10 mosse da fare se la banca nega il mutuo

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Nonostante le tante difficoltà della nostra economia, rimane comunque forte in Italia la passione per il classico mattone. Certo, negli ultimi anni la richiesta di mutui è fortemente diminuita, anche perché il mercato del lavoro offre veramente poco ai giovani e quel poco che offre è spesso precario. E sono i giovani, potenzialmente, a fare la maggior parte delle richieste. Comunque, chi chiede il mutuo c'è, come abbiamo detto, ma non sempre riceve una risposta affermativa. Vediamo quali sono le 10 mosse da fare se la banca nega il mutuo.

211

Proviamo diversi istituti

Un classico italiano è quello di affidarsi al "conoscente", al soggetto di cui ci fidiamo. Si tratta di un riflesso, anche legittimo se vogliamo, di un paese che ci ha abituati a truffe e bidoni di ogni genere, ma anche un importante limite culturale che ci costa tanto e che, spesso, ci fa pensare che senza l'aiuto di qualcuno che conosciamo non possiamo raggiungere l'obiettivo desiderato. Viene spontaneo, naturalmente, rivolgersi alla propria banca per cercare di ottenere un mutuo, ma se ci viene risposto di no, non significa che la cosa sia impossibile. Gli istituti bancari si impongono dei budget per ogni operazione finanziaria e se la nostra banca ci ha detto di no, questo non significa che un suo concorrente sia della stessa idea. Quindi, non scoraggiamoci. Guardiamoci attorno e cerchiamo un'altra banca a cui presentare la nostra richiesta. Se saremo determinati, prima o poi troveremo qualcuno che si mostrerà disponibile.

311

Guardiamo la pubblicità

Un trucchetto per individuare le banche più disponibili a concedere un mutuo è quello di seguire le campagne promozionali, la pubblicità, per dirla tutta. Abbiamo detto, precedentemente, che gli istituti finanziari prevedono un budget per ogni operazione, come può essere la concessione di mutui. Rivolgerci ad una banca che sta promuovendo il suo prodotto significa avere una maggiore probabilità di ottenere il mutuo desiderato e, talvolta, anche a condizioni migliori.

Continua la lettura
411

Affidiamoci ad un intermediario

Anche se la cosa rappresenta un costo, ovviamente, rivolgersi ad un intermediario finanziario specializzato può essere molto proficuo. Non solo un esperto del settore, veramente indipendente, attenzione, potrà consigliarci sul mutuo con il Taeg migliore, ma certamente sarà al corrente di quali sono le banche più disponibili a concedere un prestito per l'acquisto della casa.

511

Non insistiamo con il tasso fisso

La maggior parte dei richiedenti un mutuo preferisce la soluzione con tasso fisso, ma non è una buona scelta, anche se è apparentemente tranquillizzante. Tutti i dati dimostrano che negli ultimi 30 anni il tasso fisso è risultato più costoso di quello variabile. Mostrarsi disponibili a pagare un interesse variabile aumenta le possibilità di avere un mutuo.

611

Aspettiamo il momento giusto

Naturalmente, è comprensibile la voglia di comprare casa nel più breve tempo possibile, anche perché, con quello che costano gli affitti, dispiace buttare soldi che invece possono essere investiti in qualcosa di proprio. Se però si aspetta di avere un anticipo più corposo, in modo da chiedere un mutuo su un valore intorno al 60% dell'abitazione, le possibilità di ottenere una risposta affermativa aumentano in modo sensibile.

711

Scegliamo la rata appropriata

Valutando il nostro reddito, scegliamo una rata, quindi una durata del mutuo, che non incida in modo eccessivo sulle nostre capacità di spesa. In questo modo daremo alla banca maggiori certezze sulla sostenibilità del debito contratto e questo aumenterà la probabilità che la nostra richiesta venga accettata. Anche in questo caso vale il consiglio dato precedentemente: non facciamo le cose di fretta, aspettiamo il momento giusto e presentiamoci in banca solo quando siamo sicuri dei fatti nostri.

