5 consigli per scrivere una lettera di presentazione in inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se volete cercare lavoro in Inghilterra o in un'azienda che si trova in Italia ma dall'ampio respiro internazionale, saprete sicuramente che c'è un elemento fondamentale che dovete sempre consegnare al vostro futuro datore di lavoro: la lettera di presentazione. Nel Regno Unito infatti la lettera di presentazione va obbligatoriamente presentata insieme al curriculum vitae: serve a catturare l'attenzione di chi si occupa delle risorse umane o del datore di lavoro stesso e deve essere scritta in modo da colpire e farvi preferire agli altri candidati. Ecco quindi per voi un'utile guida con i 5 consigli fondamentali per scrivere una lettera di presentazione in inglese. Buona lettura e... In bocca al lupo!

26

Differenziare le informazioni rispetto al curriculum vitae

Il primo consiglio per scrivere una perfetta lettera di presentazione in inglese è quello di non fare un mero copia e incolla del vostro curriculum vitae: se esiste ed è richiesta una lettera di presentazione, essa sarà dovrà pur servire a qualcosa! In essa vanno inserite motivazioni e skill personali e dovete sempre cercare di colpire l'attenzione del datore di lavoro, per farvi scegliere a dispetto degli altri candidati.

36

Dare alla lettera una forma ordinata e ben strutturata

Come in ogni cosa, anche l'occhio vuole la sua parte: la lettera di presentazione in inglese (ma questo è valido per qualsiasi lingua) deve avere una forma ordinata e deve essere ben strutturata. Potete scegliere di utilizzare un elenco puntato, ma ogni punto va poi approfondito: un mero elenco delle vostre esperienze/competenze non è consigliato.

Continua la lettura
46

Essere concisi

Tra i consigli c'è anche quello di essere esaustivi ma concisi. Secondo gli esperti per catturare l'attenzione di un addetto alle risorse umane o un datore di lavoro bastano trenta secondi: è quindi nella parte iniziale che vanno concentrate le informazioni che ritenete più importanti. Inoltre una lettera di presentazione in inglese non dovrebbe mai superare le 12-15 righe di testo.

56

Evidenziare punti forti e motivazioni personali

Ma cosa si deve scrivere in una lettera di presentazione in inglese? Essa deve contenere le motivazioni per cui avete scelto di candidarvi per quella determinata posizione lavorativa, le vostre competenze e le esperienze svolte. Vanno inseriti anche stage e competenze linguistiche, ma in particolare dovete evidenziare i punti forti della vostra persona e le caratteristiche per cui dovrebbero puntare su di voi.

66

Prestare attenzione alla grammatica e al lessico

Ovviamente è importantissimo prestare la massima attenzione alla grammatica e alla scelta lessicale. L'inglese è ormai richiesto ovunque e, se doveste fare degli errori ortografici già nella lettera di presentazione, certo non partireste con il piede giusto. Se avete qualche dubbio fatevi aiutare da una persona madrelingua: più scriverete una lettera correttamente, maggiori saranno le possibilità di assunzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Curriculum vitae: 10 errori da non fare

In questi anni di crisi del mercato del lavoro, sono molte le persone costrette ad inviare numerosi curriculum per cercare di trovare un'occupazione. Questo documento rappresenta un vero e proprio biglietto da visita, in grado di aprire le porte per un...
Lavoro e Carriera

Come scrivere gli hobby nel curriculum

Scrivere il proprio curriculum è una prassi necessaria per candidarsi ad un posto di lavoro. Non è raro commettere errori quando se ne compila uno. Spesso si cede alla tentazione di voler fare colpo, esagerando nella lunghezza. Oppure si usa un linguaggio...
Lavoro e Carriera

5 modi per personalizzare il tuo CV

Vuoi realizzare il curriculum vitae perfetto ma non sai da che parte incominciare? In questo articolo proveremo ad aiutarti a personalizzare il tuo CV in 5 modi differenti. Al giorno d'oggi infatti, milioni di persone sono alla ricerca quotidiana di un...
Lavoro e Carriera

10 errori da evitare per un curriculum di successo

Oggigiorno, il mercato del lavoro è sempre più competitivo e molti giovani faticano a trovare un impiego. Per poter spiccare in mezzo alla concorrenza e ottenere un colloquio di lavoro, è fondamentale realizzare un curriculum vitae d'impatto, che colpisca...
Lavoro e Carriera

Come lasciare una buona impressione ad un colloquio di lavoro

Come tutti sanno, oggi la concorrenza che si è creata sul mercato del lavoro, ormai saturo da qualche anno, fa sì che non bastino più le vostre competenze personali, ma occorre dimostrare, durante il colloquio, di essere persone intelligenti, brillanti,...
Lavoro e Carriera

10 consigli per un buon colloquio

In questa guida viene introdotto uno degli scogli più difficili del neo-laureato, diplomato o, più in generale, della persona che ha appena perso il lavoro e ne vuole trovare uno nuovo. Stiamo parlando, ovviamente, del colloquio di lavoro. Spesso i...
Lavoro e Carriera

10 cose da non scrivere nel curriculum

Se vogliamo aspirare ad un posto di lavoro, il primo passo che dobbiamo curare è la trascrizione di un valido curriculum vitae; è il nostro biglietto da visita, poiché prima di fare un colloquio, i datori di lavoro, studiano e leggono ciò che viene...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera di presentazione in inglese

Una lettera di presentazione in inglese, o di accompagnamento, è un documento che può essere allegato al curriculum vitae. Quest'ultimo è un documento personale, dettagliato, che contiene in sintesi le diverse esperienze formative - lavorative e viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.