Marketing virale: cos'è e come farlo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La nascita di internet ha reso possibile la diffusione di strategie di marketing molto potenti. Una di queste è senza dubbio il marketing virale. Il punto di forza di questa strategia sta nella diffusione tramite la rete e nella totale inconsapevolezza degli utenti di essere manipolati e influenzati. Il marketing virale è una forma di pubblicità che si autoalimenta, venendo trasmetta da utente ad utente, proprio come un virus. E proprio come un virus, non ci si accorge di essere stati contagiati. La strategia di tale marketing infatti è proprio quella di operare nell'ombra, ciò è reso possibile tramite la condivisone di contenuti divertenti, che piacciono e colpiscono le persone e che vengono quindi condivisi senza sospettare che si tratti di pubblicità. Ad oggi risulta una delle migliori trovate pubblicitarie. Riuscire ad organizzare una strategia di questo calibro richiede però diversi fatto, tra cui un attento studio dell'interesse collettivo. Quindi mode, tendenze e apprezzamenti sono tutti fattori da dover tenere in considerazione se si vuole ottenere un buon lavoro. In questa guida cercheremo di chiarirvi un po' cos'è il marketing virale e come farlo.

27

Occorrente

  • Conoscenza delle tendenze
  • Basi di economia
37

Scelte del marketing

Innanzitutto dobbiamo dire che il viral marketing non è per tutti. Infatti per poterlo praticare occorre una perfetta conoscenza del mercato poiché è bene attuare una pianificazione precisa che illustri la spesa effettiva da sostenere, la tipologia di messaggio da inviare (ad esempio un video), i canali giusti da utilizzare per far si che questo sia visto dal maggior numero di utenti e nel minor tempo possibile e cosi via discorrendo.

47

Studiare il messaggio da trasmettere

Sebbene siano indispensabili i fattori analizzati nel passaggio precedente, è altrettanto necessaria un'idea vincente e creativa studiare bene il prodotto che si vuole vendere e di conseguenza studiare bene come far arrivare il messaggio agli utenti. Senza dimenticare che il messaggio deve essere virale, deve cioè causare una reazione forte che porti l'utente a condividere il contenuto con altre persone questa e la base di tutto un elemento imprescindibile, quindi se si vogliono vendere delle emozioni occorre scegliere quelle giuste. Ciò che va sempre tenuto a mente è che ogni destinatario rappresenta un possibile acquirente quindi cercate il profitto, non la fama.

Continua la lettura
57

Lavorare con i social network

Se non può dirsi una mossa vincente nella totalità dei casi, lavorare con i social network di certo è l'opzione generalmente più felice per un'operazione comunicazionale di questo tipo. La condivisione sui media sociali è facile e immediata: cosa c'è di più virale di Facebook o Twitter? Tuttavia il viral marketer deve tenere a mente che non esiste solo il web. Si può quindi pensare di sfruttare anche altri canali come la televisione o la carta stampata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Guida ai concetti fondamentali del marketing

Il marketing è un branca dell'economia che si dedica alla descrizione del mercato e all'analisi dell'azione del mercato stesso. Questo termine, di provenienza inglese, nasce dalla parola market, cioè mercato. Aggiungendo poi la desinenza del gerundio...
Aziende e Imprese

Come pianificare una strategia di social media marketing

Se avete un'attività vi sarete sicuramente resi conto che nell'epoca attuale essa deve quasi più "apparire" che "essere". Questo significa che non bisogna soltanto essere un'azienda solida, che propone prodotti di qualità, ma occorre farsi conoscere...
Aziende e Imprese

Come fare un marketing mix

Come ben sappiamo le imprese utilizzano diverse strategie di marketing. Sia per la gestione interna che per aumentare gli introiti. Tra esse, quelle di marketing mix assumono una importanza fondamentale. Gestirle al meglio richiede l'attuazione di un...
Aziende e Imprese

Come creare un piano di marketing per un hotel

Gestire al meglio un hotel non significa solo fare attenzione alle operazioni di pulizia e di prenotazione di una camera. È necessario stabilire un chiaro e completo planning per farlo distinguere dagli altri in zona. Il piano strategico di marketing...
Aziende e Imprese

Come promuovere la tua attività su internet in modo efficace ed economico

La pubblicità è a la vera anima delle attività commerciali e, proprio per questo motivo, anch'essa necessità di rinnovarsi per invogliare sempre più consumatori, i quali sono sempre più consapevoli ed esigenti. Quindi, per riuscire a vendere i propri...
Lavoro e Carriera

Come avviare un attività di network marketing

Con l'avanzare della tecnologia e i sempre piu sofisticati mezzi di comunicazione ormai l'utilizzo di internet è alla portata di tutti. Questo ciconsente di svolgere le attività più disparate al punto che ormai non possiamo più farne a meno! Il termine...
Aziende e Imprese

Come gestire il marketing aziendale

Il marketing rappresenta un insieme di attività che un'azienda mette in atto per realizzare un'immagine di qualità, offrendo prodotti e servizi che soddisfano le richieste dei propri clienti che gli rimangono così affezionati. Queste azioni avvengono...
Aziende e Imprese

Content marketing: 5 passi per pianificare una strategia

Il content marketing è una strategia che consente alle aziende di promuovere il proprio brand, o di aumentare la vendita dei propri prodotti o servizi; grazie alla realizzazione di contenuti che stimolano l'interesse dei potenziali clienti. Per pianificare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.