5 regole da rispettare il primo giorno di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il primo giorno di lavoro è sempre un giorno importante, soprattutto quando si tratta del primo lavoro, dopo la carriera di studio, oppure di un lavoro nuovo, in seguito ad un grande cambiamento di vita. Il primo giorno di lavoro, però, oltre ad essere emozionante, è anche un giorno che richiede regole precise di comportamento e di etichetta. Ecco una lista utile delle 5 regole da rispettare assolutamente, in occasione del primo giorno di lavoro.

26

Vestirsi in modo professionale

La prima delle importantissime 5 regole da rispettare, in occasione del primo giorno di lavoro, è quella che riguarda l'abbigliamento. La prima impressione è quella che conta maggiormente, dunque è fondamentale vestirsi in modo adeguato, professionale, sobrio ma, al tempo stesso, elegante e formale, per dare un'ottima impressione ai propri superiori. Un outfit da primo giorno di lavoro dovrà essere formale e semplice, dai colori neutri e non troppo vistosi.

36

Presentarsi ai colleghi

La seconda delle 5 regole da rispettare nel primo giorno di lavoro è quella di presentarsi subito ai colleghi, in modo amichevole e cordiale. Arrivare sul luogo di lavoro il primo giorno, senza salutare nessuno e senza presentarsi agli altri impiegati, sarebbe maleducato e poco cortese.

Continua la lettura
46

Ringraziare i superiori

La terza delle 5 regole da rispettare, in occasione del primo giorno di lavoro, è recarsi subito nell'ufficio del proprio superiore, o dei propri superiori, per un saluto formale ed un ringraziamento per il nuovo impiego, promettendo professionalità, serietà ed entusiasmo.

56

Arrivare in anticipo

La quarta delle 5 regole del primo giorno di lavoro è quella di arrivare in leggero anticipo, allo scopo di conoscere superiori e colleghi e conoscere la propria postazione lavorativa, scoprire il nuovo ufficio, esplorare il nuovo ambiente. Arrivare in ritardo sarebbe imperdonabile, agli occhi dei superiori! Anche arrivare in perfetto orario sarebbe un errore, perché non consentirebbe il necessario tempo di presentazione, prima di iniziare a lavorare.

66

Non andare via prima del previsto

Infine, la quinta ed ultima delle importantissime 5 regole del primo giorno di lavoro è quella di non scappare via dall'ufficio prima del tempo! Il primo giorno di lavoro è il più importante, per far capire a superiori e colleghi il proprio stile di lavoro e di impegno, ed inventare scuse per andare via prima del previsto sarebbe un errore terribile, poiché questo comportamento manifesterebbe uno scarso impegno ed una scarsa voglia di lavorare. Almeno per il primo giorno, ogni altro impegno personale dovrà aspettare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come rispettare le scadenze sul lavoro

Qualsiasi lavoro ha delle scadenze, dei tempi limiti entro i quali consegnare al committente o al proprio datore il lavoro ultimato. La maggior parte delle volte il tempo a disposizione è veramente poco e basta a malapena a compiere il lavoro, questo...
Lavoro e Carriera

Lavoro: 10 regole per essere un leader

Per molte persone negli ambienti di lavoro è molto importante essere un leader e saper gestire diverse situazioni in maniera davvero forte. Non è per tutti però molto facile diventare un leader, soprattutto, negli ambienti di lavoro abbastanza tosti....
Lavoro e Carriera

10 regole per affrontare un colloquio di lavoro di gruppo

Moltissime aziende spesso adottano la modalità del colloquio di lavoro di gruppo per scegliere il candidato migliore a ricoprire una certa posizione lavorativa. In un colloquio di gruppo non solo emergono le caratteristiche della personalità di ciascun...
Lavoro e Carriera

10 regole per la sicurezza sul lavoro

Svolgere il proprio lavoro nella totale sicurezza è fondamentale. Proprio per questo motivo esistono delle regole basilari he devono essere rispettate da tutti i lavoratori. Queste regole devono essere sempre perseguite, rispettate e devono essere svolti...
Lavoro e Carriera

10 regole per sopravvivere ad un lavoro che non piace

Può succedere che tu debba svolgere un lavoro che non ti piace affatto, oppure che non sia attinente con quello che hai studiato. Sappi comunque che puoi andare avanti per la tua strada, sopportando i disagi della vita lavorativa quotidiana. In questo...
Lavoro e Carriera

Le 10 regole d'oro per trovare lavoro

Cercare un buon lavoro al giorno d'oggi è un'attività da non sottovalutare; infatti ha un'elevata importanza. Quindi è bene attivarsi in tal senso al fine di ottenere un ottimo risultato che nel nostro caso è trovare un lavoro soddisfacente. Per iniziare,...
Lavoro e Carriera

Lavoro: 10 regole per scrivere una mail di candidatura

Oggi è davvero raro trovare un'offerta di lavoro dove venga richiesta una candidatura cartacea. Aziende grandi e piccole sono ormai abituate a fornire un indirizzo email al quale inviare la propria documentazione. E allo stesso modo, chiunque voglia...
Lavoro e Carriera

Prestazioni occasionali: quali sono i limiti da rispettare

Con il termine prestazione occasionale si definisce una prestazione lavorativa non continuativa, cioè non prolungata nel tempo ma che può invece ripetersi occasionalmente a intervalli di tempo più o meno regolari o essere limitata ad una singola volta....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.