Regole di disdetta di un affitto in cedolare secca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un argomento piuttosto delicato su cui spesso nascono controversie è quello dei contratti di affitto. Al momento della stipula e della firma del contratto, il proprietario dell'appartamento e l'inquilino stabiliscono di comune accordo la durata del contratto d'affitto. Tale accordo deve essere in generale rispettato da entrambe le parti. Esistono però alcuni casi particolari in cui, con opportune clausole e regole, è possibile disdire anticipatamente il contratto da entrambe le parti. Vediamo in questa pratica ed utile guida le principali regole di disdetta di un affitto in cedolare secca.

26

Facoltà di recesso

La legge prevede che solo l'inquilino abbia la possibilità di poter recedere il contratto in qualsiasi momento. Si tratta in questo caso di recesso legale del conduttore e può essere richiesto sia nel caso di immobile destinati ad uso abitativo sia per esercizi commerciali anche prima della data di scadenza del primo contratto.

36

Recesso del proprietario

Per poter procedere al recesso di un contratto di affitto, il proprietario dell'immobile deve comunque attendere la prima scadenza del contratto e solo allora potrà inviare il preavviso. Il proprietario in questo caso è obbligato a restituire la caparra versato dall'inquilino, il quale dovrà però saldare l'affitto fino all'ultimo mese di permanenza nell'abitazione. Il contratto potrà essere recesso dal proprietario solo in particolari casi come la necessità di utilizzare l'immobile per coniugi o figli oppure in caso di vendita dell'immobile a persone terze.

Continua la lettura
46

Opportuno preavviso

In entrambi i casi, sia che il recesso provenga dal proprietario sia che sia voluto dall'inquilino, esso deve essere comunicato con un preavviso di almeno sei mesi dalla data in cui si vuole liberare l'abitazione. Questa regola vale anche nel caso si tratti di un contratto di natura transitoria.

56

Modalità di comunicazione

La richiesta di recesso, oltre all'opportuno preavviso, presenta modalità di comunicazione precise. Essa va inviata in formato scritto mediante una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. In essa dovranno essere presenti: i dati anagrafici del conduttore, la richiesta di recesso, le motivazione alla base di tale richiesta e le modalità ed i tempi per liberare l'appartamento.

66

Tassa di recesso

La legge preveda, in caso di recesso del contratto da una delle due parti, una tassa di recesso. Essa è solitamente pari a 67 euro e va saldata all'agenzia delle entrate. Solitamente tale spesa viene ripartita tra il proprietario e l'inquilino salvo casi di diverso accordo tra le parti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come scrivere una lettera di recesso anticipato di affitto

In tutti i contratti ci sono alcune norme da osservare. Molte di queste riguardano il termine del rapporto contrattuale. Questo vale anche per il contratto di affitto. Può però succedere che abbiate bisogno di rescinderlo con anticipo. Per fare tutto...
Finanza Personale

Come preparare e registrare un contratto di affitto

Se si vuole affittare un immobile è consigliabile preparare e registrare il contratto; in questo modo si ha la possibilità di poter essere tutelati da eventuali problemi che possono sorgere. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli...
Case e Mutui

Come disdettare anticipatamente un contratto di locazione

Il Codice Civile nostro, prevede anche il contratto di locazione, fra gli altri tipi di contratto. Esso non è altro che un contratto di fitto mediante il quale il locatore, cioè il proprietario di un immobile, conferisce in affitto la sua proprietà...
Case e Mutui

Come disdire un contratto di affitto senza preavviso

Il contratto di affitto, altresì conosciuto come contratto di locazione, è un accordo scritto tra il proprietario dell'immobile ed un altro soggetto, ovvero l'inquilino, per un determinato periodo di tempo. La sottoscrizione di questo accordo rappresenta...
Case e Mutui

Come Registrare Il Contratto Di Affitto Con Siria Usufruendo Della Cedolare Secca

La "Cedolare secca" è un'imposta sostituita che se applicata si traduce in un beneficio in termini di costo per l'inquilino e in un vantaggio di natura fiscale per il locatore. Possono scegliere il regime della cedolare secca solo le persone fisiche,...
Case e Mutui

Come recedere da un contratto di affitto

Vi sarà probabilmente capitato, alle volte, di dover cambiare appartamento in seguito ai motivi più vari: cambio di città, spostamento in zone meglio servite dai mezzi pubblici, la nascita di un figlio o i cattivi rapporti con il vicinato. Quando si...
Case e Mutui

Come si stipula un contratto di affitto transitorio

Decidere se acquistare casa oppure affittarla può rappresentare spesso un grande problema, specialmente per i più giovani. La scelta, infatti, risulta spesso obbligata dalla precarietà del lavoro e dall'impossibilità di ottenere un mutuo. Talvolta,...
Finanza Personale

Come comportarsi con il recesso anticipato di un contratto di locazione

In questa breve guida che svilupperemo nei tre passi che seguiranno l'introduzione che state leggendo in questo momento, ci occuperemo, come indicatovi anche attraverso il titolo della guida, di spiegarvi come comportarsi con il recesso anticipato di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.