811

Cerchiamo prima il mutuo

Generalmente, prima si cerca la casa e poi si va alla ricerca del mutuo per finanziarne l'acquisto. La scelta di valutare prima la possibilità di ottenere il mutuo e poi, sulla base di quanto promesso, di cercare la casa che possiamo acquistare, può risultare vincente, perché sarà la banca a proporci la soluzione più adatta alla nostra situazione e questo aumenterà la possibilità di ottenere il prestito di cui abbiamo bisogno.

911

Se possiamo, cerchiamo un fideiussore

Molto spesso da giovani si è idealisti ed orgogliosi. Questo porta a voler fare le cose per proprio conto, senza chiedere niente a nessuno, ed è una bella cosa. Ma, soprattutto se non abbiamo un anticipo che copre almeno il 30% del costo dell'abitazione che vogliamo acquistare, chiedere ad un genitore o a qualunque altro soggetto di farci da fideiussore rende molto più probabile la possibilità di ottenere il mutuo richiesto.

1011

Sfruttiamo le agevolazioni se siamo dipendenti pubblici

Il consiglio è banale, ma se si è un dipendente pubblico esistono varie agevolazioni, come quella del MEF, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, che mette a disposizione un fondo per l'acquisto della prima casa. Le varie agevolazioni disponibili per i dipendenti pubblici rendono il mutuo più conveniente delle soluzioni standard e permettono di presentarsi in banca a fare la richiesta con le spalle ben coperte, con molte più probabilità, quindi, che la richiesta vada a buon fine.

1111

Accontentiamoci di una casa più piccola

Se proprio non riusciamo ad ottenere un mutuo, allora forse la richiesta è eccessiva, rispetto alle nostre possibilità. Scendiamo un attimo con le pretese, troviamo una casa più piccola che richiede un impegno finanziario minore. Un piccolo sacrificio ci permetterà di avere maggiori chance che la nostra richiesta, questa volta, vada a buon fine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Mutui: quale scegliere?

Molto spesso, soprattutto a causa della crisi economica, le persone fanno affidamento ai mutui. In poche parole quando non si hanno tante disponibilità economiche, il soggetto per far fronte ad una determinata spesa (acquisto di casa, ristrutturazione...
Case e Mutui

Mutui prima casa: 10 consigli

Il mercato immobiliare sembra essersi definitivamente sbloccato dopo la crisi economica che ha colpito inizialmente gli Stati Uniti, nel 2007. Oggi paghiamo ancora parte di quel dissesto finanziario, facendo trasparire una flebile ripresa. Le case continuano...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso fisso

Negli ultimi anni, complice la crisi economica, sono aumentate le richieste per la concessione di un mutuo. Il mutuo è un finanziamento a lungo o breve termine, erogato da una banca o da un intermediario autorizzato, per l'acquisto di un immobile o di...
Case e Mutui

Requisiti per ottenere il mutuo prima casa

L' acquisto di un' abitazione è per la maggior parte delle persone una scelta di vita molto importante. Accedere a un mutuo è un passo che si prefiggono coloro che desiderano coronare quasi un sogno, che prevede l' acquisto della prima casa. La richiesta...
Case e Mutui

Come chiedere un mutuo in valuta estera

Oggi purtroppo con la crisi che c'è, è raro che le persone si facciano un mutuo, poiché le rate sono molto elevate; i mutui in genere, variano in base alla grandezza della casa o dell'ufficio che si vuole acquistare oppure del terreno. È possibile...
Case e Mutui

Come richiedere il mutuo per ristrutturare casa

Ha già due anni il Plafond Casa, il piano di implementazione dei mutui agevolati anche per ristrutturare casa. Con un piano di riqualificazione energetica, si incrementa il valore del finanziamento a tasso agevolato. Il credito massimo può essere di...
Case e Mutui

Come calcolare il tasso d'interesse di un mutuo

Uno dei fattori principali da considerare prima di chiedere l'erogazione di un mutuo è il tasso d'interesse: esso rappresenta l'importo aggiuntivo che il cliente deve versare alla banca. Il calcolo del tasso di interesse è influenzato molto dalle dimensioni...
Case e Mutui

Quante tasse si pagano su un mutuo

Le tasse ormai sono diventate una costante dei nostri giorni. Esistono tasse praticamente per ogni servizio e per ogni bene di cui siamo in possesso. Esistono anche le tasse sui mutui. Ebbene si, anche i mutui non sono esenti da tassazioni. Ma quali e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.