5 modi per farsi notare dal capo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, dedizione e serietà sono sicuramente dei comportamenti positivi che si raccomanda spesso di tenere sul posto di lavoro. Ci sono una serie di atteggiamenti infatti, che possono aiutarci a farci notare dal nostro superiore e soprattutto a far nascere l'idea di essere preparati ed in grado di svolgere anche le mansioni più elevate. Se desiderate conoscere di più sull'argomento seguite con attenzione i consigli di seguito, vi indicherò 5 modi per farsi notare dal capo.

26

Rispettare la puntualità

Ecco la prima regola apparentemente scontata, da rispettare rigorosamente: la puntualità. È chiaro che un ritardo temporale può capitare a tutti, ma ritardare sistematicamente sul posto di lavoro, denota un comportamento menefreghista e poco maturo. Se qualche volta vi capita di ritardare per un inconveniente. Spiegate subito il motivo al vostro capo, senza aspettare che sia lui a chiedere chiarimenti.

36

Mostrarsi interessati

Un altro comportamento positivo è sicuramente quello di mostrarsi interessati al proprio lavoro. Nell'ambiente lavorativo, capita spesso che i lavoratori si mostrino svogliati e poco attenti, è bene invece mostrarsi volenterosi e non limitarsi a fare solo il minimo indispensabile (perché questo comportamento non ci consentirà di farci notare). Naturalmente questo non vuol dire prolungare eccessivamente i propri straordinari, ma semplicemente svolgere il proprio lavoro senza guardare sempre l'orologio e rimanere al lavoro dieci minuti in più, se necessario.

Continua la lettura
46

Mostrare la propria intelligenza

Cercate di mostrare sempre al vostro capo intelligenza e lungimiranza. In base alla tipologia di attività lavorativa che svolgete, il vostro capo potrebbe chiamarvi in ufficio per chiedervi di svolgere una certa mansione o di raggiungere un certo obiettivo. Dimostrate di essere lungimiranti e di averlo battuto sul tempo, ovvero di aver già compiuto quel lavoro o di aver già pensato a come agire, prima ancora che il vostro capo ve lo chiedesse.

56

Mantenere buoni rapporti con i colleghi

Soprattutto nell'ambiente lavorativo, è normale avere antipatie o piccoli conflitti con i propri colleghi. Tuttavia, vi consiglio di sforzarvi e di cercare di mantenere il più possibile buoni rapporti con i vostri colleghi, soprattutto per non dare l'idea al vostro superiore di essere una persona criticona e poco tollerante. Mostratevi come una persona matura e interessata a mantenere il vostro posto di lavoro; non passerete sicuramente inosservati agli occhi del vostro capo.

66

Mantenersi effecienti

Sul posto di lavoro infine, esiste un altra regola fondamentale da non trascurare: l'efficienza. Cercate di essere efficienti e di preparare in anticipo il vostro lavoro; documenti, progetti e discussioni deve essere preparati accuratamente, in modo da evitare di trovarsi impreparati o di commettere errori per pigrizia. Solo così riuscirete a farvi notare dal vostro capo, mostrandovi affidabili e diligenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

10 regole per essere un buon capo

Nel mondo del lavoro la figura del capo è fondamentale a fini del raggiungimento di determinati obiettivi. Non esiste una specifica ricetta per essere un buon capo. Piuttosto esistono alcuni accorgimenti che possono favorire il consolidamento della propria...
Lavoro e Carriera

Come accettare un rimprovero dal capo

Sul posto di lavoro è normale a volte ricevere dei rimproveri da parte del capo. Quello che può dare veramente fastidio è il fatto che questi richiami in certi casi non sono del tutto meritati, ma risultano essere frutto di una tensione nervosa accumulata...
Lavoro e Carriera

Come migliorare i rapporti con il proprio capo al lavoro

Avere dei buoni rapporti di lavoro con i propri colleghi e soprattutto con il proprio capo è veramente fondamentale. Lavorando in un contesto armonioso, l'attività professionale diventa maggiormente efficiente e divertente. In un luogo sereno e non...
Lavoro e Carriera

Come diventare capo ufficio stampa

Questa figura ha il compito di selezionare, organizzare e mettere insieme le informazioni inerenti l’azienda per cui lavora e gestire la loro diffusione all’esterno. Mette a punto strategie di difesa dell’immagine aziendale o dell’amministrazione...
Lavoro e Carriera

10 errori da evitare per fare colpo sul proprio capo

Quando si lavora in un luogo come ad esempio una ditta o un ufficio, bisogna sapersi destreggiare per poter ottenere i favori del vostro capo ma a volte si commettono degli errori grossolani che potrebbero sortire l'effetto contrario. Alcune volte si...
Lavoro e Carriera

Lavoro: come andare d'accordo col capo

Lavorare in un ambiente sereno ed essere in sintonia con il capo e i colleghi è fondamentale per assicurare prestazioni efficienti e raggiungere gli obiettivi prefissati. La persona con cui si deve costruire un rapporto di stima e amichevole è soprattutto...
Lavoro e Carriera

10 frasi da non dire mai a un capo

In ambito lavorativo, è importante essere onesti e sinceri ed esprimere con schiettezza le proprie opinioni. Quando si è di fronte al proprio capo, però, è il caso di usare prudenza. Con questo, non vogliamo esortarvi a non dire il vostro punto di...
Lavoro e Carriera

Come respingere le avances del proprio capo

Talvolta la bellezza e il fascino rappresentano una vera e propria condanna per le donne. Un esempio di ciò è quello in cui a rivolgerci attenzioni non desiderate sono persone che in virtù del loro rapporto di potere nei nostri confronti, sarebbe meglio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.