5 buoni motivi per non lasciare il tuo lavoro

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso capita a chi lavora già da molti anni, di voler abbandonare la propria attività a causa di svariati motivi che possono essere personali, legati ad uno stato di salute particolare oppure a seguito di litigi con il datore di lavoro o con i colleghi. Se questa idea è passata per la mente anche a te, ecco allora una lista in cui ci sono 5 buoni motivi per non lasciare il tuo lavoro.

26

Trovarne un altro sarà difficile

Al giorno d'oggi, se lasci un lavoro, trovarne un altro sarà difficile, sia per la crisi economica che per l'eta; infatti, se hai più di 50 anni, difficilmente ci sarà qualcuno che possa assumerti, salvo che la tua mano d'opera o esperienza non è particolarmente ricercata, ma si tratta di una realtà che deve farti riflettere a fondo, prima di prendere l'eventuale decisione.

36

Avrai poca disponibilità economica

Lasciare il tuo lavoro significa rinunciare a molte cose, poiché avrai poca disponibilità economica per divertirti o coltivare degli hobby. I soldi che eventualmente riuscirai a guadagnare con un lavoretto provvisorio, ti serviranno soltanto per sopravvivere, ed anche se avrai messo da parte un buon gruzzoletto, prima o poi sarai costretto ad attingervi, con il risultato che i soldi finiranno e non saprai più come fare per pagare il fitto, la luce e il gas, e soprattutto comprarti l'essenziale per mangiare.

Continua la lettura
46

Sarà impossibile mettere su famiglia

Rinunciare al tuo lavoro quindi licenziandoti, sicuramente accantonerai il progetto di mettere su famiglia, poiché non avendo un introito mensile, sarà impossibile sostenere le spese dal matrimonio a quelle dei figli, da quando nasceranno fino all'età scolastica. Da mettere in preventivo c'è anche la reazione della tua compagna e futura moglie, che potrebbe rivedere attentamente la vostra posizione sentimentale.

56

Si perdono anni di pensione

Se hai lavorato per circa un ventennio, devi sapere che i soldi spesi per i contributi previdenziali saranno inutili e si perderanno, se non riuscirai ad arrivare al minimo per l'età pensionabile. Inoltre, se hai 50 anni, devi essere consapevole di dover assolutamente lavorare per almeno altri 10 anni, altrimenti la pensione sarà soltanto quella sociale (minima).

66

Sarai costretto a rinunciare a molte cose

Lasciare il tuo lavoro seppur per dei motivi insindacabili dal punto di vista strettamente personale, devono comunque farti riflettere e capire che non potrai più sostenere le cosiddette spese fisse, come ad esempio quelle dell'auto (benzina, assicurazione, garage etc), e sarai costretto a rinunciare anche a molte cose, proprio per far fronte ad alcuni pagamenti che invece hanno una loro logica e costante scadenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come cercare il primo impiego

Al giorno d'oggi cercare lavoro senza avere nessuna esperienza pregressa può risultare abbastanza impegnativo. Esistono tuttavia molte opportunità anche per coloro che non hanno ancora avuto la possibilità di entrare nel mondo del lavoro. Molte aziende...
Lavoro e Carriera

Lavorare nel mondo della moda: 10 consigli da seguire

Se il tuo sogno è quello di intraprendere una carriera nel magico mondo della moda, in questo articolo tratteremo passo dopo passo come riuscirci. Come per ogni settore, la moda richiede persone altamente professionali e qualificate. L'originalità e...
Lavoro e Carriera

5 segreti per avere successo sul lavoro

Vuoi crescere professionalmente, ma non sai come far decollare la tua carriera? Niente paura, in questo articolo vedremo i 5 segreti per avere successo sul lavoro. Ovviamente, quanto starai per leggere, non sono formule magiche, ma sono 5 preziosi consigli...
Lavoro e Carriera

5 modi per dare una svolta alla tua carriera

Se non sei soddisfatto o soddisfatta della posizione che occupi in ufficio ma non riesci a fare carriera, è probabile che tu non abbia ancora individuato le giuste strategie. È infatti del tutto inutile e talvolta dannoso sgomitare in mezzo ai colleghi...
Finanza Personale

Come rimuovere l'etichetta Protestato da un assegno

Può accadere che per un qualsiasi motivo, un assegno venga protestato. In ogni caso, un aspetto fondamentale da sapere è che viene prevista un'apposita procedura che consente di effettuare la rimozione dell'etichetta protestato da questo titolo di pagamento....
Lavoro e Carriera

Come preparare l'esame di stato per diventare biologo

Una volta che si è ottenuta la laurea in biologia, il passo successivo per riuscire ad accedere al mondo del lavoro è sicuramente piuttosto breve, ma altrettanto pesante. È infatti, giunto il momento di cominciare a preparare il temutissimo esame di...
Lavoro e Carriera

Diventare influencer: 5 mosse

Si sa, negli ultimi anni, grazie a internet, sono nati molti nuovi "mestieri"... Bloggers, youtubers, articolisti online, tutti più o meno retribuiti, a seconda del grado di popolarità. E come far crescere la popolarità? Il mezzo più usato sono i...
Lavoro e Carriera

10 trucchi per rendere più piacevole la tua giornata al lavoro

Andare al lavoro è un gesto quotidiano che si fa ormai senza pensare: si esce di casa, si affronta l'eventuale traffico e si svolgono le proprie mansioni spesso in maniera automatica. Oggigiorno è quasi impossibile svolgere un lavoro (quando si ha la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.