UIC: come funziona e come si paga

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La UIC o IUC, Imposta Unica Comunale, è una tassa tassa che ha avuto la sua applicazione quest'anno. Il sistema fiscale, a livello nazionale e comunale, è cambiato ed attualmente le tasse relative all'abitazione sono state unificate nella IUC. Questa nuova riforma ha creato abbastanza scompiglio; la continua apparizione e scomparsa di sigle non aiuta a comprendere come bisogna pagare per non incorrere in inadempienze che comportano interessi di mora. In questo tutorial vengono date delle corrette informazioni su cosa è la IUC: come funziona e come si paga.

26

Occorrente

  • Denaro
  • Modello F24
  • Molta pazienza
36

Fino all'anno scorso si provvedeva al pagamento dell'IMU, tassa patrimoniale di proprietà sull'abitazione e la TARES (denominata in precedenza TARSU). La Tares comprendeva le utenze domestiche e contribuiva alla raccolta ed allo smaltimento dei rifiuti. Inoltre, essa comprendeva una maggiorazione per i servizi indivisibili tra i quali: illuminazione pubblica, mantenimento dei luoghi pubblici, strade e parchi. Quest'anno queste tasse non sono scomparse; sono state unificate nell' unica tassa IUC che comprende: IMU, come tassa patrimoniale, TASI e TARI.

46

IMU, TASI E TARI sono le componenti della nuova IUC. L'IMU è una tassa patrimoniale già conosciuta nell'ultimo biennio; al momento si paga in misura minore anche sulla prima casa. Maggiore è il numero di abitazioni intestate può elevato è l'importo. Questa tassa grava unicamente sul proprietario della casa. La TASI è la nuova tassa di quest'anno che si paga per "finanziare" il mantenimento dei luoghi pubblici, la manutenzione stradale e l'illuminazione. In caso di prima casa la TASI spetta al proprietario e se ci sono degli inquilini questi ultimi devono corrispondere dal 10% al 30% dell'imposta. La TARI non è altro che la vecchia tassa sui rifiuti, essa spetta da pagare a chi occupa la casa.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda questa nuova tassa è l'ufficio tributi di ogni comune che si occupa del calcolo per determinare l'importo da pagare. È fondamentale sapere che la tassa va pagata tramite modello F24 che viene fornito dall'Agenzia delle Entrate. È opportuno fare molta attenzione al riguardo ed essere aggiornati periodicamente. Infatti, per quanto concerne questa tassa né il comune, né l'Agenzia delle Entrate hanno l'obbligo di mandare avvisi oppure bollettini con su scritto l'importo da pagare. Se si salta una scadenza in quanto non informati comunque bisogna pagare la tassa comprensiva dei relativi interessi di mora.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per sapere esattamente quanto pagare bisogna rivolgersi all'ufficio tributi del proprio comune, tenendo presente che alcuni indicatori variano da comune a comune.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

TASI: tutto ciò che c'è da sapere

A partire dal 1 gennaio 2014, è stata emanata e approvata con la legge del 23 dicembre 2013 n. 147, la IUC, ossia l'imposta unica comunale formata dalla TASI ovvero la tariffa comunale sui servizi indivisibili quali l'illuminazione pubblica e la manutenzione...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F24 per la Tari

Attualmente, per pagare la Tari, la tassa rifiuti istituita dall'articolo 1, l'Agenzia delle entrate ha emesso una ridenominazione dei codici tributo usati prima per la Tares. Sono molte le domande che si compongono i cittadini riguardo questa tassa:...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello esenzione IMU

L'IMU è l'imposta che ha sostituito l'ICI, od imposta comunale sugli immobili, a partire dall'anno 2012. Sono tenuti al pagamento dell' IMU tutti i proprietari di immobili o terreni, con la sola esclusione dell'abitazione principale o prima casa. Questa...
Finanza Personale

Come calcolare la Tares

I contribuenti italiani devono adempiere ai pagamenti, per una nuova tassa, denominata tares. Questa è la tassa sui rifiuti urbani, che riguarda quindi i servizi e nasce dalla fusione della tassa sullo smaltimento dei rifiuti urbani, cioè la tarsu e...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Estonia

Uno dei migliori sistemi fiscali dell'Europa, per quanto concerne l'equità, in base alle differenti fasce di reddito, è in Estonia; l'ammontare della tassa di imposta e il suo successivo pagamento vengono stabiliti in maniera rigorosa, con il fine di...
Richieste e Moduli

Multe: come proporre il ricorso in autotutela

Ognuno di noi prima o poi si ritrova a confrontarsi con il pagamento di una multa, magari inaspettata. E poiché l'utente spesso non sa come muoversi per gestire i propri rapporti con la Legge (anche perché tali rapporti spesso si rivelano complessi...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nicaragua

Il sistema fiscale di un determinato Paese è rappresentato da un insieme di regole che determinano le entrate dello Stato. Le entrate (o tributi) sono percepite dallo Stato attraverso tasse, imposte e contributi. In questa guida, parleremo di come funziona...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale francese

Il sistema fiscale francese non è sicuramente molto semplice. Vi sono diversi tipi di imposte e, la più importante è chiamata IRPP (Impot sur Revenu des Personnes Physique), non è altro che la tassa sulle persone fisiche. Un'altra tassa è l'imposta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.