Pagamento della pensione: come e dove richiederla

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbiamo deciso di proporre questo articolo, semplice e veloce, per capire qualcosa di più sul pagamento della pensione e cioè come e dove richiederla! Iniziamo subito con il dire che se anche noi abbiamo dei dubbi e delle domande, per quanto riguarda la pensione e vogliamo avere delle risposte in merito, allora questa guida, farà di certo al caso nostro. In questo articolo cercheremo proprio di rispondere in maniera davvero molto semplice, su tutti i dubbi riguardante il pagamento della pensione. Vediamo come fare.

26

Occorrente

  • documenti necessari
  • documenti personali
36

La tredicesima mensilità

La prima cosa che dobbiamo ricordare in mente è che in Italia esistono davvero diversi tipi di pensione, ma quelle principali sono solo due e cioè quella di vecchiaia e quella di anzianità. La tredicesima mensilità, ci viene rilasciata con la rata di dicembre. Se abbiamo ricevuto il pagamento della prima rata ad esempio a metà anno, l'importo della tredicesima ci verrà data, in proporzione alle mensilità corrispondente.

46

Per ottenere il pagamento

Per ottenere quindi il pagamento della pensione Inps, se abbiamo tutti i requisiti richiesti, non dobbiamo far altro che presentare un'apposita domanda all'ente previdenziale. Noi consigliamo di fare questa richiesta, rivolgendoci presso un Patronato sindacale, in modo da farci aiutare per prima di tutto, presentare il più velocemente possibile la domanda; poi anche per controllare tutti i contributi previdenziali utili per la richiesta; per recuperare tutti gli eventuali contributi, che sono stati evasi dai nostri datori di lavoro; per farci accreditare i contributi figurativi per i periodi di maternità, di malattia, di infortunio, di cassa integrazione, servizio militare, eccetera, ed in ultimo, ma non per importanza, per richiedere la riunificazione di tutti i periodi di contributi per il lavoro svolto in diverse province ed in diversi settori lavorativi, presso la sede dell'Inps provinciale. L'invio della domanda può essere fatta direttamente da noi stessi, tramite patronato, tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite internet. Ma visto che ci sei fatti aiutare dal Patronato, facciamola inviare a lui stesso, perché sarà di certo, più semplice.

Continua la lettura
56

Il pagamento

Il pagamento possiamo riscuoterlo presso la banca o presso la posta, in contanti se l'importo non supera i 1.000 €, altrimenti ci verrà rilasciato, tramite un accredito sul tuo conto corrente, su un libretto di risparmio. Se viviamo all'estero, il pagamento ci verrà dato sempre in euro, a meno che il Paese estero in cui vivi, non dia disposizioni diverse. Possiamo fare riscuotere la nostra pensione anche ad un'altra persona, ma dobbiamo cercare di presentare all'Inps la richiesta di delega con allegata una nostra firma autenticata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Grazie a questo articolo anche noi potremo essere in grado di richiedere, in modo corretto, la nostra pensione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di invalidità

Esistono diversi modi per richiedere la pensione di invalidità, sia recarsi presso l'ufficio di competenza oppure richiederla direttamente online. Molte volte, però, per non incorrere in errori di trascrizione della domanda, si preferisce, rivolgersi...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la propria pensione

La legge Fornero ha dato vita alla riforma del sistema pensionistico cambiando i criteri in base ai quali prima si calcolava l' importo della propria pensione. Dal 1° gennaio 2012 per calcolare la pensione bisogna basarsi sul sistema contributivo, cioè...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione contributiva

La pensione contributiva è stata introdotta con la cosiddetta riforma Dini, legge n. 335 del 1995, insieme a successivi interventi legislativi n. 449 del 1997 e la successiva riforma Maroni del 2004. Questi interventi hanno cambiato profondamente il...
Previdenza e Pensioni

Come chiedere la ricostituzione della pensione

In questo tutorial vedremo come chiedere la ricostituzione della pensione. Il fatto di arrivare all'età della pensione con gli anni esatti di contributi, è un traguardo che tantissime persone sperano di arrivare, però una volta che si è tagliato,...
Previdenza e Pensioni

Pensione anticipata: come fare domanda

APE, Acronimo di Anticipo Pensionistico, si regge in base ad una serie di valutazioni da effettuare prima della sua ricezione. Scopriamo insieme della pensione anticipata come fare domanda. In generale, il lavoratore e l'Inps devono rispettare diversi...
Previdenza e Pensioni

Come chiedere la pensione

La pensione consiste in una somma di denaro proporzionale ai contributi versati durante gli anni lavorativi, che vengono percepiti dal lavoratore quando ha finalmente raggiunto l'età pensionistica prevista dalla attuale legge vigente.Questo garantisce...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione di reversibilità

La reversibilità è una prestazione previdenziale, che spetta ai familiari della persona che durante la vita era già titolare di pensione. Quest'ultima potrà essere richiesta se il deceduto prendeva già una pensione di disabilità o anzianità se...
Previdenza e Pensioni

Come si ottiene la pensione per le casalinghe

Molti pensano che la pensione sia un contributo che spetta soltanto a coloro che hanno lavorano una vita intera, accumulando una determinata somma di contributi. Tuttavia, a partire dal 1° gennaio 1997, grazie all'istituzione del fondo casalinghe, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.