5 domande cruciali nei colloqui di lavoro

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il colloquio di lavoro è sicuramente quella situazione che confronta due persone sconosciute, fino a quel momento. Lo scopo è quello di decidere in merito al lavoro che viene offerto. Un colloquio di lavoro infatti non deve essere visto solo ed esclusivamente come una prova d'esame, da dover superare a tutti i costi. Chi cerca del personale ha ben chiaro la persona giusta che servirà alla propria attività e chi invece vuole trovare un lavoro offre le proprie competenze ed esperienze. Quindi, non è una gara dove si vince o si perde, ma piuttosto l'incontro tra domanda e offerta dei requisiti giusti. L'importante è presentarsi al colloquio di lavoro completamente sereni e tranquilli, per favorire un primo contatto positivo tra candidato e selezionatore. Solo dopo sarà necessario conoscere a larghe linee la personalità e la vita professionale di chi si offre per quella specifica mansione. Il tempo che si ha a disposizione in un colloquio di lavoro è piuttosto limitato, di conseguenza vengono chiesti alcuni importanti quesiti generici a cui rispondere sinceramente e senza timore. Vediamo insieme allora le 5 domande cruciali nei colloqui di lavoro.

26

Mi parli un po' di sè

A questa domanda è bene rispondere parlando non della propria vita privata, ma preferire l'ambito professionale. In effetti il selezionatore vuole conoscere l'esperienza, gli studi portati a termine e i risultati ottenuti di questo o quel candidato, al fine di capire subito la competenza che gli viene offerta.

36

Perché vuole lavorare per noi?

Se ad un colloquio di lavoro viene posta questa domanda, l'unico modo per rispondere bene è quello di esporre la propria conoscenza sull'attività dell'azienda che offre il lavoro. Infatti, è una domanda che viene sottoposta quasi sempre e risulta inevitabile, proprio per sapere le varie intenzioni e affinità di chi si propone.

Continua la lettura
46

Quale può essere un suo difetto?

Ognuno di noi, chi più o chi meno, ha dei difetti, oltre a tante qualità e virtù. Tuttavia, in un colloquio di lavoro è consigliata la sincerità. Anche se sarà d'obbligo esporre pure le proprie capacità, ambizioni, ed equilibrio. È meglio quindi non esporre un difetto immaginario per evitare di parlare di se stessi.

56

Qual è la sua ambizione professionale?

Anche questa è una delle classiche domande fondamentali per capire meglio un potenziale dipendente e quali sono le sue aspirazioni future e la sua voglia di apprendere. Certamente chi risponde non dovrà esagerare nel raccontare sogni troppo diversi dalla realtà aziendale.

66

Perché vuole lasciare il suo attuale lavoro o lo ha già abbandonato?

Il selezionatore vuole sapere il perché la persona che ha di fronte vuole abbandonare il lavoro attuale o quello che ha già lasciato. I motivi possono essere tanti e conoscerli è importante per non assumere chi magari dopo qualche mese si dimette. Dall'altra parte, per rispondere al meglio, è bene spiegare che questa sarebbe una grande opportunità, da non perdere. Alla fine delle varie domande, lasciare il proprio curriculum, se non era già stato inviato, e congedarsi con una stretta di mano e un sorriso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come rispondere alle domande più temute ai colloqui di lavoro

Dopo anni di studio e di serio impegno, per un giovane giunge il momento di cercare un lavoro. È uno degli obiettivi di vita più importanti per un individuo. Significa emancipazione, indipendenza, possibilità di costruirsi una vita. Riuscire a guadagnarsi...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi mentalmente per un colloquio di lavoro

Oggi più di ieri il lavoro è diventato precario. Capita quindi, sempre più frequentemente, di trovarsi di fronte a colloqui di lavoro. È fondamentale fare una buona impressione da subito, abbiamo solo una manciata di minuti per distinguerci dagli...
Lavoro e Carriera

Come fare un buon piano di reclutamento

Nella vita può capitare a tutti di dover reclutare una persona per svolgere un lavoro che sia in un contesto più o meno strutturato. Certamente chi è proprietario di un'azienda o di un'attività è più predisposto a certi compiti; ma anche nel piccolo...
Lavoro e Carriera

Come gestire i conflitti durante i colloqui di lavoro

Durante un colloquio di lavoro tra le domande più frequenti rivolte al candidato c'è quella di descrivere come gestirebbe un conflitto.Poiché si tratta di un'eventualità piuttosto probabile, questa domanda ha l'obiettivo di valutare come il candidato...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di lavoro di gruppo

Al giorno d'oggi al colloquio di lavoro individuale si affianca molto spesso quello di gruppo. Questa pratica viene svolta in maniera particolare dalle grandi aziende. Viene soprattutto utilizzato per preparare i candidati alle selezioni del personale...
Aziende e Imprese

Come organizzare la selezione del personale

La selezione del personale è un procedimento mediante il quale le aziende si accertano della adeguatezza di uno o più candidati a compiere un lavoro. La procedura di selezione può prevedere diverse fasi: dalla pubblicizzazione dell'offerta di lavoro...
Lavoro e Carriera

Le 5 regole da rispettare durante un colloquio di lavoro

Finalmente, dopo tanti curriculum vitae inviati, siete riusciti ad ottenere un colloquio di lavoro. La cosa, ovviamene, è stressante, almeno per la maggior parte delle persone. Ancora di più in un paese, come il nostro, dove trovare un'occupazione,...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi per un colloquio di lavoro

Il comportamento durante il colloquio di lavoro spesso rappresenta il fattore determinante della scelta di un candidato rispetto ad un altro. Per questo, l’incontro faccia a faccia è una fase critica del processo di selezione ed è necessario fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.