10 motivi per licenziarsi

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il lavoro è una parte fondamentale della vita dell'uomo. Infatti il lavoro non è necessario solo alla sopravvivenza ma anche per sviluppare le proprie passioni e passare del tempo. A volte, sfortunatamente, il lavoro si trasforma in una grande sofferenza.
In questa guida vi darò 10 motivi per licenziarsi quando il lavoro diventa più che un piacere un dovere insopportabile.

211

Non vedere più i colleghi

A volte il lavoro non è pesante tanto per le mansioni che devono essere svolte ma quanto per i colleghi. A tutti, nella vita, è capitato di dover aver a che fare con delle persone talmente tanto diverse da non poter trovare dei punti d'incontro. Quando queste persone sono i colleghi il lavoro diventa una vera e propria difficoltà.
Uno tra i motivi per licenziarsi sarà che non dovrete più sopportare queste persone.

311

Non obbedire più al capo

Il capo dovrebbe essere una persona dedita all'ascolto e al lavoro quanto i dipendenti. Spesso purtroppo la persona che ricopre questo ruolo non si comporta così. Decidere di licenziarsi vi consentirà di iniziare a dire un sonoro "no" al vostro ex capo e non dover più sopportare abusi e maltrattamenti.

Continua la lettura
411

Eliminare lo stress

Quando il lavoro non va per il verso giusto anche il morale e il rapporto con le persone che più si amano diventa difficile. Licenziarsi dal lavoro vi consentirà eliminare tutte le fonti di stress che rendono la vostra vita un vero inferno e tornare ad essere felici con le persone che amate al vostro fianco.

511

Cercare un lavoro più adatto

Cambiare lavoro non vuol dire solo perdere un'occasione ma cercare una nuova avventura più adatta a se stessi. Lasciando il vostro vecchio lavoro avrete la possibilità di trovare un nuovo lavoro più adatto a voi, risparmierete quindi fatica e svolgerete delle nuove mansioni che vi possano entusiasmare.

611

Migliorare le proprie competenze

Spesso il licenziamento è un valido stimolo per cercare di acquisire delle nuove conoscenze. Per questo motivo licenziarsi dal vecchio lavoro avrete più tempo per informarvi e formarvi. Può sembrare un gioco di parole ma la formazione per ricoprire un nuovo ruolo di prestigio sarà fondamentale e l'informazione vi consentirà di trovare il lavoro giusto per voi.

711

Essere ottimisti

Se siete incerti sul licenziarvi o meno cercate di mettervi in gioco. Non è mai troppo tardi per migliorare le condizioni e il tenore del proprio stile di vita.
Licenziarsi non è un motivo valido per buttarsi giù di morale, al contrario deve essere un valido stimolo per essere felici ed ottimisti.

811

Cercare un maggiore guadagno

Il licenziamento può anche essere dovuto ad un guadagno poco equilibrato rispetto al lavoro e ai servizi svolti per la propria azienda. In questo caso licenziarsi sarà per voi una fonte di guadagno migliore. Potrete contare sulla liquidazione del vecchio lavoro e cercare un lavoro più redditizio.

911

Trovare un lavoro vicino a casa

Per molte persone lavorare lontano da casa è davvero un grande stress. Oltre che la spesa spostarsi per molti chilometri comporta anche una grande fatica e una perdita di tempo.
Licenziarsi dal vecchio lavoro sarà, tra i vari motivi, la scusa giusta per cercare una nuova attività vicino a casa.

1011

Trovare il lavoro dei sogni

Licenziarsi vuol dire avere ambizioni maggiori. Cercare un nuovo lavoro vi consentirà di trovare il lavoro che avete sempre sognato di svolgere. L'esperienza acquisita e gli anni di formazione vi consentiranno di ambire a lavori più importanti. Tenete sempre in considerazione i vostri desideri.

1111

Essere felici

Lasciare il vostro vecchio lavoro, il guadagno poco proficuo e tutti i fattori di cui abbiamo parlato finora vi consentirà di essere finalmente felici. Il lavoro deve rappresentare anche un piacere. Per essere felici dovrete alzarvi la mattina sorridendo e pensare al lavoro. Licenziarsi sarà il primo passo verso la felicità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come licenziarsi da un contratto a progetto

I contratti a progetto sono delle tipologie di accordi tra lavoratori e datori di lavoro molto frequenti ma nello stesso tempo costituiscono dei contratti che non danno molte garanzie al lavoratore che presta servizio presso l'azienda a tempo determinato...
Lavoro e Carriera

Come licenziarsi da un contratto a tempo indeterminato

Il contratto a tempo indeterminato è un accordo redatto per iscritto tra il datore di lavoro ed un dipendente, regolato dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL). Esso non riporta la scadenza del rapporto lavorativo e deve contenere: i dati...
Lavoro e Carriera

Come licenziarsi nel periodo di prova

Quando veniamo assunti per un qualsiasi lavoro, ognuno di noi deve passare un periodo di prova che va dai tre ai sei mesi prima di poter essere assunto definitivamente e a titolo permanente all'interno di un'azienda.L'assunzione ufficiale e corredata...
Lavoro e Carriera

10 motivi del lavoro part time

Con lavoro part time si intende un contratto che prevede un numero di ore inferiore alle 40 settimanali previste per un full time. Ovviamente anche la retribuzione risulta essere inferiore. Tuttavia non sempre si tratta di un ripiego, perché esistono...
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per lavorare all'estero

Per gli italiani questa è come non mai un'epoca ricca di dilemmi. Ci tocca infatti decidere se rimanere in Italia oppure andarcene all'estero. Cercare un lavoro qui, ormai è risaputo, rischia di compromettere la tua potenziale e folgorante carriera....
Lavoro e Carriera

Aspettativa: i motivi per chiederla

Chi non ha mai pensato ad un periodo di evasione dal lavoro? Stress, noia, gravi motivi di carattere familiare o desiderio di migliorare la propria formazione aggiungendo un titolo di studio agognato ma fino ad oggi mai preso.La legge n.53 del 2000 norma...
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per non lasciare il tuo lavoro

Spesso capita a chi lavora già da molti anni, di voler abbandonare la propria attività a causa di svariati motivi che possono essere personali, legati ad uno stato di salute particolare oppure a seguito di litigi con il datore di lavoro o con i colleghi....
Lavoro e Carriera

5 buoni motivi per lasciare il proprio lavoro

Attualmente, con i tempi che corrono, lasciare il proprio lavoro non è esattamente una cosa da fare, ma va detto che esistono alcune situazioni particolari che possono giustificare tale decisione. Se è vero che la crisi economica che ha investito l'Italia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.