Roma: come richiedere una casa popolare

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tutti i comuni italiani, possiedono delle abitazioni di proprietà statale che vengono messe a disposizione di nuclei familiari disagiati economicamente. Tali alloggi vengono comunemente definiti con il nome di “case popolari”, la cui principale caratteristica è quella di essere concesse con canoni di affitto particolarmente ridotti. Al fine di ottenere il diritto di assegnazione la valutazione dei criteri, riguardano sostanzialmente il reddito, la presenza di minori, anziani o soggetti con invalidità e la numerosità dei componenti familiari. Nel comune di Roma queste abitazioni vengono definite “Alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica”, e questa breve guida ha come scopo quello di spiegare nei minimi dettagli come richiedere una casa popolare.

24

Effettuare la domanda

Per ottenere la concessione di una casa popolare, il primo passo da compiere sarà quello di recarsi presso gli uffici comunali per ritirare il modulo per l’apposita domanda. Tale modulo, deve essere compilato dal richiedente solo dopo la pubblicazione ufficiale del bando pubblico per l’assegnazione degli alloggi. I bandi non vengono pubblicati con frequenza, possono passare anche diversi anni tra uno e l'altro, pertanto il richiedente dovrà impegnarsi per verificare i termini massimi per l’accettazione della domanda, al fine di evitare di dover attendere molto tempo prima di poterla presentare nuovamente.

34

Graduatoria

Al bando, vengono ammessi i cittadini italiani e gli extracomunitari in possesso di regolare carta di soggiorno. Inoltre, bisogna presentare la residenza nel Comune di Roma. A questo punto, verrà stilata una graduatoria che determinerà gli assegnatari degli alloggi pubblici. La priorità viene data ai nuclei familiari che si trovano in situazioni di gravi disagi abitativi e alle famiglie molto numerose. Ovviamente in tutti i casi, la valutazione del reddito risulta essere la causale principale.

Continua la lettura
44

Pratica

Per "Modulo di richiesta assistenza alloggiativa temporanea" si intende proprio la richiesta del diritto alla casa popolare. Questa dovrà essere compilata in ogni sua parte ed essere spedita alla Direzione Politiche Abitative allegando i documenti d’identità di tutti i membri della famiglia, ed il foglio ISEE che attesti le condizioni reddituali. Prendendo atto di tutte le documentazioni, gli alloggi verranno assegnati in base alla posizione occupata nella graduatoria finale. È doveroso precisare, che in Italia, questo genere di pratiche non sono per nulla celeri e che quindi per ottenere il risultato sperato bisogna pasientare parecchio!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come richiedere una casa popolare

L'ammissibilità per le case popolari dipende dal proprio stato di cittadinanza o di immigrazione qualora si è vissuti di recente all'estero. Nazionalità e status di immigrazione influiscono sulla eleggibilità per le case popolari. Di solito possono...
Case e Mutui

Come ottenere una casa popolare

Con la grande crisi che grava sulle nostre teste, ogni tentativo di trovare lavoro aumenta, ma non le possibilità. Ogni giorno purtroppo molte persone perdono il loro posto di lavoro e si trovano a vivere la vita di tutti i giorni con delle enormi difficoltà....
Case e Mutui

Requisiti necessari per aver diritto a una casa popolare

La casa popolare è un'abitazione di proprietà statale, la quale viene data in concessione a tutti coloro che vivono in una situazione di disagio economico. Oggigiorno, data la crisi economica che investe la nostra società, sono numerosi coloro che...
Case e Mutui

Come ripartire la bolletta dell'acqua in un condominio

Chi partecipa abitualmente o ha partecipato alle assemblee condominiali sa bene come possa essere facile che insorgano incomprensioni e litigi. Ciò succede in particolar modo quando ci si trova ad dover capire come dividere le spese comuni o che possono...
Lavoro e Carriera

Servizio civile: 10 cose da sapere

Sono molti i giovani che hanno scelto di prestare il proprio tempo al servizio civile. L'istituzione di questa attività lavorativa, di tipo volontario, risale a quando ancora il servizio di leva militare era obbligatorio. Infatti i giovani, superati...
Lavoro e Carriera

Come diventare istruttore amministrativo

Se vogliamo diventare istruttore amministrativo, ecco una guida per noi. Quello dell'istruttore amministrativo è un mestiere dalla lunga storia. Si tratta di una professione importante ed impegnativa. Sono molteplici le opportunità di lavoro che gli...
Case e Mutui

Come ottenere un'agevolazione per immobili contigui

Le agevolazioni presenti in campo fiscale ed in materia di immobili sono di vario tipo: alcune riguardano l'acquisto della prima casa, altri i mutui per i giovani ed i precari, altre gli immobili contigui. Per immobili contigui si intendono due alloggi...
Finanza Personale

Come richiedere il Buono Famiglia, Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha istituito un fondo finalizzato ad aiutare le famiglie residenti in Lombardia. Tale contributo ha diversi scopi: il primo è quello di compensare il pagamento di una retta per il ricovero presso una struttura residenziale di un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.