5 motivi per chiedere il rimborso del ticket sanitario

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il sistema sanitario nazionale, abbreviato anche con l'acronimo SSN, prevede il rimborso del ticket per alcune specifiche ragioni, tutte esasustivamente spiegate sul sito del Ministero della Salute, ma anche sulle pagine dedicate dei siti internet delle diverse regioni d'Italia. Le modalità per la richiesta del rimborso sono pressochè sempre le stesse, ma anche in questo caso è bene chiedere alla Asl di competenza: occorre conservare la ricevuta del pagamento e compilare un apposito modulo, che andrà spedito a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, corredato dall'eventuale documentazione a supporto. Il rimborso avviene solitamente entro 60 giorni, con accredito su conto corrente o assegno personale e incedibile spedito all'indirizzo di residenza. Scopriamo insieme quali sono i 5 motivi principali per chiedere il rimborso del ticket sanitario.

27

Mancata fruizione della prestazione

Il primo motivo - e anche il più frequente - per chiedere il rimborso del ticket sanitario è quello della mancata fruizione della prestazione da parte dell'utente: questo significa che l'utente, avendo già pagato precedentemente il ticket, non si presenta o disdice la prestazione richiesta. In questo caso il rimborso è garantito solo se la comunicazione della disdetta viene effettuata nei tempi prestabiliti.

37

Motivi sanitari

Il rimborso di un ticket può essere richiesto anche per motivi sanitari che interessano la sede dove la prestazione deve essere erogata: può capitare infatti che per tutelare la salute dei pazienti in un preciso momento alcuni tipo di analisi o lastre non possano essere effettuati.

Continua la lettura
47

Motivi organizzativi e tecnici

In caso di grande afflusso di pazienti o di momentaneo black out dei sistemi informatici degli enti che erogano le prestazioni sanitarie, esse potrebbero non essere garantite: questo è un altro caso in cui è possibile richiedere il rimborso, allegando sempre al modulo di reclamo un documento di riconoscimento, la ricevuta dell'avvenuto pagamento e tutto ciò che possa supportare la propria tesi.

57

Esenzione

Un altro caso molto frequente per cui è possibile chiedere il rimborso di un ticket sanitario è l'esenzione: per alcune categorie di persone affette da patologie gravi la maggior parte delle prestazioni sanitarie sono gratuite. Se si è pagato un ticket ma si scopre poi di essere esenti, si potrà riavere indietro il denaro. Il consiglio è quello di informarsi sempre precedentemente, con l'aiuto del proprio medico di base.

67

Errore di prenotazione

Se è stato appurato, da parte dell'ente erogatore del servizio o da chi gestisce il sistema delle prenotazioni, un errore nella stessa, allora è possibile richiedere il rimborso del ticket sanitario. Il rimborso può avvenire anche per duplicazione del pagamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso del ticket sanitario

Come tutti sappiamo ognuno di noi ha l'obbligo di partecipare in parte alle spese sanitarie per prestazioni erogate dal sistema sanitario nazionale. Quindi, in tutti i casi in cui ci sottoponiamo a visite specialistiche, esami di diagnostica o di analisi...
Richieste e Moduli

Come chiedere un rimborso ad Amazon

Da alcuni decenni sempre più persone acquistano online. I negozi virtuali offrono, infatti, una vasta gamma di prodotti a prezzi molto competitivi. Oltre ad ottimi affari, si usufruisce della comoda consegna a casa, in breve tempo. Amazon è senza dubbio...
Richieste e Moduli

Come chiedere il rimborso a Trenord

Chi viaggia perennemente è solito cadere, specialmente nei periodi di alta stagione, si trovi a dover incorrere in spiacevoli inconvenienti dovuti a ritardi o alla soppressione dei treni. Queste situazioni creano notevoli disagi causando perdite di tempo...
Richieste e Moduli

Come chiedere il rimborso del canone TV non dovuto

Tutti i contribuenti che possiedono, all’interno della propria abitazione, un apparecchio televisivo, sono obbligati al pagamento del canone RAI. Questa imposta, che consiste in una tassa pari a 90 euro annuali, è stata di recente inserita direttamente...
Richieste e Moduli

Come chiedere un rimborso se si cade in strada

A chi non è mai capitato di cadere per strada? Certo, molto spesso è colpa di un piede appoggiato male oppure la causa è da addebitare ad una storta, mentre altre volte siamo distratti oppure andiamo di corsa. La maggior parte delle cadute però non...
Richieste e Moduli

Come calcolare il rimborso Irpef sulle spese sanitarie e assicurative

L'aggravio fiscale che le famiglie italiane sono costrette a pagare sotto forma di tasse è davvero elevato, ragion per cui è sempre bene poter detrarre dalle tasse delle spese. Ci sono diversi servizi che si possono detrarre, ma le spese che occupano...
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso IRAP all'Agenzia delle Entrate

L'IRAP è stata istituita da governo Prodi col decreto legislativo n. 446 del 15 dicembre 1997. È stata redatta da Vincenzo Visco, che è stato il Ministro delle Finanze con la Finanziaria dell'anno 2008. È un'imposta regionale relativa alle attività...
Richieste e Moduli

Come richiedere un rimborso a Ryanair

Ryanair è la più famosa compagnia di voli low cost del mondo, oltre ad essere stata la prima ad aver introdotto il concetto di "low cost" nel trasporto aereo di persone. Come qualsiasi altra compagnia aerea, Ryanair non va però esente da ritardi e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.