5 modi per anticipare la pensione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con la riforma del Jobs Act, varata dal governo Renzi, si ridisegnano le regole per chi vuole entrare nel mondo del lavoro. Le circostanze cambiano, sorprendentemente, anche per chi vuole lasciare l'impiego in anticipo. Solo alcuni fortunati avranno possibilità di farlo. In questa guida vedremo cinque modi per anticipare la pensione.

26

In anticipo

Il primo modo di anticipare la pensione è quello classico. Gli uomini dovranno avere 42 anni e 6 mesi di contributi mentre 41 anni e sei mesi le donne. L'età non è, quindi, un fattore determinante. Si può andare in pensione anticipata indipendentemente da essa. Con il passare degli anni, però, questi limiti saliranno poiché legati all'allungamento delle aspettative di vita.

36

Opzione donna

Il secondo modo per anticipare la pensione riguarda le donne lavoratrici. Esse, secondo la riforma introdotta dal Jobs Act, andranno in pensione con 35 anni di contributi. Dovranno, però, aver compiuto 57 o 58 anni più tre mesi. A fronte di un range compreso tra 63-66 anni e tre mesi. Tale scelta comporta, però, una riduzione del 30% dato che la pensione viene calcolata con il sistema contributivo e non con quello misto. Negli ultimi due anni questa opzione ha riscosso molto successo: circa 11500 donne ne hanno approfittato. Essa per il momento è ferma, in attesa di un ulteriore proroga nella prossima legge di stabilità.

Continua la lettura
46

Sistema delle quote

Il terzo modo per anticipare la pensione è il sistema delle quote, rimasto in vigore per chi svolge lavori molto pesanti. Ad esempio nel caso di lavori in miniera, alla catena di montaggio e per gli autisti di autobus. La "quota" scatta quando, sommando età e anni di contributi, si raggiunge una certa soglia.
Nel 2015 la soglia stabilita dal governo fu di 97,3. Usufruisce di tale soglia chi ha maturato 35 anni di contributi e compiuto 61 anni e 3 mesi. Il requisito dell'età si riduce di 5 anni rispetto al passato.

56

Esuberi

Un ulteriore quarto modo per anticipare le pensioni sono gli esuberi. Secondo la riforma Fornero del 2012 all'interno delle aziende con più di 15 dipendenti, questi ultimi possono andare in pensione se mancano non più di 4 anni alla scadenza predeterminata. Essi riceveranno uno stipendio pari alla pensione. L'azienda continuerà a pagare i contributi per gli anni che restano. Questi sono necessari al dipendente per fargli, poi, percepire la pensione vera e propria.

66

Part time

Il quinto ed ultimo modo per anticipare la pensione è il part time. Il Jobs Act introduce nuovamente la possibilità di lavorare part time. Il lavoratore può andare in pensione gradualmente: egli lavorerà meno ore con un contratto part time. Riceverà inoltre la pensione in relazione all'equivalente della riduzione alla busta paga. I lavoratori, però, devono avere 20 anni di contributi ed il requisito anagrafico minimo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

5 modi per andare in pensione

Alla fine della propria carriera lavorativa un comune lavoratore ha diritto alla pensione. Negli anni le normative a riguardo hanno subìto diverse modifiche, alcune sensibili, altre lievi. Nel recente Jobs Act sono presenti alcune regolamentazioni riguardo...
Previdenza e Pensioni

Come crearsi una pensione integrativa

A causa della crisi, dell'alto tasso di disoccupazione e della probabilità sempre inferiore di andare in pensione, molte persone hanno deciso di crearsi una pensione integrativa. Ma cos'è? È semplicemente una pensione che aumenta le possibilità di...
Previdenza e Pensioni

Come funziona una pensione

La pensione è uno dei temi più discussi negli ultimi tempi: pensioni che sono slittate più avanti nel tempo, pensioni che alcuni non riescono ad ottenere... Ma che cos'è di preciso una pensione? Essa consiste in una quantità di denaro (una sorta...
Previdenza e Pensioni

Come aprire un fondo pensione

L'esigenza di costruirsi una pensione integrativa è una delle sfide che si devono, oggi, affrontare. Molti italiani vogliono avere sicurezza economica nel futuro, e pensano che la pensione erogata dal solo INPS non sarà sufficiente a fare fronte a...
Previdenza e Pensioni

Come far richiesta per la pensione supplementare

La pensione supplementare è una pensione che va ad aggiungersi alla pensione principale e, si ottiene quando i contributi che sono stati versati al'Inps non sono sufficienti per poter avere una pensione autonoma. Tuttavia è una pensione che spetta....
Previdenza e Pensioni

I 5 vantaggi della pensione integrativa

La pensione integrativa, è un modo per potersi creare un vero e proprio fondo previdenziale personale in più oltre alla pensione comune e obbligatoria che spetta al termine del servizio lavorativo prestato per determinati anni. La pensione integrativa...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps online

La pensione è il sussidio che viene erogato dall'INPS a tutti coloro che sono in possesso dei giusti requisiti. Al giorno d'oggi in Italia ci sono due tipi di pensione: la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. Per accedere alla pensione di...
Previdenza e Pensioni

Come fare rinuncia alla pensione di reversibilità

La pensione è un momento che tutti i grandi lavoratori aspettano dopo una vita di sacrifici e di lavoro continuo. Quando all'interno di una coppia viene a mancare un coniuge pensionato, si può richiedere la pensione di reversibilità che spetta per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.