Modello 730 e Modello Unico: differenze

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ogni anno arriva il momento in cui si deve presentare la dichiarazione dei redditi. Essa è un atto mediante il quale il contribuente dichiara all'Agenzia delle Entrate tutti i redditi che ha percepito oppure che ha maturato nel corso dell'anno precedente. Tra i moduli che bisogna compilare per dichiarare i propri redditi abbiamo il Modello Unico e il Modello 730. In questo tutorial vengono date delle corrette informazioni e degli utili consigli su cosa sono e quali sono le differenze.

24

I 2 documenti servono essenzialmente allo stesso scopo, cioè per fare la dichiarazione della situazione reddituale. Le differenze riguardano: la categoria di contribuenti a cui si rivolgono e le condizioni delle entrate dei soggetti. Il primo, cioè il 730, è diretto specialmente ai lavoratori dipendenti oppure ai pensionati. Inoltre, include quelle persone che percepiscono delle indennità, soci di cooperative, giudici costituzionali, produttori agricoli oppure coloro che effettuano lavori socialmente utili. I redditi in questo caso sono quelli che derivano dallo svolgimento del lavoro dipendente, dal lavoro autonomo, dalla tassazione separata e da terreni oppure fabbricati.

34

Il Modello Unico, cioè quello della dichiarazione unificata compensativa, sostituisce oppure integra il documento che è stato illustrato precedentemente. La sua compilazione è abbastanza complessa e molto dettagliata. Per questo motivo esso deve essere compilato soltanto da quella fascia di contribuenti che deve presentarlo obbligatoriamente. Questa fascia include tutte quelle persone che percepiscono un reddito da impresa, da lavoro autonomo con partita IVA oppure che deriva dalla cessione di aziende.

Continua la lettura
44

I 2 Modelli si differenziano per il periodo in cui devono essere presentati e si rivolgono a soggetti diversi. Il modello 730 va presentato entro il 30 aprile dal datore di lavoro oppure entro il 31 maggio dal CAF. Il Modello 730 deve essere ricevuto dall'Agenzia delle Entrate entro il 15 giugno. Il modello Unico deve essere consegnato entro il 30 settembre per via telematica agli uffici preposti. In alternativa si può inviare entro il 1° luglio, mediante ufficio postale; in questo caso soltanto per chi è autorizzato a farlo in maniera autonoma. Essi sembrano documenti simili, ma si differenziano per le fonti di reddito e per le modalità di presentazione. Per queste ultime dipende dalle autorizzazioni e dagli obblighi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana troviamo un sistema politico basato sulla democrazia rappresentativa. Il potere legislativo viene affidato al Congresso Nazionale della Repubblica Dominicana, che si divide in due camere, come il nostro Parlamento. Il Senato si...
Finanza Personale

Come compilare il modello 740

Ogni anno, puntualmente, si presenta l'esigenza di compilare l'ormai noto "740", ovvero la dichiarazione attraverso la quale siamo tenuti a dichiarare tutte le tipologie di reddito. È importante sapere che dal 1993 il 740 ha ha cambiato la sua dicitura...
Finanza Personale

Come mettersi in regola con fisco

Annualmente l'Agenzia delle Entrate invia, a una determinata quota di contribuenti, degli avvisi in merito a delle anomalie riguardati la dichiarazione dei redditi e la non dichiarazione dei canoni di locazione. I soggetti sopracitati vengono richiamati...
Finanza Personale

Come determinare l'imposta lorda

L'IRPEF è l'imposta principale del nostro ordinamento tributario, nota ai più dal momento che interessa oltre 40 milioni di contribuenti. Nata nel 1973, essa viene applicata alle persone fisiche o alle società (che la corrispondono comunque tramite...
Aziende e Imprese

Le principali differenze tra impresa individuale e società

Quali sono le principali caratteristiche che separano la ditta individuale dalla società? E cosa intendiamo, nello specifico, quando ci riferiamo a ciascuna di queste due forme societarie? In questa guida vogliamo illustrarvi le più importanti differenze...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Messico

Il sistema fiscale messicano comprende una serie di caratteristiche lodevole rispetto a molti altri paesi industrializzati. Secondo alcuni, le principali priorità per le riforme dovrebbero prevedere delle misure di allargamento della base, come l'eliminazione...
Case e Mutui

Come detrarre il canone d'affitto dal 730

Chi vive in affitto ha diritto ad alcune detrazioni fiscali Irpef. Per molti è la voce più rilevante della dichiarazione dei redditi, proprio perché la spesa incide molto sul bilancio familiare. I vantaggi offerti dalle normative sono una buona occasione,...
Lavoro e Carriera

Detrazioni per familiari a carico

I contribuenti con familiari a carico godono di alcuni benefici di natura fiscale al momento dell'annuale dichiarazione dei redditi. Chiunque abbia un reddito inferiore ai 2.840,51 euro è considerato a carico dei familiari. Generalmente, le persone a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.