5 ottimi motivi per cambiare lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In un periodo di crisi come questo che stiamo affrontando avere un lavoro è un ottima fortuna e possibilità. Non sempre però può essere una cosa positiva: possiamo infatti trovarci male nel lavoro che stiamo facendo, magari non ci piace, non è il nostro ambito, non è il lavoro che sognavamo, ci troviamo male con i colleghi e tanti altri svariati motivi. Se ci troviamo male è del tutto legittimo scegliere di licenziarci; in questa lista vi daremo 5 ottimi motivi per cambiare il vostro lavoro e migliorare la qualità della vostra vita.

26

Stipendio più alto

Se c'è arrivata un offerta di lavoro dove la retribuzione è più alta rispetto a quella che prendiamo adesso, è un ottimo motivo per cambiare lavoro. I soldi fanno sempre comodo per qualsiasi situazione di emergenza e ancora di più se abbiamo a carico una famiglia con dei figli. Se poi il lavoro nuovo che ci è stato offerto è proprio quello che desideravamo ancora meglio, in quanto saremo stimolati maggiormente a fare del meglio, non solo per lo stipendio più alto.

36

Possibilità di fare carriera

Molte persone cambiano lavoro proprio per questo: perché ricevono un offerta di lavoro dove gli è possibile fare carriera, e questo è un altro ottimo motivo per cambiare lavoro. Una promozione ci fa guadagnare più soldi ma anche più autostima. Sapere che ci si deve impegnare perché se si fa il lavoro bene si potrebbe avere una promozione stimola noi e il nostro cervello a dare sempre qualcosa di più nell'ambiente lavorativo.

Continua la lettura
46

Colleghi antipatici

Un altro ottimo motivo per cambiare lavoro, è se nel lavoro attuale ci troviamo all' interno di un ambiente poco piacevole, con colleghi con cui non andiamo d' accordo e magari un capo molto autoritario. Lavorare in un ambiente non sano, dove ci sono litigi e dove non si va d' accordo è controproducente sia per il nostro lavoro sia per la qualità della nostra vita, in quanto i malumori li portiamo anche fuori dall' ambiente lavorativo.

56

Azienda in crisi

Se l' azienda/ufficio/negozio in cui lavoriamo sta per fallire, chiudere e mandare a casa i loro dipendente, cambiare lavoro prima di perdere quello attuale è un ottima causa. Infatti è meglio mettersi a cercare lavoro prima di ritrovarsi senza, così da potersene andare via prima che l' azienda chiude definitivamente.

66

Posto di lavoro più vicino a casa

Molti di noi hanno un lavoro molto lontano da casa che li costringe a fare viaggi lunghi in macchina o in treno e ad alzarsi molto presto per arrivare in perfetto orario al lavoro. Se ci arriva un offerta, o se la troviamo, di un lavoro più vicino a casa nostra, è un ottimo motivo per cambiare immediatamente lavoro, in quanto si risparmierà sia in tempo ma anche in denaro, in quanto non dovrete più fare grossi spostamenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

I principali motivi che spingono a cambiare lavoro

Al giorno d'oggi è una fortuna avere un posto di lavoro e poterlo cambiare diventa un privilegio. Eppure posso essere svariati i motivi che inducono a cercare un nuovo impiego, ma tra le ragioni che spingono a farlo andremo a vedere quelle principali....
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per lasciare il proprio lavoro

Attualmente, con i tempi che corrono, lasciare il proprio lavoro non è esattamente una cosa da fare, ma va detto che esistono alcune situazioni particolari che possono giustificare tale decisione. Se è vero che la crisi economica che ha investito l'Italia...
Lavoro e Carriera

10 motivi del lavoro part time

Con lavoro part time si intende un contratto che prevede un numero di ore inferiore alle 40 settimanali previste per un full time. Ovviamente anche la retribuzione risulta essere inferiore. Tuttavia non sempre si tratta di un ripiego, perché esistono...
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per non lasciare il tuo lavoro

Spesso capita a chi lavora già da molti anni, di voler abbandonare la propria attività a causa di svariati motivi che possono essere personali, legati ad uno stato di salute particolare oppure a seguito di litigi con il datore di lavoro o con i colleghi....
Lavoro e Carriera

5 ragioni per cambiare lavoro

All'inizio della carriera lavorativa, ci si sente sicuramente entusiasti e pieni di voglia di fare ma, colo passare degli anni, per diversi motivi quel lavoro tanto amato può trasformarsi in un'attività priva di soddisfazioni, sia economiche che personali....
Lavoro e Carriera

Come cambiare lavoro

Se svolgete un lavoro che vi opprime, non vi permette di essere sereni e proprio non vi va giù, allora forse è arrivato il momento di cambiare. Sicuramente non è un passo da compiere alla leggera, soprattutto in anni in cui i tassi di disoccupazione...
Lavoro e Carriera

Cambiare lavoro a 40 anni: come trasferire le proprie competenze

Lavorare! Termine che definisce la nostra professionalità e soprattutto il tempo dedicato all'attività dei nostri sogni, ma, cambiare lavoro a 40 anni: come trasferire le proprie competenze, non ci era mai capitato di affrontare. In questa guida cercheremo...
Lavoro e Carriera

Lasciare il lavoro e viaggiare: 6 motivi per farlo

Lasciare il lavoro e viaggiare, magari in giro per il mondo, è un desiderio di tantissime persone. C'è infatti, di tanto in tanto, l'esigenza di scoprire posti nuovi ed altre culture, uscendo dalla routine quotidiana del lavoro. In questa guida, passo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.