5 consigli per amare il proprio lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lavorare è una necessità. Il lavoro è una delle cose più importanti nella vita. Ci qualifica, ci identifica. Lavorare è importante perché ci permette di guadagnare i soldi che servono a vivere la nostra vita. Il proprio lavoro lo si ama o lo si odia, la scelta spetta a noi. Eccovi elencati 5 consigli per amare il proprio lavoro.

26

Essere grati per l'occasione concessa

Può anche non piacerti il lavoro che fai, ma devi sempre tenere a mente, che al giorno d'oggi, non è semplice ottenere un buon posto di lavoro, perciò pensa allora fortuna che hai nell'averne uno. E poi, è sempre meglio avere un lavoro che non ami anzichè non averne nessuno, no?

36

Creare dei buoni rapporti con i colleghi

Creare un buon rapporto con i colleghi è un ottimo inzio per amare il proprio lavoro. Lavorare in un luogo ostile, circondato da persone a te sgradevoli, non è per niente produttivo sia a livello personale che a livello lavorativo. Proprio per questo è consigliato di creare un clima sereno tra colleghi facendo anche gioco di squadra, aiutandosi a vicenda e perché no, anche organizzando cene o uscite insieme, imparando a conoscere le persone con cui lavori, potresti accorgeti che avete diversi punti in comune.

Continua la lettura
46

Impegno

Essenziale in qualsiasi cosa che fai, perché senza impegno, non si ottiene alcun risultato buono. Concentrati sul tuo lavoro, renditi conto dell'importanza e del valore che tua hai sul posto di lavoro, e impegnati per ottenere il massimo risultato, per non deludere le persone che ti hanno dato questa occasione e per non deludere te stesse.

56

Cercare deglii stimoli in ciò che fai

Per non cadere nella monotonia della solita giornata lavorativa, cerca qualsiasi tipo di stimolo in ciò che fai. Qualsiasi cosa può essere una fonte d'ispirazione, come una persona che ammiri o una tua passione. Qualsiasi tipo di lavoro ti permette di esprimere la tua creatività devi solo aprire la mente e mettere in atto la tua creatività.

66

Compiere il proprio lavoro con entusiasmo

Senza ombra di dubbio il lavoro ci permette di affrontare le spese mensili che puntualmente arrivano nell'arco di ogni mese, e per questo viene affrontato, giustamente, in maniera seria professionale, considerando il lavoro un dovere, un qualcosa che si è obbligati a fare; questo nella maggior parte dei casi porta il malumore al lavortaore che di conseguenza renderà meno del dovuto. Se invece si affrontasse la giornata lavorativa con entusiasmo, si otterrebbero, sicuramente, risultati positivi. L'entusiasmo genera più energia, che può essere impiegata nella creatività del proprio lavoro, oppure trasmetterla ai colleghi, creando così un ambiente sereno e positivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Consigli per costruire rapporti sereni a lavoro

Spesso non si prende in considerazione quanto sia importante costruire dei sereni rapporti a lavoro. Invece, questa è un motivo valido per poter svolgere la propria mansione con tranquillità. Il fatto di rendere più sopportabile la convivenza, può...
Lavoro e Carriera

Consigli per trovare facilmente lavoro

Il periodo non è dei migliori, e la crisi si sente soprattutto nel mondo del lavoro, dove è più facile sentir parlare di licenziamenti e cassa integrazione, più che di assunzioni e bandi di concorso. Questo non vuol dire che sia comunque impossibile...
Lavoro e Carriera

5 consigli antistress per sopravvivere al lavoro

Il famoso proverbio afferma che il lavoro nobilita l'uomo, ma ognuno di noi è pronto a smentire la presente dichiarazione. Basta pensare al fatto che lavorare influenza le nostre abitudini, i nostri orari ed il nostro umore. Di lavoro è possibile ammalarsi,...
Lavoro e Carriera

10 consigli per crearsi un lavoro serio da casa

Se siete alla ricerca di un lavoro o semplicemente volete cambiare vita perché gli spostamenti casa-ufficio sono diventati estenuanti, potreste pensare ad un lavoro da fare comodamente a casa vostra. Certo, ci vogliono talento e forza di volontà, ma...
Lavoro e Carriera

Freelance: 10 consigli per trovare lavoro

Hai da poco lasciato il lavoro perché il tuo sogno è lavorare come freelance? Oppure hai scoperto questa realtà e cerchi dei consigli per trovare lavoro e per valorizzarti? In questa lista sono presenti dieci informazioni indispensabili sulla attività...
Lavoro e Carriera

5 consigli per emergere sul lavoro

Se siamo stati appena assunti in un'azienda ed introdotti in un settore specifico, ci sono alcuni atteggiamenti da osservare che alla fine si ripercuotono in modo positivo sulle soddisfazioni di carattere personale e con notevoli profitti da parte dell'azienda,...
Lavoro e Carriera

10 consigli per fare colpo a un colloquio di lavoro

Per trovare lavoro è necessario sempre fare un colloquio mirato ed esporre tutte le proprie capacità. In un colloquio lavoro è importante capire se la persona che si cerca per una determinata posizione, è adatta o meno a ricoprire un posto preciso...
Lavoro e Carriera

10 consigli per trovare lavoro a Londra

Londra è una delle città più ambite dai giovani di oggi. Data la crisi del mercato del lavoro, sono sempre di più i ragazzi che vanno all'estero a cercare fortuna. Molti di essi si recano proprio a Londra per migliorare la propria conoscenza dell'inglese....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.