5 buoni motivi per scegliere un affitto transitorio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si cambia casa o si decide di andare a vivere per conto proprio, uno dei problemi principali che possono incorrere è quello di scegliere il tipo di affitto. Bisogna capire infatti quanto tempo si decide di rimanere in un determinato posto, o anche se il rapporto con il proprio padrone di casa. L'affitto transitorio potrebbe essere una valida soluzione. Tra le varie possibilità la legge prevede il cosiddetto "contratto di affitto transitorio". In particolare, questo tipo di contratto ne prevede due tipi: quello ordinario, di cui possono usufruire tutti, e quello riservato agli studenti universitari. Entrambi però sono caratterizzati dalla durata limitata nel tempo e dal numero ristretto di luoghi dove può essere stipulato. Nel primo caso si parla di città come Roma, Milano, Venezia, Genova e Bologna, mentre nel secondo caso dei comuni che ospitano Università o corsi distaccati e i comuni confinanti, purché lo studente risieda altrove. Leggete, prestando particolare attenzione, la guida che segue per sapere 5 buoni motivi per scegliere un affitto transitorio. Attraverso pochi e semplici passaggi vi daremo utili suggerimenti in merito.

26

Occorrente

  • Documentazione
  • Requisiti necessari per beneficiare
36

Durata limitata

Il primo motivo è sicuramente la durata limitata nel tempo, che permette a chi ha necessità di affittare una casa per brevi periodi di farlo senza alcuna difficoltà. È quindi il caso di chi si sposta temporaneamente per lavoro o per studiare, o di chi ha fretta di trasferirsi e ha bisogno di una situazione temporanea prima però di trovare quella definitiva. Nel caso del contratto di affitto transitorio ordinario, il minimo di tempo è un mese e il massimo è diciotto mesi; nel caso del contratto universitario invece il minimo sono sei mesi e il massimo tre anni.

46

Prezzo economico

La seconda motivazione è che il prezzo che riguarda l'affitto risulta essere maggiormente economico rispetto a quello di mercato; questo perché esso è essenzialmente regolato su base territoriale e i proprietari di casa non possono aumentare i prezzi a piacimento. Per entrambi i tipi di contratti è previsto un minimo e un massimo pagamento, che cambia a seconda della zona in cui desiderate trasferirvi. Il terzo motivo è che anche la caparra da versare per entrare in casa è regolata per legge. In generale, quando si affitta un'abitazione è previsto il pagamento di alcune mensilità anticipate che verranno poi restituite alla fine del contratto. Con questa tipologia di documento, sia ordinario che universitario, il proprietario non può chiedere più di tre affitti anticipati.

Continua la lettura
56

Imposte ridotte

Il quarto motivo è che per i contratti transitori universitari viene ridotta persino la cosiddetta "imposta di registro", una tassa sull'immobile che solitamente viene divisa a metà tra il proprietario e l'affittuario. Il quinto motivo riguarda gli studenti universitari con un reddito basso. Per questi ultimi infatti, che detengono un reddito inferiore alla soglia stabilita in ogni comune, sono previste anche altre detrazioni fiscali, che permettono un ulteriore risparmio economico.
L'affitto transitorio è una valida alternativa per chi volesse affittare la propria casa per brevi periodi, e anche per chi decide di rimanere solo per un breve periodo in una zona. Se anche voi avete una casa da affittare e volete farlo per poco tempo, allora questo è il tipo di affitto che fa per voi.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se desiderate optare per gli affitti brevi l'affitto transitorio fa al caso vostro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

10 buoni motivi per non chiedere un mutuo

Ormai si sa, la crisi incombe e sempre più italiani ormai sono letteralmente al verde e non arrivano a fine mese. Tuttavia sempre più spesso persone che non un hanno grande sostentamento economico chiedono lo stesso dei mutui alle banche, senza poi...
Case e Mutui

5 buoni motivi per acquistare una casa

L'acquisto di una casa è un passo molto importante da fare e non sempre è facile prendere una decisione in merito. È chiaro che se avete trovato la casa dei vostri sogni e le disponibilità finanziarie ve lo permettono, non potete farvi sfuggire l'occasione....
Case e Mutui

5 buoni motivi per cambiare casa

Dopo aver vissuto tanti anni sempre nella stessa casa, con gli stessi mobili, con le stesse cose di sempre, si può verosimilmente essere presi da una sorta di oppressione, di malinconia. E quando siete sempre più insoddisfatti dell'ambiente in cui vivete,...
Case e Mutui

Come recedere da un contratto di affitto

Nel momento in cui si stipula un contratto d’affitto tra il proprietario dell’immobile, cioè il locatore, e l’inquilino, cioè il conduttore, si fissa la durata del contratto.Essa è stabilita per legge e varia in relazione al tipo di contratto,...
Case e Mutui

Come tutelarsi in un contratto d'affitto

Che siate inquilini o proprietari, gestire nel modo ottimale un contratto d'affitto non è sempre facile. Infatti, molte volte, per risparmiare da un lato e la volontà di lucrare dall'altro rendono il rapporto tra contraenti altamente conflittuale. Bastano...
Case e Mutui

Come scegliere se prendere o meno una casa in affitto

Scegliere se prendere o meno una casa in affitto è senza dubbio una decisione molto difficile. Essa infatti è una scelta che ha sicuramente i suoi vantaggi ma anche dei grossi punti a sfavore. In questa guida pertanto verranno dati alcuni semplici e...
Case e Mutui

Come recedere dal contratto di affitto

Può capitare a chiunque prenda in affitto un immobile di voler recedere anticipatamente dal contratto. Il consiglio è sempre quello prima di firmare qualsiasi documento importante, di accertarci che poi saremo in grado di adempiere alle clausole stabilite...
Case e Mutui

Contratti locazione: le 5 tipologie di affitto

Se hai una casa nella quale non risiedi e che non utilizzi in modo continuativo una soluzione per ripagarsi delle spese è quella di metterla a reddito ossia fare in modo che questa si possa pagare da sola e magari generare una rendita passiva. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.