Rent to buy: caratteristiche del regime

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'acquisto di una casa è il sogno di qualsiasi individuo che voglia garantirsi un futuro sereno e sicuro. Oggi sembra irrealizzabile a a causa della crisi e degli alti costi di un mutuo. Sono necessari molti sacrifici per assicurarsi questo obiettivo. L'alternativa più immediata ed accessibile risulta essere proprio l'affitto; ciò non rende proprietari dell'immobile, a meno che il proprietario non consenta la modalità del "Rent to buy". Tale locuzione significa letteralmente "affittare per comprare". Si tratta sostanzialmente di una modalità di compravendita tra acquirente e proprietario, ma a differenza di quelle più classiche, porta notevoli vantaggi. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche di questo regime.

26

Occorrente

  • Contratto Rent to buy.
36

Nelle compravendite immobiliari ogni transazione e rapporto avviene tra le due parti. Non è necessario l'intervento di una terza parte. Lo stesso avviene in regime di Rent to buy. L'inquilino entra in casa e versa mensilmente una quota al proprietario dell'immobile. Tutto come se pagasse un regolare affitto. Dapprima è necessario versare un acconto equivalente al 6% del prezzo globale. La cifra concordata subirà un blocco per tre anni dal momento dell'accordo. Successivamente il futuro proprietario dovrà versare delle mensilità paragonabili a un affitto. Questa cifra servirà per un duplice proposito.

46

Metà "affitto" del rent to buy costituirà un canone di locazione a fondo perduto. L'altra metà si depositerà in una sorta di conto per il futuro acquisto. Questa parte della mensilità, insieme all'acconto di partenza del 6%, porterà al 15% della cifra dell'immobile. Ciò significa che l'inquilino dovrà pagare solo il restante 85% con un mutuo a sua scelta. Quel 50% di "affitto" come acconto sul costo della casa costituisce un vantaggio finanziario notevole. È una delle caratteristiche più interessanti del regime rent to buy.

Continua la lettura
56

Con il rent to buy l'acquirente avrà tutti i mezzi per dimostrare alla banca i suoi versamenti. Con questa modalità, infatti, il futuro proprietario creerà uno storico creditizio. In esso si registreranno tutti i versamenti dei tre anni del contratto, equiparabili alle rate del mutuo. Per una banca è importante avere garanzie sull'affidabilità del cliente; quest'ultimo deve avere un buon rating perché l'istituto di credito conceda in serenità il mutuo. In regime di rent to buy si può anche risparmiare qualcosa, questo perché è possibile accendere un mutuo di importo più basso con migliori tassi di interesse.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In regime di rent to buy si può anche risparmiare qualcosa, questo perché è possibile accendere un mutuo di importo più basso con migliori tassi di interesse.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Contratto d'affitto: come stipularlo e registrarlo

In tale tutorial cercheremo di farvi capire che cosa è un contratto d'affitto. Vi parlaremo di come stipularlo e registrarlo, in quanto sono una modalità da conoscere con maggiore attenzione, in modo da evitare di cadere in spiacevoli situazioni....
Case e Mutui

Come Registrare Il Contratto Di Affitto Con Siria Usufruendo Della Cedolare Secca

La "Cedolare secca" è un'imposta sostituita che se applicata si traduce in un beneficio in termini di costo per l'inquilino e in un vantaggio di natura fiscale per il locatore. Possono scegliere il regime della cedolare secca solo le persone fisiche,...
Case e Mutui

Appartamento in affitto: guida agli svantaggi

Quando ci apprestiamo a sottoscrivere un contratto di locazione, e quindi a ricevere in affitto una casa, ci sono alcuni svantaggi che potrebbero farci agire diversamente, quindi optando per una soluzione alternativa, ovvero di acquistarla. Se ciò non...
Richieste e Moduli

Come garantire il pagamento dell'affitto

Cominciamo col dire che l'attuale situazione economica del nostro Paese ha influito molto sul mercato immobiliare che sta attraversando un periodo non eccezionale. Infatti, la maggioranza delle persone sta vivendo una situazione lavorativa sempre più...
Case e Mutui

Affitto con riscatto: pro e contro

Da pochi anni è stata ripristinata la modalità con cui un affittuario di un immobile, pagando regolarmente un mensile, può riscattare l’abitazione e diventarne poi legittimo proprietario, cosa che in genere era ad uso e consumo di coloro che risiedevano...
Case e Mutui

Il deposito cauzionale nelle locazioni abitative

Nella guida riportata nei passi successivi, parleremo di una delle condizioni principali che viene spesso contemplata nei contratti di locazione. Si tratta del deposito cauzionale, ovvero una quantità di denaro che viene versata al proprietario dell'appartamento...
Case e Mutui

Affitti brevi: come funzionano i contratti transitori

Se capita di leggere un annuncio su di un giornale di una casa in affitto, è importante verificare se il contratto di locazione è basato sul classico 4+4, oppure rientra nella tipologia dei cosiddetti affitti brevi. Quest'ultimi infatti come si evince...
Case e Mutui

Motivi validi per mandare via un inquilino

Quando si stipula un contratto di affitto, viene effettuato un accordo tra proprietario (locatore) e inquilino (conduttore): quest'ultimo, con il pagamento di un canone mensile può usufruire dell'immobile per il tempo indicato. La nostra legge prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.