 300 ore di tirocinio e il conseguimento della specializzazione da effettuare esclusivamente in strutture universitarie, esattamente come avviene per l'abilitazione all'insegnamento delle lingue straniere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Abilitazione al sostegno scolastico: come conseguirla

L'insegnante di sostegno è un docente specializzato per l'integrazione di alunni diversamente abili, introdotto nella scuola dell'obbligo italiana ai sensi della legge n° 517 del 4 agosto 1977.Le recenti disposizioni in materia di formazione confermano...
Lavoro e Carriera

Come conseguire la certificazione B2 per l'insegnamento dell'inglese

Oggi giorno, con le normative vigenti in Italia, se si vuole intraprendere la carriera di insegnante di lingua inglese, è necessario avere almeno un anno di tirocinio. Questo è un requisito indispensabile, se si vuole ottenere l'abilitazione all'insegnamento....
Lavoro e Carriera

Come ottenere l'abilitazione per insegnare presso la scuola elementare

Un maestro di scuola elementare si specializza nell'insegnamento a bambini e ragazzi che hanno un'età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Ciascun insegnante può dare lezioni in una specifica materia, come italiano, storia, geografia, matematica, inglese...
Lavoro e Carriera

Come prendere l'abilitazione per il sostegno

Diventare insegnanti di sostegno non è un percorso semplice. Non è una professione che possono svolgere tutti, bensì le persone che hanno seguito un percorso di studio, sin dall'università, adatto. Per coloro che sono interessati a completare il percorso...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato senza esame d'abilitazione

Se si è scelto di intraprendere la carriera di avvocato, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza, bisogna sapere che dopo la pratica in uno studio legale, dovrà essere sostenuta una prova chiamata esame di abilitazione. Si tratta di una selezione...
Lavoro e Carriera

Come ottenere l'abilitazione all'esercizio della professione di guida turistica

Le guide turistiche sono coloro che portano i visitatori in giro per i luoghi di interesse, come città, edifici storici, giardini, luoghi di culto o musei e gallerie d'arte. Per svolgere quest'attività sono richieste eccellenti doti di comunicazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante

Quella dell'insegnante è una bellissima professione, di grande importanza per lo sviluppo della società. Si ha la fortuna di esercitare continuamente la cultura e di essere a contatto con giovani menti. Dal punto di vista umano il contatto con i propri...
Lavoro e Carriera

Come diventare dirigente scolastico

Il ruolo del dirigente scolastico è un compito di responsabilità ed impegno in quanto è il leader primario in una struttura scolastica. Un buon dirigente è un esempio da seguire per il personale docente, in quanto tutti insieme trattano con i protagonisti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.