5 cose da sapere sul mutuo inverso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mutuo inverso è una tipologia di finanziamento fuori dall'ordinario in quanto permette di non pagare nulla fino all'estinzione del contratto, continuando nel mentre ad abitare nell'immobile dato come garanzia. Si differenzia dalla nuda proprietà in quanto l'immobile può venire riscattato anche dagli eventuali eredi, facendo un semplice rimborso. In questa guida vi indico 5 cose da sapere sul mutuo inverso.

26

Viene concesso a chi ha almeno 60 anni

Il mutuo inverso si presenta come una tipologia molto particolare in confronto ad altri tipi di mutuo, ed ha delle norme differenti. La più sostanziale è la concessione soltanto a chi ha compiuto l'età minima di 60 anni. Oltre al vincolo dell'età, c'è anche quello della cifra che è possibile richiedere, che non supera i 200 mila euro.

36

Esige come garanzia la propria abitazione

Il mutuo inverso essendo una tipologia di mutuo non conforme alla media, tra le tante regole ne ha una in particolare che esige che il richiedente il mutuo dia come garanzia la propria abitazione. Il mutuo può essere concesso soltanto a queste condizioni ma in ogni caso non andrà mai ad influenzare lo status di padrone di casa del richiedente.

Continua la lettura
46

Gli eredi possono saldare il mutuo

Gli eredi del richiedente il mutuo, nel malaugurato caso che il contraente deceda, possono a loro insindacabile giudizio decidere se saldare il mutuo oppure concedere il passaggio dell'appartamento in questione alla banca, che si incaricherà di venderlo. Una volta svolta la vendita dell'immobile, la banca tratterrà la cifra prestata in precedenza al contraente, e donerà la quota di denaro avanzato agli eredi del richiedente il mutuo.

56

Il tasso di interesse può essere scelto

Il tasso di interesse del mutuo inverso può essere scelto liberamente tra tre tipologie diverse: tasso fisso, misto o variabile. L'unica differenza con la normativa precedente è che in questo tipo di mutuo non si applica il calcolo dell'interesse dovuto in ciascun anno. La vecchia regola è stata sostituita da una normativa attuale che permette di definire con la banca un rimborso progressivo il cui ammontare viene deciso soltanto dopo che il valore dell'immobile è stato calcolato in via definitiva.

66

La cifra concessa dipende dal valore dell'immobile

Solitamente nel mutuo inverso la liquidità che viene concessa si aggira intorno al 20%, ma in alcuni casi può arrivare anche fino al 50%. La cifra viene stabilita secondo il valore dell'immobile, che deve essere determinato con asoluta precisione dall'ente che concede il mutuo. Anche l'età del richiedente influisce sulla cifra concessa: più è anziano il richiedente e più alte sono le concessioni. La banca mette in atto questa regola poiché il debito si estingue più velocemente se il cittadino ha tanti anni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Ristrutturazione casa: cosa sapere per chiedere il mutuo

Se la nostra casa necessita di una ristrutturazione totale o parziale, è importante sapere che la liquidità per far fronte alle spese, si può ottenere chiedendo un mutuo presso una banca. Si tratta di un'operazione molto simile a qualsiasi altra...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso fisso

Quando si richiede un mutuo, oltre a negoziare con la banca, per un cliente è importante sapere o ancora meglio farsi spiegare prima o durante la concessione del mutuo cosa sia un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Per chiarirvi le idee in merito...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso con CAP

Quando parliamo di mutui, la cosa migliore è sempre valutare le proposte che ci offre il mercato in modo da trovare il finanziamento migliore. In questa guida vi spiego nei dettagli 5 cose da sapere sul mutuo a tasso con Cap, cioè quello apposito che...
Case e Mutui

5 cose da sapere prima di chiedere la sospensione del mutuo

Non sono poche le famiglie residenti in Italia che, dopo aver acceso un mutuo per un periodo di 20 o 30 anni, a causa della crisi si trovano in grande difficoltà nel far fronte alle rate. La perdita di lavoro, soprattutto quando è un solo membro della...
Case e Mutui

Differenze tra mutuo con ammortamento alla francese e mutuo con ammortamento all'italiana

Acquistare una casa al giorno d'oggi non è molto facile, anche se risulta essere un investimento tanto utile quanto consigliato. Ad occuparsi di quest'ultimo ci sono le banche ed ognuna di essere ha diversi piani di ammortamento, che possono essere alla...
Case e Mutui

Come detrarre gli interessi passivi dal mutuo

Acquistare una casa, è sicuramente il sogno di moltissime persone, ma purtroppo, può essere abbastanza difficile gestire il mutuo nella maniera migliore. Il mutuo infatti, è sempre una batosta pesante da portare avanti, ma è importante sapere in maniera...
Case e Mutui

Come calcolare le rate del mutuo

Per molte famiglie l'acquisto della casa è importante, in quanto ottima forma di investimento. Inoltre molte persone ritengono che sia molto più conveniente pagare una rata fissa mensile di un mutuo, per un periodo di tempo determinato, piuttosto che...
Case e Mutui

Come risparmiare sul mutuo in 5 mosse

L'acquisto di una casa, soprattutto se per la prima volta, è sicuramente uno dei passi più importanti della propria vita. Comprare una casa è ormai il desiderio di molti, e quando si sceglie di compiere un'operazione così importante, si devono anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.