5 consigli per creare un logo aziendale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scelta del logo non è semplice come può apparire. È il segno rappresentativo ed unico della propria azienda. Un'immagine o una scritta a cui i clienti associano automaticamente il nome dell'azienda. È anche vero che oggi siamo bombardati di pubblicità di ogni tipo e sotto ogni forma (video, banner, cartelloni, volantini, insegne...) quindi spesso nella distrazione non badiamo neppure a tutto ciò. Creare un logo che catturi l'attenzione è davvero un'impresa ardua anche se fatto da professionisti. Partiamo con il presupposto che l'azienda deve disporre di una certa somma da destinare alla grafica aziendale. La realizzazione di un logo può richiedere poche decine di euro ad alcune centinaia. Molto dipende dal budget a nostra disposizione e da a chi affidiamo il lavoro. Il logo dovrebbe raccontare qualcosa dell'azienda e della sua storia, un segno unico ed originale. Da non sottovalutare un aspetto, un logo deve essere versatile, cioè utilizzabile su diversi canali (sito web, blog, carta, targhette, cartelloni...) ciò implica una certa conoscenza del settore grafico. Nella guida darò 5 consigli per creare un logo aziendale.

26

Traiamo inspirazione dal web

Diciamo che spesso il budget per realizzare un logo è molto limitato perciò in rete si trovano risorse a poche decine di euro. Un esempio è graphicriver dove possiamo scegliere alcuni elementi per la nostra grafica. Preciso di fare attenzione perché sul web in generale, possiamo incappare in loghi già pronti che spesso si rifanno a marchi esistenti, perciò facciamo attenzione se non vogliamo incorrere in guai.

36

Scarichiamo nuovi font

Molto spesso come logo, può bastare una scritta con le iniziali del titolare o con il nome dell'azienda. Se l'idea è questa, sul sito dafont troviamo facilmente nuovi font da scaricare facilmente ed utilizzare per le nostre scritte. Questa modalità è molto comoda se vogliamo usare il nostro logo sul web e senza spendere una cifra, infatti il download è gratuito o per chi volesse si può fare un'offerta al realizzatore.

Continua la lettura
46

Pensiamo ad uno slogan

Anche se l'immagine o la scritta che abbiamo scelto sono semplici e comunicative possiamo rendere meglio l'idea di cosa si occupa l'azienda pensando ad uno slogan efficacie ed immediato da associare al logo. I nostri potenziali clienti devono subito capire qual è il servizio che offriamo.

56

Organizziamo graficamente il logo

Il logo deve essere semplice, eventualmente a colori ma che non siano più di tre e possibilmente in sintonia tra loro. Pensiamo al fatto che debba essere utilizzato su vari canali di comunicazione. Prestiamo attenzione al formato, alla grandezza e ai pixel.

66

Utilizziamo risorse on line

Se vogliamo evitare programmi troppo professionali come Illustrator di Adobe proviamo la piattaforma on line Canva dove previa registrazione possiamo cimentarci nella realizzazione del nostro logo. Altrimenti non ci resta che affidarci a dei buoni professionisti nel campo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come creare un logo aziendale

Quando siamo proprietari e manager di un'azienda, è molto importante saper entrare in un mercato sempre più chiuso e difficile per farsi conoscere. Proponiamo un articolo utilissimo su come creare un logo aziendale. Il logo è quel disegnino e quella...
Aziende e Imprese

Come organizzare un evento aziendale

Gli eventi aziendali spesso vengono progettati e sviluppati per lanciare nuovi prodotti, promuovere campagne pubblicitarie o comunicare news e strategie innovative e di cambiamento, coinvolgendo anche importanti figure esterne all'azienda. Ma come organizzare...
Aziende e Imprese

Come pianificare un evento aziendale

Pianificare un evento aziendale può sembrare, per molti versi, un compito molto difficile. Talvolta capita anche ai più esperti di inciampare in qualche difficoltà. È necessario prestare attenzione ad ogni piccolo dettaglio, dalla location agli inviti,...
Aziende e Imprese

Come gestire un asilo nido aziendale

La gestione di un asilo nido aziendale è abbastanza difficile in quanto bisogna soddisfare sia le esigenze dei lavoratori che quelle dei loro bambini. In questo modo oltre a creare una buona immagine dell'azienda si ha anche la possibilità di creare...
Aziende e Imprese

Che cos'è il welfare aziendale

Il welfare aziendale mette in luce chiaramente il cambiamento avvenuto nel mondo del lavoro e soprattutto nelle condizioni del lavoratore. Questo cambiamento inzialmente ha preso piede nelle Multinazionali e ora, pian piano, si sta espando a macchia d'olio...
Aziende e Imprese

Come scrivere una biografia aziendale

Per scrivere un'ottima biografia aziendale lavoro dovrete conoscere a fondo la società e la sua organizzazione, avere la capacità di riconoscere e presentare i fatti che interessano maggiormente il lettore e l'abilità di scrivere con uno stile fluido...
Aziende e Imprese

L'importanza del welfare aziendale nell'impresa moderna

Il welfare aziendale è molto importante soprattutto ai giorni d'oggi che tende ad essere la base se non il passo in più nell'impresa moderna. Il welfare è sempre più diffuso oggi giorno e quindi negli ultimi anni ha subito uno sviluppo immenso nell'ambito...
Aziende e Imprese

Come intestare un'auto aziendale

Per ragioni varie potrebbe essere necessario dover intestare un'auto ad un'azienda. Il motivo che spinge sempre più persone a procedere in tal senso è il beneficio economico derivante da tale pratica. Le tasse di un'auto aziendale sono infatti in parte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.