Motivi per impugnare un testamento pubblico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il testamento rappresenta un atto giuridico unilaterale, ricevuto a seguito della morte di una persona; costituisce un atto importante per poter conoscere le ultime volontà di chi è deceduto in termini soprattutto di suddivisione e distribuzione dei suoi beni economici tra i legittimi eredi, disponendo così dei propri diritti quando non ci sarà più. Nel momento in cui si redige un testamento pubblico, ovvero quello redatto in presenza di un pubblico ufficiale, come un notaio, esso può comunque essere contestato nel caso in cui si ravvedano le condizioni per un'impugnazione, sia in sede civile che in sede legale. In questa guida vi illustriamo quali motivi possono essere validi ed utilizzabili per poter riuscire ad impugnare un testamento pubblico.

26

La captazione: condizionare la volontà del testatore

Uno dei motivi per cui un testamento pubblico può essere impugnato consiste nella captazione; essa costituisce la condizione di dolo commesso da chi ha influenzato le volontà del testamentario utilizzando mezzi fraudolenti; in sostanza, perché si riconosca questa condizione è necessario dimostrare che il testatore sia stato indotto a disporre le proprie volontà in modo differente rispetto a quanto avrebbe fatto se non fosse stato orientato diversamente.

36

La grave infermità mentale del testatore

In questo caso chi si predispone ad impugnare il testamento deve riuscire a dimostrare la condizione di grave infermità mentale, ovvero l'esistenza di una patologia che abbia potuto inficiare la lucidità mentale del testatore durante il periodo in cui sono state espresse le ultime volontà testamentarie.

Continua la lettura
46

Minori o gravi difetti di forma

Tra i motivi di impugnazione ed eventuale annullabilità di un testamento occorre considerare anche eventuali minori difetti di forma, quali, ad esempio, l'incompletezza della data nella dichiarazione testamentaria oppure quelli più gravi, come ad esempio la mancanza della sottoscrizione da parte del testatore.

56

Violenza, dolo o errore

Potrebbe essere impugnato e dichiarato nullo anche un testamento frutto di un vizio di volontà, che può provenire da situazioni di violenza, dolo o errore subite dal testatore; questo tipo di azione di impugnazione può essere promossa da chiunque abbia interesse rispetto agli effetti delle volontà testamentarie disposte.

66

Motivo illecito

Anche il motivo illecito può essere impugnato dai legittimi eredi e permettere di rendere nulla la disposizione prevista nel testamento quando da esso risulta e qualora sia l'unico ad avere indotto il testatore ad esprimere le sue ultime volontà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come scrivere un testamento

Il testamento è un atto pubblico con il quale è possibile scrivere e stabilire la sorte del patrimonio del 'de cuius', ossia del testatore, dopo la sua morte. Si tratta essenzialmente di un atto revocabile che può essere steso in tre diverse forme...
Finanza Personale

Come redigere un testamento olografo

Il testamento è un atto fondamentale per la successione ereditaria: ne esistono diversi tipi, pubblico, segreto e olografo. Quest'ultimo è la forma di testamento più semplice e più usata da parte di chi vuol far conoscere la propria volontà dopo...
Richieste e Moduli

Testamento olografo: cos'è e come si fa

La vita di ognuno di noi può essere più o meno ricca di esperienze e averi. Al termine del nostro percorso possiamo scegliere di lasciare in eredità ciò che è nostro a terzi. Per farlo possiamo redigere il testamento. La validità è tale, infatti,...
Finanza Personale

Come lasciare un'eredità a chi si desidera

L'eredità è un patrimonio che, al momento della morte di chi lo possiede, passa giuridicamente ad un altro soggetto. Le questioni ereditarie sono sempre delle situazioni molto spinose che spesso finiscono con il creare conflitti all'interno delle famiglie...
Richieste e Moduli

Come fare l'accettazione dell'eredità con beneficio d'inventario

Le procedure burocratiche che riguardano l'eredità sono all'ordine el giorno ormai. L'eredità, come ben sappiamo, si riceve da parte di un familiare che sottoscrive testamento. Esiste poi un iter specifico, che riguarda l'eredità con beneficio d'inventari....
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Finanza Personale

Guida delle successioni e delle donazioni

Con questa breve e schematica guida cercheremo di rendere più intellegibili alcuni concetti del diritto delle successioni e delle donazioni, individuando quegli aspetti nei quali più di sovente ci imbattiamo nella vita di tutti i giorni, senza tralasciare...
Richieste e Moduli

Come Sapere Se Esiste Un Testamento Di Persona Defunta

Accade sovente che, passata l'ora dell'estremo saluto alla persona cara, i familiari del "de cuius" arrivino a porsi le fatidiche domande: "Ma l'avrà fatto il testamento? L'avrà depositato da un notaio? Se sì, quale? Come facciamo a scoprirlo?". Sapere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.