Riunione di condominio: come organizzarla

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La riunione di condominio è una delle assemblee più importanti per poter discutere e gestire al meglio varie situazioni e fattori determinanti alla convivenza pacifica in un agglomerato condominiale. Trattandosi di un incontro tra i vari condomini, è essenziale riuscire ad organizzare al meglio l'evento per riuscire a risolvere questioni e a rendere le varie operazioni all'interno dell'assemblea di facile e rapida attuazione. Ovviamente, non mancano i parametri anche legali necessari affinché l'assemblea costituita abbia effettivo valore e potere decisionale. Cerchiamo di capirci qualcosa di più con questa pratica e utile guida. Oggi vi spiegheremo proprio come organizzare una riunione di condominio.

24

Scegliere l'ordine del giorno

La prima cosa da fare è scegliere l'ordine del giorno, ossia quale sarà l'oggetto di discussione dell'assemblea. Questo è davvero molto importante in quanto ad esempio, su tematiche come i servizi di riscaldamento, vanno interpellati, non solo i condomini nel senso stretto di proprietari delle abitazioni, ma anche gli inquilini di uno spazio abitativo in fitto.

34

Scegliere luogo e ora

È essenziale, ai fini della riuscita di una riunione di condominio, considerare bene tutti i fattori fondamentali. Prima di tutto, la cosa importante, è scegliere un giorno abbastanza fattibile per tutti i condomini, evitando ad esempio le festività o i periodi vacanzieri, e organizzare il tutto in orari agili a tutti. Anche il luogo in cui avverrà l'assemblea deve essere ben ragionato e deve essere quanto più facilmente raggiungibile da tutti i condomini per evitare di metterli in difficoltà e sfavorire la loro presenza all'importante incontro.

Continua la lettura
44

Notificare

L'amministratore del condominio, in quanto tale, ha il dovere e l'obbligo di far giungere a tutti i condomini la notizia in merito all'assemblea. È possibile, non solo inviare una lettera inserendola nella apposita cassetta personale di riferimento di ogni abitazione, ma anche affiggere in bella vista data, ora e luogo della suddetta convocazione. È stato infatti deciso, secondo la Cassazione, che può bastare anche un avviso posto all'ingresso del condominio a patto che, tutti i condomini, possano facilmente vederlo. Tendenzialmente, il mezzo più opportuno per convocare una riunione condominiale, risulta essere quella attraverso una raccomandata e farlo per tempo. È essenziale, infatti, notificare luogo, ora e data dell'assemblea in anticipo per consentire a tutti i condomini di parteciparvi. Altro fattore assolutamente fondamentale è quello di rispettare i tempi a norma di legge tra una prima udienza e una seconda. Infatti, tra una assemblea e un'altra, non si devono superare i 10 giorni di distanza ma non può essere effettuata nella stessa giornata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come richiedere un'assemblea straordinaria di condominio

Un'assemblea di condominio è un evento che si svolge regolarmente. Ha di solito cadenza mensile, sebbene le sue tempistiche siano a discrezione del condominio. Al suo interno si discute di pagamenti, ordine, regole e tutti gli altri temi di interesse...
Case e Mutui

La gestione del condominio

In genere si sceglie tra una proprietà indipendente o un appartamento in condominio. Dato che il principale parametro di scelta è il costo di acquisto, molto spesso si è obbligati a scegliere l'appartamento in condominio, soluzione evidentemente più...
Case e Mutui

Come revocare l'amministratore di condominio

La maggior parte dell'ente persone nell'epoca moderna vive in un condominio. Nonostante questo fatto abbia anche dei notevoli vantaggi, c'è comunque bisogno di designare un amministratore di condominio che si occupi di tutti i problemi e della gestione...
Case e Mutui

Come mantenere la calma ad una riunione di condominio

Chi non conosce la mitica scena della riunione di condominio del film "Fantozzi"? Nonostante la scena sia stata immortalata in uno sketch comico qualcosa di simile ogni tanto si può vedere in una riunione di condominio. Certo, non è facile andare d'accordo...
Case e Mutui

Come gestire le spese straordinarie di condominio

Al momento dell'acquisto di un appartamento in condominio, si diventa subito parte di un gruppo di proprietari che sovvenzionano il funzionamento del condominio stesso, sia che si tratti di un edificio che di un complesso residenziale. I condomini di...
Case e Mutui

Come dare la delega per partecipare al proprio posto all'assemblea condominiale

L'art. 66 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice Civile stabilisce che l'assemblea deve essere convocata almeno una volta l'anno in via ordinaria, mentre in via straordinaria deve essere convocata ogni volta che sia necessario o qualora ne abbiano...
Case e Mutui

Come cambiare amministratore di condominio

L'amministratore gestisce le criticità di un condominio. Risolve i problemi ed i disguidi per i beni comuni. Mitiga eventuali incomprensioni tra i condomini, trovando un accordo tra le parti. Non sempre però questa figura professionale svolge adeguatamente...
Previdenza e Pensioni

Come stipulare l'assicurazione per un condominio

Con il termine condominio si indica una serie di abitazioni distribuite su più piani e suddivise in vari appartamenti che possono essere di proprietà o in affitto. In queste strutture è importante stipulare un'adeguata assicurazione che tuteli i condomini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.