5 ragioni per cambiare lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

All'inizio della carriera lavorativa, ci si sente sicuramente entusiasti e pieni di voglia di fare ma, colo passare degli anni, per diversi motivi quel lavoro tanto amato può trasformarsi in un'attività priva di soddisfazioni, sia economiche che personali. Uno studio condotto dall'Università di Phoenix nel 2013 ha rilevato che più della metà dei giovani professionisti che lavorano sono interessati ad un cambiamento di carriera; tuttavia, questa percentuale si abbassa con l'avanzare dell'età, Purtroppo, con la crisi che affligge il mondo economico sono davvero pochi i lavoratori che possono permettersi di rinunciare al proprio lavoro per cercarne uno migliore. Ma ora vediamo quali sono le 5 ragioni per cambiare lavoro.

26

Seguire la strada preferita

Uno dei vantaggi del cambiare lavoro è seguire la strada preferita. Molto spesso succede che ci si accontenti del primo posto che si trova per necessità, soprattutto in questo periodo di crisi. Non bisogna dimenticarsi però di pensare al futuro in un'ottica più ottimista e credere nei propri sogni.

36

Avere maggiori opportunità

Cambiare lavoro significa avere maggiori opportunità di migliorare carriera. Ciò vale anche per il ridimensionamento delle mansioni e della propria posizione all'interno della stessa società o in realtà affini. Tenete presente che esiste una certa percentuale di rischio, tuttavia necessaria per l'avanzamento professionale.

Continua la lettura
46

Valutare la cultura aziendale

Valutate l'attuale cultura aziendale e la qualità dei rapporti con colleghi e superiori. Mentre alcune società promuovono la collaborazione e tengono in considerazione il punto di vista di ogni membro, altre si rivelano fredde, eccessivamente competitive e volte solo al profitto. In questo caso, un nuovo lavoro vi darà l'opportunità di crescere sia dal punto di vista professionale che umano, sviluppando maggiori capacità di lavorare e raggiungere gli obiettivi prefissati.

56

Acquisire esperienza

Mettervi alla prova nuovamente vi farà sicuramente acquisire esperienza. Gli esperti dell'orientamento professionale consigliano cambiare mansione all'interno dello stesso settore ogni tre o quattro anni: statisticamente, ogni dieci anni, il dipendente dovrebbe aver acquisito una preziosa competenza in tre campi alternativi alla sua specifica posizione iniziale, moltiplicando le opportunità di avanzamento future.

66

Passare più tempo con la famiglia

Pensate a quanto valore ha per voi passare del tempo con la famiglia. Mentre sempre più dipendenti sono oberati di lavoro e oltretutto sottopagati, altri hanno deciso di dare una svolta alla propria vita, cercando soluzioni che permettano di trascorrere più tempo con i loro cari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

5 motivi per non cambiare lavoro

La percentuale di disoccupati aumenta di anno in anno e l'ingresso nel mondo del lavoro diventa ogni giorno più complicato. Per questo motivo avere un lavoro è una grande risorsa da apprezzare e tutelare. Cerchiamo di sfruttare al meglio tutte le nostre...
Lavoro e Carriera

Come cambiare lavoro

Se svolgete un lavoro che vi opprime, non vi permette di essere sereni e proprio non vi va giù, allora forse è arrivato il momento di cambiare. Sicuramente non è un passo da compiere alla leggera, soprattutto in anni in cui i tassi di disoccupazione...
Lavoro e Carriera

5 ottimi motivi per cambiare lavoro

In un periodo di crisi come questo che stiamo affrontando avere un lavoro è un ottima fortuna e possibilità. Non sempre però può essere una cosa positiva: possiamo infatti trovarci male nel lavoro che stiamo facendo, magari non ci piace, non è il...
Lavoro e Carriera

Cambiare lavoro in tempo di crisi

Attualmente il mercato europeo ed in particolare italiano del lavoro è ad una velocità minima storica piuttosto scoraggiante, ma non per i più ambiziosi. Cambiare lavoro lasciando un contratto a tempo indeterminato è un gesto considerato fuori da...
Lavoro e Carriera

10 cose da valutare prima di cambiare lavoro

Trovare un nuovo impiego puó rappresentare un colpo di fortuna ed essere un salto di qualitá ma anche un peggioramento nella propria carriera e stile di vita. Prima di fare un salto nel buio e cambiare lavoro di punto in bianco, occorre soppesare con...
Lavoro e Carriera

Cambiare lavoro a 40 anni: come trasferire le proprie competenze

Lavorare! Termine che definisce la nostra professionalità e soprattutto il tempo dedicato all'attività dei nostri sogni, ma, cambiare lavoro a 40 anni: come trasferire le proprie competenze, non ci era mai capitato di affrontare. In questa guida cercheremo...
Lavoro e Carriera

5 ragioni per cui è importante avere clienti soddisfatti

Parliamo di clienti, linfa di totale importanza per poter fare andare avanti un commercio, un'azienda, attività differenti una con l'altra, investire in comportamenti accoglienti è di totale importanza per tenersi caro nel tempo l'acquisito acquirente....
Lavoro e Carriera

Come attuare una corretta risoluzione consensuale del rapporto di lavoro

Se siamo in possesso di un contratto di lavoro presso una azienda, ma per alcune particolari motivazioni come ad esempio l'assunzione presso una nuova azienda o il trasferimento in un a nuova città, ecc. Siamo costretti a recidere il nostro contratto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.