5 regole per risparmiare sul mutuo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per cercare un mutuo per la casa conveniente è bene seguire alcune semplici regole, in maniera tale da poter scegliere l'opzione più adeguata alle vostre esigenze, come la scelta dello Spread o la valutazione del TAEG, o le varie agevolazioni che si possono sfruttare. Adesso scopriamo insieme in pochi e rapidi passaggi le 5 regole per risparmiare sul mutuo.

26

Scegliere lo Spread giusto

Ogni banca richiede ai propri clienti un costo effettivo per poter effettuare l'erogazione del mutuo, questo requisito si chiama Spread. Questo valore è appunto un costo che va ad aggiungersi al tasso di interesse del finanziamento da voi richiesto e compone il costo fisso del vostro mutuo. Quindi più basso sarà il vostro Spread, meno interessi avrete da restituire alla banca. Lo Spread una volta scelto rimarrà invariato per tutta la durata del mutuo, quindi risulta fondamentale scegliere un mutuo con uno Spread molto basso sin dall'inizio.

36

Valutare il TAEG

Quando si va a scegliere un mutuo è importantissimo non dare importanza alla sola rata, ma bisogna tenere sempre presente che il costo globale può variare se si verranno ad aggiungere delle spese accessorie. Pertanto per verificare il costo reale andremo ad utilizzare il TAEG, questo rappresenta il Tasso Annuo Effettivo Globale, indica il costo del finanziamento comprendendo le spese accessorie, la perizia e l'istruttoria previste per l'approvazione del mutuo.

Continua la lettura
46

Prestare attenzione al tipo di tasso

Spesso e volentieri capire da soli quale tipo di mutuo scegliere non è molto semplice, poiché esistono vari tipi di tassi: variabile, fisso. Il tasso variabile consente di sottoscrivere un mutuo a tasso variabile con un tetto massimo oltre il quale la rata non può salire. Il mutuo a tasso fisso invece permetti di poter cambiare il tasso di interesse periodicamente, dandoti la possibilità di scegliere tra un tasso fisso o variabile e viceversa.

56

Informarsi sulle agevolazioni

La regolamentazione vigente sui mutui prevede delle agevolazioni fiscali per coloro che richiederanno il mutuo per una prima casa o anche in caso di ristrutturazione o costruzione del tuo immobile. Quindi prestare molta attenzione alle detrazioni fiscali che si possono ottenere, poiché possono darvi un grande aiuto nei costi del vostro mutuo.

66

Evitare finanziamenti prima del mutuo

Ricordatevi che se per un periodo precedente alla richiesta del mutuo, richiederete un finanziamento questo potrà risultarvi penalizzante per la sottoscrizione del mutuo. Ogni banca prima di erogarvi il vostro mutuo valuterà la vostra situazione reddituale, per verificare se sarete pronti a sostenere questo impegno economico. È bene sapere che le banche difficilmente erogheranno un mutuo ad un cliente che avrà degli impegni finanziari che superano il 30-35% del reddito mensile e non terrà conto degli introiti non ufficiali

.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Consigli per ottenere un mutuo vantaggioso

Quando si scegli un mutuo per la casa è bene seguire dei consigli, delle regole per risparmiare qualsiasi cosa su un mutuo. In modo da poter così scegliere il finanziamento migliore in maniera semplice e veloce. Di seguito vi farò vedere le 5 regole...
Case e Mutui

Differenze tra mutuo con ammortamento alla francese e mutuo con ammortamento all'italiana

Acquistare una casa al giorno d'oggi non è molto facile, anche se risulta essere un investimento tanto utile quanto consigliato. Ad occuparsi di quest'ultimo ci sono le banche ed ognuna di essere ha diversi piani di ammortamento, che possono essere alla...
Case e Mutui

Come ridurre la durata di un mutuo

Al giorno di oggi è difficile che le persone facciano un mutuo, in quanto è presente una crisi abbastanza notevole; per chi ha effettuato un mutuo in passato e ora vuole riscattare totalmente il debito è possibile anche in un'unica somma concludere...
Case e Mutui

Come fare richiesta di un mutuo fondiario

Accendere un mutuo non è mai una scelta semplice. Occorre infatti impegnarsi in una ingente somma di pagamento a lungo periodo. Ovviamente però, questo diventa necessario se si va incontro a grandi spese, come ad esempio l'acquisto di una casa. Una...
Case e Mutui

Come chiedere un mutuo in valuta estera

Oggi purtroppo con la crisi che c'è, è raro che le persone si facciano un mutuo, poiché le rate sono molto elevate; i mutui in genere, variano in base alla grandezza della casa o dell'ufficio che si vuole acquistare oppure del terreno. È possibile...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo inverso

Il mutuo inverso è una tipologia di finanziamento fuori dall'ordinario in quanto permette di non pagare nulla fino all'estinzione del contratto, continuando nel mentre ad abitare nell'immobile dato come garanzia. Si differenzia dalla nuda proprietà...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso fisso

Quando si richiede un mutuo, oltre a negoziare con la banca, per un cliente è importante sapere o ancora meglio farsi spiegare prima o durante la concessione del mutuo cosa sia un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Per chiarirvi le idee in merito...
Case e Mutui

Come funziona il mutuo con CAP

Le offerte e le tipologie di mutuo che una persona può scegliere di aprire sono davvero molteplici. Generalmente un mutuo viene aperto per l'acquisto di un immobile o per effettuare opere di ristrutturazione, ma non sono pochi i casi in cui i mutui vengono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.