Pignoramento della pensione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando la pensione si pignora, si avvia un procedimento di pignoramento presso terzi. Il creditore il quale vanta dei crediti nei confronti di un soggetto debitore, può avvalersi di strumenti per il recupero dei propri crediti. Le somme di denaro in possesso del soggetto debitore disponibili in banca vegono pignorate. Queste somme di denaro possono essere libretti postali, libretti bancari, stipendio o la pensione. Ecco perché si usa la definizione "presso terzi". Vediamo quindi senza ulteriori preamboli come avviene il pignoramento della pensione in maniera chiara.

26

Titolo esecutivo

Per poter procedere con il pignoramento il creditore dovrà dotarsi in primis di un titolo esecutivo. Ad esempio una sentenza, un decreto ingiuntivo, un assegno, una cambiale ecc.. Quindi un documento che attesti l’esistenza di un credito certo, liquido ed esigibile. Se in possesso di uno di questi titoli è possibile esperire l’esecuzione forzata e pignorare somme di cui il debitore è a sua volta creditore, ad esempio retribuzione dal datore di lavoro o pensione dall’I. N. P. S..

36

L'oggetto

Quindi col pignoramento presso terzi si va a prelevare somme di denaro dovute al debitore da terzi: può avere ad oggetto, pertanto, conti correnti, crediti di lavoro e pensioni. Prima di pignorare lo stipendio o la pensione, verrà comunicato il tutto al debitore. Prima con una lettera di diffida e messa in mora, alla quale seguirà un decreto ingiuntivo. Qualora il creditore fonda la sua pretesa su un credito certo, liquido ed esigibile, poi con un atto di precetto, con il quale viene dato al debitore un termine di dieci giorni per pagare. Se questi non paga si procede entro 90 giorni con il pignoramento. Veniamo ora al pignoramento della pensione: ci focalizzeremo su quale tra le prestazioni pensionistiche è pignorabile.

Continua la lettura
46

Condizioni economiche

L’ assegno sociale è per legge impignorabile in quanto ha carattere assistenziale. Viene infatti erogato ai cittadini, tra cui anche casalinghe, che non hanno maturato i contributi lavorativi. E inoltre si trovano pertanto in condizioni economiche disagiate. La pensione di anzianità è pignorabile nella misura di un quinto. Perciò è pignorabile purché al pensionato resti, al netto, una somma congrua a garantire i mezzi adeguati alle esigenze di vita. Più precisamente 516 € al mese, per un totale di 6.713,98 € annui. Pertanto, sia lo stipendio che la pensione di anzianità si possono pignorare fino ad un massimo di un quinto, al netto delle ritenute di legge.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Guida al pignoramento immobiliare

Il pignoramento immobiliare è un processo molto complesso, e sicuramente anche molto esoso. Questo metodo, permette al creditore, di pignorare, quindi confiscare, eventuali beni immobili intestati al debitore. Secondo alcune fonti attendibili, i pignoramenti...
Richieste e Moduli

Atto di precetto: come fare opposizione

Quando avete a che fare con pratiche di natura legale oppure amministrativa, solitamente ci si imbatte in difficoltà sia a causa della materia in sé, ma anche avendo la poca conoscenza in argomenti. In tale tutorial vi andremo a chiarire, mediante diversi...
Case e Mutui

Come salvare la casa dal pignoramento

Attualmente si parla spesso di pignoramento di beni; infatti, anche in tv si vedono servizi che parlano di chi ha perso la propria casa. La causa principale è senza dubbio il mancato pagamento del debito; ciò succede per la crisi e la disoccupazione....
Case e Mutui

Come bloccare la vendita all'asta

La vendita all'asta è l'ultimo step di una serie che porta alla perdita di un proprio bene, pignorato per motivi fiscali. Solitamente si parla di vendita all'asta della casa. Ciò avviene quando si contrae un debito a cui non si riesce poi a far fronte....
Finanza Personale

Atto di precetto: 5 cose da sapere

La crisi economica ha spinto tante famiglie o singole persone alla richiesta di finanziamenti o mutui offerti da finanziarie o istituti di credito. Può capitare però di non riuscire ad adempiere alla rate della somma erogata. Il creditore in questo...
Richieste e Moduli

Come fermare un pignoramento

Tantissime persone stanno perdendo le loro case ogni giorno, tramite il procedimento giudiziario del pignoramento, semplicemente perché non possono permettersi di pagare qualcosa. I pignoramenti sembrano essere diventati un'epidemia, negli ultimi anni....
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il recupero crediti

Nella società odierna siamo abituati a mantenere un tenore di vita piuttosto alto, permettendoci lussi a volta al di fuori delle nostre reali possibilità economiche; può anche capitare di investire in beni materiali quando si gode di una buona situazione...
Case e Mutui

Come avviene la vendita di un immobile pignorato

Negli ultimi anni si è molto diffusa la vendita di immobili pignorati, a seguito di iscrizioni ipotecarie sulla casa o per mancato pagamento di rate di vario genere, siano esse per un mutuo, protesti bancari, prestiti personali o debiti verso la pubblica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.