5 consigli per ottimizzare la Supply Chain

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una cattiva gestione può influire sull'intera catena di approvvigionamento di un produttore di apparecchiature originali (OEM). Ma ci sono modi per migliorare. Dall'approvvigionamento delle scorte all'esportazione di prodotti finiti, eventuali punti deboli della catena possono smorzare gli sforzi per orientarsi verso una produzione snella. Tuttavia, l'implementazione delle strategie appropriate può migliorare la gestione della Supply Chain per aiutare le operazioni di fabbrica a muoversi in modo più produttivo ed eliminare problemi come i tempi di fermo della produzione. Ecco quindi 5 utili consigli per ottimizzare la Supply Chain.

26

Evita i costi dei debiti

È facile presumere che il costo di acquisizione diretto (prezzo del pezzo) per un particolare servizio o parte possa essere il migliore, ma non è necessariamente così. Infatti, in molti casi, questa opzione potrebbe essere il costo totale di acquisizione più alto. Inbound Logistics ha sottolineato che alcune società potrebbero addebitare di più perché offrono un servizio più affidabile. Ciò può aiutare a ridurre i tempi di consegna. Questo poiché è meno probabile che vedano spedizioni in ritardo di componenti di classe C. Oppure altre carenze che possono influire sulle operazioni. Spendere un po' per qualità ti aiuterà a evitare problemi lungo la linea che annulleranno i risparmi iniziali sulla scelta del servizio più economico. Questo è perfetto per ottimizzare la Supply Chain.

36

Ottimizza l'inventario degli acquisti

Quando si effettuano ordini di acquisto (PO) con molti produttori diversi, può essere facile per un ordine o due di cadere attraverso le fessure. Un programma di inventario gestito dal fornitore può eliminare completamente questa seccatura, in quanto si tratta solo del fornitore, che sarà responsabile del supporto dei piani di produzione. Anche in questo caso questo serve per ottimizzare la Supply Chain. Aiuta anche i fornitori che hanno già stabilito relazioni con numerosi produttori e possono effettuare ordini più grandi alla volta di un singolo OEM. L'acquisto all'ingrosso può portare a sconti sui prezzi unitari che possono aiutarti a risparmiare denaro nel lungo periodo.

Continua la lettura
46

Migliora la previsione della domanda

La capacità di prevedere con maggiore precisione ciò che la tua azienda può aspettarsi di produrre nelle prossime settimane e mesi può contribuire a migliorare l'intera catena di approvvigionamento. Un fornitore può essere d'aiuto quando si stabilisce un programma VMI. Il fornitore si assume la responsabilità di monitorare l'utilizzo dell'inventario per aiutare a prevedere e prepararsi alle fluttuazioni della domanda. A sua volta, il rischio di esaurimento delle scorte diminuisce drasticamente e vedrai una significativa riduzione dei tempi di consegna. In questo modo la Supply Chain viene ottimizzata.

56

Elimina la presenza dei silos

I silos che si presentano quando c'è una mancanza di comunicazione tra le diverse fasi della catena di approvvigionamento, possono creare tutti i tipi di problemi semplicemente perché non c'è abbastanza visibilità. Un rapporto del 2013 del Global Supply Chain Institute dell'Università del Tennessee ha dimostrato che concentrarsi sulla creazione di una migliore interoperabilità tra acquisti e logistica può aiutare a garantire che gli OEM e i loro fornitori siano sulla stessa pagina. Quindi passa all'ultimo consiglio per ottimizzare la Supply Chain.

66

Rivisita le strategie di marketing

Passare le operazioni per cercare di aspettare se possono essere modificati e migliorati aiuterà l'OEM a funzionare meglio. Ma se non lo fai regolarmente, gli effetti saranno di breve durata. Il mercato è in continua evoluzione e i processi che hanno funzionato sei mesi fa potrebbero non essere efficaci come una volta. Puoi anche guardare alle tendenze della supply chain globale come ispirazione, come ha spiegato Paul Dittmann, direttore esecutivo del Global Supply Chain Institute di UT. E questo era l'ultimo consiglio su come ottimizzare la Supply Chain.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

La supply-side economics o economia dell’offerta

La supply-side economics, o economia dell'offerta, è una teoria che si basa sulla premessa che le aliquote fiscali elevate possono danneggiare l'economia nazionale, scoraggiando il lavoro, la produzione e l'innovazione. L'adozione del presidente Ronald...
Aziende e Imprese

Associazione no profit: consigli sulla gestione

Un'associazione no profit è un'attività priva di scopo di lucro, in quanto il motivo d'esistere di tale associazione non ha come obiettivo il guadagno economico, ma la solidarietà da porre al servizio della propria comunità. Di seguito sono riportati...
Aziende e Imprese

10 consigli per gestire la prima campagna di social marketing

Volete pubblicizzare la vostra azienda, il vostro punto vendita, la vostra attività? Allora di questi tempi non potete non pensare all'utilizzo dei social network: i social sono ormai veri e propri strumenti per farsi conoscere in lungo e in largo. In...
Aziende e Imprese

I consigli per diventare buoni investitori

Contare su una serie di principi basici può essere d’aiuto per minimizzare i rischi e le perdite al momento di investire. Quindi per chi è alle prime armi, consiglio di leggere la seguente guida. Essa contiene i migliori consigli per diventare dei...
Aziende e Imprese

5 consigli per condurre una trattativa di successo

Che tu sia un imprenditore di successo o un privato libero professionista, nel caso in cui ti dovessi ritrovare a vendere qualcosa oppure a proporre un'affare a qualcuno devi sapere come muoverti. Non importa quanto si è esperti in materia, ciò che...
Aziende e Imprese

Consigli per la scelta del bancone di un bar

Avete l'animo da barista e volete lanciarvi all'avventura aprendo una nuova attività, oppure siete già nel settore ma volete dare una rinnovata al punto di massima importanza nel vostro bar, nonché il bancone, ottimizzandone l'aspetto e gli spazi?...
Aziende e Imprese

10 consigli per rilanciare un bar

Quando abbiamo un'attività commerciale è essenziale il lavoro continuo per innovare ed aggiornare il proprio locale, i propri prodotti, ridefinire il proprio carattere in qualità di bar. Avere un bar è un lusso che pochi possono permettersi e tenerlo...
Aziende e Imprese

Business plan: consigli per un piano efficace

Se volete intraprendere la carriera imprenditoriale, di qualsiasi tipo essa sia, dovete necessariamente redigere un business plan: un business plan è un documento di sintesi dell'intero progetto che avete in mente, che indichi gli obiettivi da raggiungere,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.