Regole di comportamento nel giardino condominiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vivere in un condominio è sempre piuttosto "impegnativo" se non si hanno ben chiare le regole di civile convivenza. In questo articolo ci occuperemo di un argomento particolarmente delicato, ovvero, andremo a conoscere quali sono le regole principali e fondamentali da seguire per l'uso comune del giardino condominiale. La presenza di un giardino condominiale permette di rivalutare la proprietà. La presenza di un'area verde è sempre un servizio in più offerto ai condomini, ma è anche un motivo in più per dimostrare le capacità di civile convivenza da parte dei condomini. Fermo restando che ogni condominio decide e prevede delle regole a volte differenti, le norme comuni vanno rispettate a prescindere da qualsiasi restrizione o permesso che viene menzionato in uno piuttosto che in un altro regolamento condominiale. Vediamo quali sono le regole di comportamento principali da non dimenticare mai.

26

Pulizia

La presenza del giardino in un condominio, prevede la pulizia e manutenzione periodica dell'area da parte di una agenzia o di un privato delegato dall'assemblea condominiale. Nonostante tutto è fondamentale che ciascun condomino rispetti le regole di pulizia per garantire una maggiore durata della pulizia e un certo decoro dell'area.

36

Divieto di accesso agli animali

Chi ha un animale domestico deve ostacolare l'accesso al giardino scongiurando così la probabilità che l'animale faccia i propri bisogni o scavi delle buche nel giardino. Al contempo, la presenza di un animale che gioca nel giardino potrebbe rovinare i fiori e le piante che sono destinate alla decorazione del giardino stesso.

Continua la lettura
46

Divieto di gioco

Per lo stesso motivo nelle aree verdi seminate a piante e fiori deve essere assolutamente vietato l'accesso ai bambini che vogliano giocare al suo interno (naturalmente anche per motivi di sicurezza). Per i bambini è necessario adibire (se possibile) un'area protetta e a misura di bimbo (area gioco, parco giochi).

56

Non occupare le zone comuni

Un altro divieto assoluto in alcuni condomini (a meno che non siano stati accordati dei permessi per tale scopo) è quello di occupare le parti comuni con tavolini, sdraio e ombrelloni. Chiaramente, con l'arrivo della bella stagione, tutti vorremmo goderci il sole, ma ciò non implica che possiamo montare le sdraio e lettini per abbronzarci nel giardino condominiale, oppure montare stendi biancheria e simili salvo permessi e autorizzazioni specifiche.

66

Divieto lavaggio auto

Naturalmente, all'interno dell'aria comune, a maggior ragione se si tratta di un giardino, è assolutamente vietato procedere con il lavaggio di auto, moto, bici e così via, come dell resto è anche vietata l'introduzione all'interno di aree comuni, a meno che non vi siano delle autorizzazioni specifiche firmate dall'intera assemblea condominiale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come annullare una delibera dell'assemblea condominiale

Molti di noi abitano in un appartamento di un condominio, con la relativa conseguenza di dover prendere delle decisioni insieme a tutti gli altri condomini. Il luogo e il contesto dove discutere e decidere dei problemi o necessità del condominio è all'assemblea...
Case e Mutui

Come invalidare un'assemblea condominiale

Tutti coloro che vivono all'interno di un condominio, sanno che l'assemblea condominiale rappresenta uno dei luoghi decisionali più importanti, perché è nel corso di queste riunioni che vengono assunte delle decisioni determinanti per la gestione del...
Case e Mutui

Come gestire una sala condominiale

In quasi tutti i condomini nascono discussioni sull'utilizzo dei locali, sulla pulizia, sui rumori, etc... Molte di queste situazioni vengono risolte dall'amministratore di condominio che provvede ad inserire o modificare le regole per una pacifica convivenza....
Case e Mutui

Come dare la delega per partecipare al proprio posto all'assemblea condominiale

L'art. 66 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice Civile stabilisce che l'assemblea deve essere convocata almeno una volta l'anno in via ordinaria, mentre in via straordinaria deve essere convocata ogni volta che sia necessario o qualora ne abbiano...
Case e Mutui

Come comportarsi in caso di contrasti in un condominio

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo aiutarvi a capire come poter comportarsi in caso di contrasti all'interno di un condominio, in modo tale da non incorrere in problemi e guai e finire con il litigare con gli altri...
Richieste e Moduli

Come indire un'assemblea condominiale

Le assemblee condominiali servono a deliberare, e approvare bilanci annuali. Anche eventuali opere di ristrutturazione e manutenzione degli edifici. Generalmente vengono indette dall'amministratore dello stabile in oggetto. Vediamo, quindi, attraverso...
Richieste e Moduli

Come effettuare la revisione del regolamento condominiale

In ogni condominio esiste un regolamento. Questo viene stabilito osservando esclusivamente la legge. Infatti, il regolamento condominiale deve contenere delle norme ben precise. Alcune di esse fanno parte delle regole principali. Mentre, altre vengono...
Case e Mutui

Come scegliere un bravo amministratore condominiale

L'amministratore di condominio è senza ombra di dubbio una figura abbastanza importante per cui bisogna sceglierlo con molta cautela. I compiti ed i doveri principali sono: attuare le disposizioni dell'assemblea dei condomini, far rispettare il regolamento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.