5 errori da non commettere se sei uno psicologo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La psicologia è una materia molto affascinante, tanto che i corsi di laurea sono pieni di studenti. La disciplina, che vede i suoi natali nell'800 grazie a Wilhelm Wundt, ha avuto un'evoluzione storica molto complessa. La materia è infatti stata ampliata e viene fondata su basi scientifiche e statistiche. Ma anche uno psicologo può avere delle serie difficoltà, sia dal punto di vista lavorativo che nel rapporto con i pazienti. Questa lista vi propone una serie di 5 errori da non commettere se sei uno psicologo.

26

Vantarsi della propria bravura

Uno dei tipici errori di uno psicologo è quello di credersi bravo nel proprio mestiere e darsi delle arie. Il mestiere di psicologo richiede umiltà ed impegno, il paziente deve potersi fidare di voi e vedervi come un amico a cui confidarsi. Infatti il mestiere di psicologo richiede più un attento ascolto che il dover dare dei giudizi. Imparerete molto di più voi dall'ascolto e allo stesso tempo il paziente si sfogherà delle sue paure, dubbi e frustrazioni. Non vantatevi in giro dunque, la professionalità richiede un contegno.

36

Fornire un colloquio gratuito

Un errore da non commettere è quello di offrire ai clienti un primo colloquio gratuito. Questa può rivelarsi un'arma a doppio taglio. Se da un lato serve a farvi pubblicità, dall'altro avrete tantissimi pazienti che non hanno affatto bisogno di uno psicologo, ma vengono da voi per semplice curiosità. È consigliabile invece praticare degli sconti sulle prime sedute, quando si è in fase esclusivamente conoscitiva. Per farsi conoscere è meglio mettere degli annunci su internet, pubblicare articoli, ecc.

Continua la lettura
46

Farsi coinvolgere emotivamente

Uno psicologo deve essere il più distaccato possibile. Deve infondere sicurezza nel paziente ma allo stesso tempo non deve farsi coinvolgere emotivamente. Questo a lungo andare può essere deleterio sia per voi che per i pazienti. Lo stress che accumulate infatti non vi permette di ragionare in modo lucido e dare dei giudizi da psicologo.

56

Pensare di non dover più studiare

La psicologia è una materia in continua evoluzione, quindi non pensate che la formazione universitaria sia sufficiente. Per essere un bravo psicologo dovete continuare a studiare, fare esperienza ed ascoltare diversi pareri. Non sono sufficienti neanche i classici corsi di aggiornamento, la curiosità personale è fondamentale.

66

Psicoanalizzare amici e parenti

Una delle prime cose che si impara nelle facoltà di psicologia è quella di non dover mai psicoanalizzare amici e parenti. Il loro racconto non sarà del tutto sincero e voi non sarete mai abbastanza obiettivi. Questo semplice avviso non sempre viene rispettato e capita spesso di fare delle analisi anche in contesti casalinghi. Niente di più sbagliato! In questo modo rovinate anche il vostro metodo di analisi, quindi quando finite di lavorare staccate anche la vostra mente da psicologi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere con il capo

In ambito lavorativo si sa, errori, frasi o comportamenti scorretti possono irrimediabilmente compromettere l'equilibrio e il rapporto con il proprio superiore; a volte è necessario semplicemente riflettere prima di parlare o di comportarsi in un certo...
Lavoro e Carriera

Iniziare un nuovo lavoro: 10 errori da non commettere

Iniziare un nuovo lavoro è sempre difficile. In primis il problema è che la ricerca del lavoro non porta sempre ad ottimi risultati e spesso si è costretti a iniziare un percorso che si discosta molto dalle aspettative di vita. Non bisogna arrendersi...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere sul posto di lavoro

Da anni, quasi tutti gli italiani vivono in condizioni non volute dalla loro volontà e con la paura di non poter mantenere in parte o, in tutto se stessi e la rispettiva famiglia. Questo gravissimo malessere si è creato per la forte crisi economica,...
Lavoro e Carriera

Curriculum: 10 errori da non commettere

Il curriculum è la carta d'identità di chi è in cerca di lavoro e come tale deve essere redatto nella miglior maniera possibile per far presa sui potenziali datori di lavoro. La grafica, il font, il contenuto e le varie sezioni giocano un ruolo fondamentale...
Lavoro e Carriera

Nuovo impiego: 10 errori da non commettere

Se "il buongiorno si vede dal mattino", è molto importante che con l'inizio di un nuovo impiego non si commettano errori superficiali, spesso dettati dall'emotività. Ci sono alcuni comportamenti di buon senso che si dovrebbero adottare sempre nel caso...
Lavoro e Carriera

Come diventare psicologo penitenziario

Lo psicologo penitenziario è a tutti gli effetti uno psicologo, iscritto all'albo, con una laurea regolamentare in psicologia. Non esiste infatti un albo specifico per lavorare nelle carceri in qualità di psicoterapeuta e la psicologia penitenziaria...
Lavoro e Carriera

Come diventare psicologo dello sport

Uno sportivo sa bene come il benessere mentale possa influenza le propria performance sportive. Infatti uno stato di serenità mentale offre un vantaggio non indifferente quando si pratica uno sport. Viceversa alcuni problemi di natura psicologica possono...
Lavoro e Carriera

Come diventare psicologo infantile

La società si evolve in maniera repentina. Ciò porta con sé problematiche sempre più frequenti. I primi a risentirne, nei rapporti familiari, sono spesso i bambini, anche molto piccoli, e spesso si deve ricorrere a degli aiuti esterni per colmare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.