Linee guida sul campionamento degli alimenti

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

E stato ormai più volte dimostrato che il tipo di alimentazione, svolge un ruolo fondamentale al fine di mantenere l'organismo umano in perfetta salute. Nasce quindi l'esigenza di sapere a priori cosa portiamo sulle nostre tavole! Il campionamento serve a verificare che un alimento sia conforme alle norme vigenti e quindi a prevenire rischi alla salute pubblica. Possiamo inoltre affermare che, il controllo dei prodotti destinati all'alimentazione umana è un'esigenza imprescindibile per un paese civile. Oltre all'alimentazione umana è estremamente importante, effettuare dei controlli anche sui prodotti destinati per l'alimentazione degli animali inquanto una alimentazione con prodotti contaminati di questi animali può danneggiare anche l'uomo che si ciba degli stessi. Poiché è chiaramente impossibile controllare tutto questo materiale, è stato indispensabile individuare delle linee guida riguardanti il campionamento degli alimenti. Leggete attentamente questa guida per capire quello che bisogna fare per evitare che dei cibi contaminati arrivino sulle nostre tavole.

25

Occorrente

  • Campione
  • Prelievo
  • analisi
35

La periodicità e la quantità del campionamento degli alimenti

Il primo passo da compiere, sarà quello di stabilire la periodicità del campionamento e le quantità del materiale prelevato dal lotto di produzione. È doveroso sottolineare che entrambi i compiti, saranno eseguiti in funzione del tipo di analisi da effettuare e del tipo di alimenti da analizzare. Ad esempio, per l'analisi della radioattività di alimenti come la frutta e verdura, si considera una periodicità annuale di quantità pari a 2 Kg di prodotto da prelevare nelle zone di produzione delle merci.

45

Le modalità di prelievo

Anche le modalità di prelievo svolgono un ruolo fondamentale sul campionamento degli alimenti. Queste, devo necessariamente essere codificate al fine di evitare di danneggiare o contaminare il prodotto. Per tale procedura, occorre utilizzare una serie di attrezzature adeguate come guanti e mezzi per il prelievo perfettamente sterilizzati. I campioni sono prelevati in modo casuale e divisi in 5 parti che vengono successivamente sigillati e marcati. Lo scopo di queste due operazioni è di evitare successive contaminazioni e conoscere perfettamente il tipo di prodotto e la provenienza.

Continua la lettura
55

Il trasporto in laboratorio

In fine, il trasporto verso il laboratorio di analisi deve essere effettuato in modo da non danneggiare il prodotto. Infatti, in caso di prodotti surgelati, il trasporto dovrà essere effettuato in celle frigorifere a temperatura controllata ed indicata sul verbale di prelevamento. I campioni dovranno arrivare al laboratorio di analisi in confezioni integre entro 24-36 ore dal prelievo: tutto questo verrà controllato dal responsabile del laboratorio che avrà il compito di respingere i campioni non conformi. Solo dopo tale prassi, potrà iniziare l'analisi dei campioni, che potrà essere rivolta alla ricerca di agenti inquinanti, tossine, microorganismi patogeni, tutti gli elementi potenzialmente dannosi per la salute.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere campioni omaggio

Per promuovere i propri prodotti, molte aziende utilizzano il metodo dei campioni omaggio. Questo metodo, in aggiunta alla normale pubblicità su carta, televisiva o su web, ha molteplici vantaggi, sia per l'azienda che per il consumatore. All'azienda...
Aziende e Imprese

Come certificare un'azienda biologica

Se avete pensato e deciso di mettere in attivazione un allevamento oppure un'azienda, o se siete titolare già di una di esse, potrete pensare di ottenere la certificazione "BIO". Essa vi potrà permettere di essere maggiormente apprezzato sul mercato...
Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico di laboratorio biomedico

Per diventare un buon tecnico di laboratorio biomedico bisogna avere una certa inclinazione e passione per le cosiddette scienze esatte (Chimica, Biologia e Matematica) ed essere interessati alla ricerca scientifica. Molto importante è la capacità di...
Finanza Personale

Come ricevere dei campioncini gratuiti

Alcune aziende, per far conoscere il loro prodotto, spesso distribuiscono dei campioncini nei negozi per regalarli ai clienti e provare il prodotto prima di acquistarlo. Questi campioni di creme, profumi, prodotti per il make up, possono essere spediti...
Lavoro e Carriera

Come diventare un biologo marino

Il biologo marino è un professionista che studia gli organismi che vivono in mare, oceano o "semplice", circoscritto mare esso sia. Trascorre la gran parte del suo tempo nella raccolta di dati sulle specie vegetali e animali, (dati che verranno poi...
Banche e Conti Correnti

Come prelevare del denaro in banca

Al giorno d'oggi la maggior parte di noi possiede un conto bancario; di conseguenza, abbiamo la necessità di ritirare i nostri soldi. Un tempo era necessario recarsi obbligatoriamente ad uno sportello in banca, dovendo fare spesso lunghe code e perdere...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di Elettrodomestici

Gli elettrodomestici rappresentano degli apparecchi oppure degli utensili alimentati ad energia elettrica, destinati all'utilizzo domestico. Molti oggetti che al giorno d'oggi vengono comunemente definiti elettrodomestici, preesistevano all'elettrificazione....
Case e Mutui

Come Calcolare la quota capitale di una periodicità in un piano di ammortamento a Rata Costante

L'acquisto di una casa rappresenta per ogni famiglia l'investimento più importante di un'intera vita; per questo motivo, prima di fare questo importantissimo passo è necessario fare una serie di valutazioni affinché non ci si possa pentire di quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.