5 modi per andare in pensione

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Alla fine della propria carriera lavorativa un comune lavoratore ha diritto alla pensione. Negli anni le normative a riguardo hanno subìto diverse modifiche, alcune sensibili, altre lievi. Nel recente Jobs Act sono presenti alcune regolamentazioni riguardo lavoro e pensione. Sebbene la riforma si concentri principalmente sull'impiego, offre anche soluzioni a fini pensionistici. Introduce 5 modi per andare in pensione, spesso anticipando i tempi. Nei prossimi passi vedremo in cosa consiste la più recente normativa in merito.

26

Anni di contributi

Per quanto riguarda gli anni di contributi rimane valida la riforma del 2011. Si può andare in pensione anticipatamente rispetto all'età anagrafica. Per intraprendere questa strada bisognerà avere all'attivo un certo numero di anni di contributi. Per l'uomo corrispondono a 42 anni e 6 mesi. Le donne possono andare in pensione dopo 41 anni e 6 mesi. Si prevede un aumento di queste quote in base al prolungarsi dell'aspettativa di vita.

36

Quota rosa

Com'è intuibile dal titolo, l'opzione Quota rosa riguarda tutte le donne lavoratrici. Le donne di 57 e 58 anni (più tre mesi) con 35 anni di contribuzione potranno andare in pensione. Di norma l'età pensionabile corrisponde a 63 o 66 anni. Tuttavia scegliere l'opzione Quota rosa comporta un taglio del 30% dell'importo. Ciò si deve al fatto che la Quota rosa si calcola col sistema contributivo e non misto.

Continua la lettura
46

Lavori pesanti

Per i lavoratori che svolgono mansioni usuranti rimane il sistema delle quote. Il calcolo della soglia avviene con la somma tra età e anni contributivi. Per l'anno 2015 la quota equivale a 97,3. È sfruttabile da chiunque abbia contribuito per 35 anni e abbia 61 anni d'età e 3 mesi. Rispetto alla norma, dunque, si può andare in pensione con 5 anni d'anticipo.

56

Esuberi

Per quanto concerne gli esuberi resta in vigore la riforma Fornero. I lavoratori facenti parte di aziende con oltre 15 dipendenti possono anticipare la pensione. È possibile farlo se non mancano più di quattro anni ai termini normali. L'assegno per il lavoratore sarà pari all'importo della pensione. L'azienda verserà comunque dei contributi fino al pieno pensionamento del dipendente.

66

Part-time

Questa nuova modalità consente di andare in pensione a chi ha 20 anni di contributi alle spalle. Può sfruttarla chi è a soli due anni dall'età anagrafica per il pensionamento. Il lavoratore può avvicinarsi alla pensione lasciando il lavoro per gradi. Può lavorare per un minor numero di ore, con contratto part-time. Riceverà parte della pensione in base alla riduzione della paga.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come fare il rinvio della pensione

Con la riforma Fornero il mondo delle pensioni è stato del tutto rivoluzionato e la tanto attesa pensione è ormai un miraggio per molti italiani. Le regole sono tante e sembrano cambiare giorno per giorno, non si capisce bene il criterio adottato e...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di vecchiaia

La pensione è una obbligazione che consiste in una rendita vitalizia o temporanea corrisposta ad una persona fisica in base ad un rapporto giuridico con l'ente o la società che è obbligata a corrisponderla per la tutela del rischio di longevità o...
Previdenza e Pensioni

Come e quando andare in pensione

Andare in pensione è uno dei traguardi più importanti per qualsiasi lavoratore che si avvicina alla terza età. In Italia, negli ultimi anni sono cambiate molte regole in materia di pensionamento: è stata aumentata l'età pensionabile fino a 67 anni...
Previdenza e Pensioni

Differenza fra sistema retributivo e contributivo per la pensione

Dopo molti anni di duro e intenso lavoro è fondamentale pensare al proprio futuro, e quindi necessariamente alla propria pensione. In Italia esistono due tipi di pensione che variano sulla base di alcuni elementi. Lo scopo principale di questa guida...
Previdenza e Pensioni

Fondi Pensione: cosa sono e come funzionano

Nel 1995 venne varata la “Riforma Dini”. Anche detta “Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare”, essa apportò un profondo cambiamento nel sistema previdenziale italiano. Venne a crearsi una forte differenza in termini di...
Lavoro e Carriera

Come calcolare la pensione 2012

La riforma pensionistica del 2012 è entrata in vigore il primo gennaio dello stesso anno e ha portato grandi innovazioni e modifiche nel campo pensionistico italiano. L'effetto principale di questa riforma si ha nel prolungamento del periodo lavorativo,...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il cumulo contributivo

Il cumulo contributivo è un meccanismo particolare che permette di unificare tutti i contributi versati al lavoratore in casse previdenziali diverse poiché il lavoratore ha avuto una carriera lavorativa con ripetute interruzioni. Questo sistema è stato...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la propria pensione

La legge Fornero ha dato vita alla riforma del sistema pensionistico cambiando i criteri in base ai quali prima si calcolava l' importo della propria pensione. Dal 1° gennaio 2012 per calcolare la pensione bisogna basarsi sul sistema contributivo, cioè...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.