10 regole per la sicurezza sul lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Svolgere il proprio lavoro nella totale sicurezza è fondamentale. Proprio per questo motivo esistono delle regole basilari he devono essere rispettate da tutti i lavoratori. Queste regole devono essere sempre perseguite, rispettate e devono essere svolti dei corsi di aggiornamento periodici. Ecco intanto 10 semplici regole per la sicurezza sul lavoro. Leggete l'articolo per conoscere meglio questo argomento.

29

Le normative attuali prevedono che ci sia un sistema organizzato per poter prevenire eventuali infortuni sul lavoro. Ci deve essere quindi una partecipazione attiva da parte di tutti, sia del datore di lavoro che tutto il personale che opera nell'azienda.

39

Se per esempio lavori in nero non potrai certamente ricevere un'adeguata formazione in merito ed il relativo addestramento. È bene quindi che tu lavori in regola con un normale contratto, per poter scongiurare qualsiasi rischio sul posto di lavoro.

Continua la lettura
49

È necessario fare sempre un'attenta analisi e valutazione in modo preventivo tutti i rischi inerenti all'ambiente di lavoro. Il tutto dovrà essere effettuato dal datore di lavoro, il quale informerà tutti i suoi dipendenti dai rischi inerenti alle mansioni da loro ricoperte.

59

Tutti i datori di lavoro devono obbligatoriamente mettere in atto tutte quelle misure idonee ad eliminare oppure ridurre i rischi sul lavoro, prendendo tutte quante le iniziative in merito e prendendosi il compito di informare i dipendenti di tali misure.

69

Ti informo che la formazione attinente alla sicurezza del lavoro è un tuo sacrosanto diritto, di conseguenza se sei un dipendente è un tuo obbligo, se invece sei un datore di lavoro, devi farla periodicamente ed in modo costante devi frequentare corsi di aggiornamento.

79

Il datore di lavoro è tenuto ad apporre tutta la segnaletica che riguarda la sicurezza sul lavoro. I dipendenti devono attenersi a tutti i segnali di sicurezza che possono mettere in evidenza eventuali situazioni di pericolo ed i comportamenti da adottare.

89

Inoltre ha il dovere di fornire ai dipendenti che svolgano determinate mansioni, tutti i dispositivi di protezione individuali previsti. Così sarà possibile salvaguardare la loro salute durante l'orario di lavoro e prevenire tutti i rischi connessi agli infortuni.

99

Ricordati inoltre che nessuno ha il diritto di mettere a repentaglio la vita propria e quella altrui con comportamenti rischiosi ed irresponsabili. Evitare e prevenire gli infortuni è un diritto di tutti i lavoratori e di chi gestisce l'azienda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Sicurezza sul lavoro: obblighi del datore di lavoro

In tutte le aziende sono i datori di lavoro (dirigenti o persone con incarichi dirigenziali) le prime figure che devono saper garantire la sicurezza: sono infatti i soggetti sui quali ricade appunto l’obbligo di mantenerne alti i livelli! Tali figure...
Aziende e Imprese

I migliori metodi per aumentare la produttività

Aumentare la produttività dei propri dipendenti è un obiettivo che tutte le aziende si pongono ai fini di incrementare il proprio fatturato e migliorare le proprie performance di mercato. Tuttavia, i metodi per farlo possono essere anche molto diversi...
Richieste e Moduli

Come richiedere un risarcimento all'Inail

La guida illustra le procedure di accesso alle prestazioni assicurative. Ci sono sezioni specifiche che mostrano i diversi tipi di prestazioni, economica eassistenza sanitaria. Altre informazioni di carattere generale sono disponibili sul sito www. Inail....
Lavoro e Carriera

Come migliorare il morale degli impiegati

Il lavoro stabile al giorno d'oggi sta diventando a volte un privilegio che in pochi riescono a raggiungere. Spesso però capita che non si riesce a trovare un lavoro che ci soddisfa o che ci piace, con la conseguenza che il morale del lavoratore è quasi...
Finanza Personale

Il calcolo della busta paga

Chiunque abbia mai ricevuto una busta paga, avrà di certo notato che al suo interno vengono riportati diverse voci e importi. Infatti, oltre alle informazioni del lavoratore e dello stipendio netto, devono essere indicate anch tutte le tassazioni e...
Previdenza e Pensioni

Tutela sanitaria per badanti e colf

Le figure professionali della badante e colf sono sempre più diffuse e, giustamente devono essere tutelati anche dal punto di vista assistenziale. Per questo motivo, il momento in cui è stato sottoscritto il contratto nazionale per i lavoratori domestici,...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello QUIR per la richiesta del TFR in busta paga

Il 3 aprile 2015, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, sono entrate in vigore le disposizioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri DPCM n° 29/2015 che trattano della possibilità, per i lavoratori dipendenti del settore privato,...
Richieste e Moduli

Come versare i contributi Inps

Lavorare tanto per crearsi dei contributi per la pensione. È stato questo, per anni, l'obiettivo di migliaia di generazioni che hanno regalato le loro braccia al progresso, assicurandosi paghe da anziani più che dignitose. Nonostante ai giorni d'oggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.