Spese condominiali a carico dell'inquilino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vivere in un condominio è una realtà piuttosto comune nelle città più popolose. Essere inquilino di un condominio comporta alcuni doveri, nel rispetto di sé e degli altri. Esistono infatti delle spese condominiali da sostenere. Queste possono essere completamente o solo parzialmente a carico dell'inquilino. Per molti aspetti relativi alla propria abitazione, le spese sono da dividere con il locatore. L'inquilino (o giuridicamente "conduttore") deve rispettare la sua parte dell'accordo. Ma quali sono queste spese condominiali a suo carico? Alcune hanno una regolamentazione per legge. Altre sono causa e radice di molte discussioni tra condomini. Ma vediamo più nel dettaglio questo tema.

26

Gestione e manutenzione impianto TV

L'inquilino deve occuparsi della gestione e della manutenzione dell'impianto TV. D'altro canto, l'installazione dell'impianto è invece a carico del locatore. Se l'inquilino desidera un nuovo impianto personale (es. Satellitare) dovrà provvedere da sé. La situazione cambia se l'assemblea condominiale stabilisce l'adozione di tale impianto. In tal caso le spese condominiali saranno da suddividere tra i condomini.

36

Compenso dell'amministratore

Il compenso dell'amministratore non è a carico dell'inquilino singolo. Tuttavia l'amministratore svolge un servizio per tutti gli inquilini. Per questo motivo si dovrebbe inserire nel contratto una divisione della spesa al 50% tra parti. Le spese riguardano anche la cancelleria, l'affitto della sala assemblee - se necessario - e quelle di conto corrente.

Continua la lettura
46

Servizio portineria

Per il servizio portineria le spese sono a carico dell'inquilino per il 90%. Si possono pattuire anche condizioni diverse da queste tra le parti. Possono esserci infatti degli specifici accordi per arrivare a percentuali inferiori al 90%. In presenza di ascensori che necessitano interventi, la spesa è a carico dell'inquilino. È il caso di un'eventuale sostituzione delle funi.

56

Assicurazione fabbricato

Questa è una delle spese che possono causare conflitti. La giurisprudenza vigente non concorda al 100% sul tema. La cosa più saggia sarebbe ripartire le spese al 50%, senza lasciarle a carico del solo inquilino. Tuttavia su questo punto potremmo sperimentare diversi attriti.

66

Riparazioni ordinarie

Per le riparazioni ordinarie l'inquilino deve farsi carico delle spese. Si tratta di problemi come rubinetteria logora da sostituire. O ancora la manopola della doccia malfunzionante, le corde delle tapparelle e fastidi di simile entità. Le riparazioni straordinarie sono invece a carico del locatore, cioè del proprietario. I piccoli interventi per gli impianti interni competono al proprietario (es. Tubazioni acqua).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come si dividono le spese tra inquilino e padrone di casa

Quando si decide di affittare una casa o di prenderne una in affitto è molto importante sapere che sia il proprietario, ovvero il locatore, sia l'inquilino, sono tenuti a rispettare determinati diritti e doveri, che riguardano non solo vincoli di tipo...
Case e Mutui

Come si stipula un contratto di affitto transitorio

Decidere se acquistare casa oppure affittarla può rappresentare spesso un grande problema, specialmente per i più giovani. La scelta, infatti, risulta spesso obbligata dalla precarietà del lavoro e dall'impossibilità di ottenere un mutuo. Talvolta,...
Case e Mutui

Come Risolvere Problemi Condominiali: Rumori Molesti

Quando si abita in un condominio, non è difficile il verificarsi di qualche controversia tra le famiglie provocata da numerose ragioni. Uno dei motivi più frequenti è senza dubbio quello dei rumori molesti all'interno del palazzo. Tale questione è...
Case e Mutui

Come affittare un appartamento a Genova

La città di Genova è una delle città italiane più grandi dal punto di vista geografico, ma è anche una delle più popolose. Risulta essere organizzata in vari quartieri dalle caratteristiche particolari, con luoghi storici e suggestivi. Per chi è...
Case e Mutui

Motivi validi per mandare via un inquilino

Quando si stipula un contratto di affitto, viene effettuato un accordo tra proprietario (locatore) e inquilino (conduttore): quest'ultimo, con il pagamento di un canone mensile può usufruire dell'immobile per il tempo indicato. La nostra legge prevede...
Case e Mutui

Come fare la disdetta di un contratto di affitto

Fare la disdetta di un contratto di affitto può essere un'operazione piuttosto farraginosa perché richiede la conoscenza di numerose leggi: per questo motivo è di fondamentale importanza informarsi correttamente e soprattutto rivolgersi alle persone...
Case e Mutui

Come chiedere lo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità, anche se molti probabilmente non lo hanno mai sentito nominare, è un normalissimo procedimento legale che permette al locatore di ottenere un immobile prima che scada effettivamente il contratto. Ma cos'è la morosità? Essa...
Case e Mutui

Come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi

In questo tutorial vedremo come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi. Il fatto di abitare in condominio, permette il pagamento delle spese condominiali sia da parte di chi è in affitto, sia da parte di dei proprietari delle abitazioni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.