Ristrutturare casa: tutti gli incentivi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se pensiamo a quello che ci aspetta in occasione dei lavori di ristrutturazione casa, ma soprattutto ai soldi che dobbiamo spendere, è facile che lo sconforto prenda il sopravvento facendoci perdere tutto l'entusiasmo. Invece ristrutturare casa è un'ottima occasione non solo per dare una svecchiata ai nostri ambienti ma anche per risparmiare sulla dichiarazione dei redditi. Hai letto bene si, nell'arco di 10 anni, si può recuperare almeno il 50% delle spese sostenute ed anche più. Qui di seguito trovi una lista con tutti gli incentivi.

26

Incentivi per la ristrutturazione

In questa categoria rientrano gli interventi legati ai lavori edili sostenuti per ristrutturare abitazioni o parti condominiali di edifici residenziali. Gli interventi detraibili sono quelli di "manutenzione ordinaria" e "straordinaria". Tra i più comuni ti segnaliamo:
- la tinteggiatura delle pareti (sia all'interno del tuo appartamento che all'esterno);
- il rifacimento di pavimenti (anche interventi parziali);
- la realizzazione di nuovi bagni e la relativa modifica dell'impianto idraulico;
- la modifica della distribuzione interna e la demolizione di tramezzi;
- la modifica o l'ampliamento dell'impianto elettrico;
- la realizzazione di muri di cinta e cancellate.
Per questo tipo di interventi, per tutto il 2016, la Legge di Stabilità (208/2015) concede un bonus del 50% per un massimo di spesa di 96.000 euro detraibile in 10 anni dalla dichiarazione dei redditi.

36

Incentivi per arredamento ed elettrodomestici

Se stai ristrutturando casa e le tue opere rientrano tra quelle di "manutenzione ordinaria e straordinaria" puoi usufruire degli incentivi per la spesa sostenuta per l'acquisto di nuovi elettrodomestici e nuovi mobili. La somma che puoi detrarre in questo caso è un massimo di 10.000 euro per abitazione e non è legata all'importo dei lavori edili. Anche questa spesa è detraibile nell'arco dei 10 anni.
La domanda più comune è: " ma sono detraibili tutti i tipi di elettrodomestici?". Naturalmente la risposta è no, questi devono avere determinati requisiti e vediamo insieme quali sono.
Per accedere al bonus occorre acquistare solo elettrodomestici nuovi e devono essere di classe energetica non inferiore ad A+. Nel caso dei forni va bene la classe A.
Rientrano anche tutti quegli elettrodomestici per cui non vi è obbligo della classe energetica.
Alla luce di quanto detto potete quindi ristrutturare case acquistando anche nuovi frigoriferi, lavatrici, condizionatori, stufe, lavastoviglie, forni a microonde e tutto ciò che vi necessita.

Continua la lettura
46

Incentivi mobili per giovani coppie

La Legge di Stabilità ha pensato anche alle giovani coppie, quelle più desiderose di ristrutturare la loro casa di residenza. Tutte le giovani coppie che acquistano nuovi mobili nel 2016 possono usufruire della detrazione del 50% della spesa sostenuta per un massimo di 16.000 euro e ripartirla nell'arco dei 10 anni. Attenzione però, in questo caso il bonus si intende per la coppia e non per la singola persona.

56

Incentivi per installazione impianti fotovoltaici

L'installazione di un impianto fotovoltaico collocato sul tetto della propria abitazione dà diritto alla detrazione IRPEF in misura del 50% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2016 fino ad un tetto di spesa di 96.000 euro e nell'arco di 10 anni. I requisiti per accedere sono i seguenti: La produzione di energia deve servire per sè e non deve essere per fini commerciali; non è possibile rivendere quella in eccesso; non bisogna aver usufruito di altre agevolazioni.

66

Incentivi sul risparmio energetico

È possibile ottenere degli incentivi fiscali anche per quegli interventi di ristrutturazione che migliorano la prestazione energetica dell'edificio o dell'appartamento. Le opere che rientrano sono le seguenti: sostituzione infissi e miglioramento della coibentazione dell'immobile;
installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria;
sostituzione o miglioramento degli impianti di riscaldamento e raffrescamento.
In questi casi, peri lavori fino al 31 dicembre 2016, la detrazione che puoi ottenere arriva fino al 65% della spesa sostenuta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Guida alle agevolazioni edilizie

Dato il momento di stallo economico in tutti i settori, i governi recenti, stanno tentando di rilanciare il settore edilizio in grave difficoltà. Le banche non concedono più mutui, soprattutto in assenza di solide garanzie, a copertura e molte case...
Richieste e Moduli

Guida alle detrazioni fiscali per la sostituzione di una porta blindata

Guida alle detrazioni fiscali per la sostituzione di una porta blindata, secondo gli aggiornamenti più recenti dell'Agenzia delle Entrate. Le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie sono in atto da alcuni anni e riguardano quei lavori di...
Finanza Personale

Come richiedere il bonus per l'acquisto di un eco immobile

Se è già nelle nostre intenzioni acquistare un eco-immobile, è bene ricordare che dal 3 novembre 2010 è ancora possibile usufruire di 100 milioni di euro dei 300 milioni stanziati lo scorso marzo. Diciamo pure che parlando di eco-immobili, ci riferiamo...
Finanza Personale

Come ottenere gli incentivi acquisto casa ecologica

Come probabilmente voi lettrici e lettori già saprete, il giorno 25 Marzo del 2010, il Governo Berlusconi ha emanato un decreto di legge (il Decreto Legge n°40), il quale è entrato in vigore il giorno 6 Aprile dello stesso anno e che vede protagonista...
Richieste e Moduli

730: tutte le detrazioni

Cominciamo col dire che, il 730 è il modulo attraverso il quale viene effettuata la denuncia dei redditi e viene stabilito l'importo di tasse da pagare allo Stato. Tuttavia, dai redditi, devono essere sottratte alcune somme che fungono da "rimborso"...
Case e Mutui

Come usufruire degli sconti fiscali per ristrutturare la casa

Quando si decide di ristrutturare la propria casa, la prima cosa che viene in mente è quella della disponibilità economica in quanto i vari lavori comportano un grosso investimento monetario. In questo caso occorre sapere che esistono alcuni criteri...
Case e Mutui

Come detrarre le spese per la ristrutturazione della prima casa

Per chi avesse un'abitazione principale e volesse ristrutturarla può beneficiare delle agevolazioni fiscali governative e usufruire di una detrazione pari al 50% su una spesa massima consentita di 96.000,00 euro (a unità immobiliare) se la ristrutturazione...
Case e Mutui

Come ottenere il bonus di ristrutturazione

Secondo le disposizioni della Legge di Stabilità 2016, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato le agevolazioni riguardanti i costi energetici ed i costi di ristrutturazione. Si tratta di crediti o sconti di imposta denominati bonus energia e bonus ristrutturazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.