5 consigli per approfittare dei saldi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni anno puntualmente nei primissimi giorni di luglio scattano i saldi, e questa è l'occasione ideale per acquistare soprattutto capi di abbigliamento ad un prezzo vantaggioso. Tuttavia per evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti, bisogna attenersi ad alcune regole basilari, in modo da fare acquisti mirati. Nei passi successivi, ecco dunque una lista con 5 consigli per approfittare dei saldi.

26

Controllare il prezzo originale

Sul capo di abbigliamento in saldo deve essere per legge riportato il prezzo originale e non quello scontato, seguito dalla percentuale di sconto e dal prezzo in saldo. Molti negozi infatti, all'esterno applicano un cartello generico e all'interno espongono prezzi con un'altra percentuale. Scegliendo quindi un capo simile a quello esposto in vetrina e il prezzo ci appare ottimo, l'acquisto va fatto senza esitazione.

36

Evitare gli sconti eccezionali

È sempre meglio evitare di entrare in negozi che espongono dei cartelli con sconti eccessivi, poiché potrebbe nascondersi una fregatura; infatti, quelli che superano il 50-60% si riferiscono a capi della stagione precedente, e probabilmente non più alla moda per modello e soprattutto per il colore. Per essere sicuri di fare un buon affare, è meglio orientarsi su percentuali più basse, quindi intorno al 30%.

Continua la lettura
46

Confrontare i prezzi

Il primo giorno dei saldi per approfittarne al meglio, è importante non fermarsi ad un negozio solo, bensì confrontare i prezzi con altri. In tal modo, ci si può rendere conto dell'effettivo valore del capo, e sapere se si tratta di un modello attuale o dell'anno precedente. Inoltre da controllare è se il modello esposto in vetrina con un determinato sconto, sia lo stesso di quello che si trova negli scaffali interni. Conoscendo la moda attuale, se il prezzo è allettante, allora non conviene farsi sfuggire l'occasione.

56

Provare i capi

Nel periodo dei saldi se i negozi espongono il logo con cui accettano pagamenti con il bancomat o carte di credito, sono tenuti a rispettarlo, ed inoltre conviene sempre provare i capi, poiché spesso si tratta di taglie irregolari (o difettose), che quindi potrebbero non valere il prezzo. Una volta constata l'effettiva qualità del capo e lo sconto è allettante, allora l'acquisto si può fare senza alcun problema.

66

Accertarsi di poterli cambiare

Il regolamento vigente sulla restituzione della merce e nello specifico dei capi di abbigliamento, prevede che il cambio possa essere effettuato entro due mesi dall'acquisto, per cui se difettoso, va sempre conservato lo scontrino che testimonia la data di acquisto. Se il negoziante non crea problemi da questo punto di vista, allora è il caso di approfittarne e uscire dal negozio con il capo d'abbigliamento e la soddisfazione per aver fatto un buon affare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

10 cose da comprare con i saldi

Il momento migliore per fare acquisti durante l'anno solare è proprio quando arrivano i saldi, quindi ad inizio gennaio e ad inizio luglio una folta schiera di persone si precipita nei vari centri commerciali e nei negozi di abbigliamento in cerca dell'affare...
Finanza Personale

5 cose da non comprare con i saldi

Con l'arrivo del mese di luglio si avvicina anche il periodo in cui tutti i negozianti, specialmente quelli che vendono articoli di abbigliamento, mettono i saldi. Lo scopo dei saldi inizialmente era principalmente per svuotare i negozi dagli articoli...
Finanza Personale

Come fare veri affari nel periodo dei saldi

L'attesa dei saldi è sempre dettata dalla voglia di acquistare qualche capo di abbigliamento a metà prezzo o, comunque ad un prezzo più basso rispetto al normale. Durante il periodo dei saldi si riesce più o mano ad accaparrarsi le migliori occasioni,...
Finanza Personale

Come evitare truffe durante il periodo dei saldi

Quello dei saldi è il periodo preferito di tutti coloro che vogliono risparmiare sull'acquisto di nuovi capi d'abbigliamento ma che, allo stesso tempo, non intendono rinunciare alla qualità e alle grandi firme. In questi periodi, infatti, i negozianti...
Finanza Personale

Come non farsi raggirare durante i saldi

È un periodo che molti acquirenti aspettano con ansia quello dei saldi; viene definito con esattezza da ogni Comune di pertinenza e si verifica solitamente due volte all'anno: alla fine delle feste natalizie, per quelli invernali ed all'inizio del mese...
Finanza Personale

Come trovare facilmente gli sconti e le promozioni sulle migliori marche

Nel periodo di crisi economica in cui ci troviamo, il prezzo diventa un aspetto determinate al momento dell'acquisto. Sul web spopolano quei canali di vendita che propongono prodotti di marca a prezzi di saldi tutto l'anno; si parla dei siti "shopping...
Finanza Personale

Come trattare sul prezzo: consigli

Nei momento in cui si esce per fare shopping, un fattore di cui spesso si deve tener conto è la disponibilità economica e allora bisogna fare i conti con quello che si ha e con i prezzi che ci sono nei negozi. Spesso, si aspetta il periodo dei saldi...
Finanza Personale

10 consigli per investire bene

Investire i propri risparmi potrebbe essere un valido espediente di guadagno. L’unica accortezza consiste nell’agire bene e gestire oculatamente i propri investimenti. Per evitare errori ed ottenere dei risultati concreti, è necessario seguire delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.