Le principali certificazioni in Project Management

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il lavoro per progetto negli ultimi anni è andato sempre più diffondendosi nelle aziende, ciò ha portato le persone che vogliono intraprendere la carriera professionale di project manager a conseguire delle certificazioni comprovanti le conoscenze fondamentali del projcet management. Tale certificazione però deve essere riconosciuta a livello internazionale per far sì da dimostrare la loro alta competenza nel settore poco fa annunciato. Proprio in merito a tutto ciò, è stata creata questa guida così ci sarà modo di conoscere meglio le principali certificazioni in Project Management, basterà leggere per avere diverse informazioni alquanto utili.

24

CAPM

Tra le certificazioni principali da prendere c'è la CAPM, ovvero Certfied Associate in Project Management, la sua funzionalità è rivolta a tutti coloro che intendono svolgere diverse professioni come assistente o componente di un team di lavoro, ovviamente vale anche per il percorso per manager. Grazie a questa certificazione si riescono ad avere maggiori conoscenze manageriali di base ma anche a livello tecnico e comportamentale. Servirà questa importante attestato per poter conseguire poi anche tutte le altre certificazioni che comunque si potranno ottenere dopo diversi anni che sono serviti ad accumulare una maggiore esperienza in tal campo.

34

PMP

Avendo già dell'esperienza in questo settore, si dovrà ottenere la certificazione PMP, ossia Project Management Professional. Con essa si valutano le conoscenze fondamentali nel campo in questione, infatti tale certificazione è il titolo che viene maggiormente apprezzato nel Project management. La PgMPSM, ovvero Program Management Progessional, è una qualifica per coloro che lavorano nel campo dei progetti multipli e con essa si ha la possibilità di far conoscere una competenza professionale alquanto ampia.

Continua la lettura
44

PMI

PMI-SP (PMI Scheduling Professional) è una certificazione specialistica molto utile per la gestione aziendale del progetto. Le certificazioni poi non si fermano qui, infatti c'è anche la PMI-RMP (PMI Risk Management Professional), con questa si possono valutare le capacità e riuscire ad identificare e stimare i rischi del progetto. Inoltre si ha la capacità di riuscire a diminuire i problemi andando così a sviluppare le opportunità. Per una materia così importante c'è anche un punto di riferimento da prendere in considerazione, esso è l'ISIPM, un istituto italiano di Projecet Management, esso è un'associazione culturale senza profitti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Web project manager: chi é e cosa fa

Il web è in continua evoluzione: tra le tante figure professionali emergenti ad esso legate, vi è la nuovissima figura del web project manager. Esperto nell' IT (Information Technology), il Web Project Manager gestisce i progetti web in ogni loro parte...
Lavoro e Carriera

Le certificazioni per insegnare italiano a stranieri

Sebbene per diventare insegnante di italiano per stranieri non esista un vero e proprio percorso di studio o una laurea specifica, ci sono alcuni titoli che è bene conseguire se si intende intraprendere questa carriera. In Italia le certificazioni ufficiali...
Lavoro e Carriera

Come diventare consulente di management

Il consulente di management è un libero professionista il cui compito è quello di essere in grado di abbattere i problemi delle aziende, fornendo delle risposte valide. Questa figura professionale deve avere una comprensione del mercato in cui una società...
Aziende e Imprese

Management: come gestire il tempo e ottimizzarlo

Un buon management è dato da un insieme di aspetti che comprendono la gestione di un'impresa, la sua organizzazione, le capacità operative dei reparti da un punto di vista individuale e nelle reciproche relazioni, fino ai risultati produttivi. In molti...
Aziende e Imprese

Come richiedere le certificazioni antimafia

Le certificazioni antimafia sono dei documenti di valore legale che permettono alle aziende di instaurare collaborazioni o far partire determinati lavori. Questo vale sia per la P. A. Che per i privati. È costituita da due parti, ossia la Comunicazione...
Aziende e Imprese

I ruoli e le responsabilità di un project manager

Il project manager è il responsabile della qualità di un progetto e del completamento, dove tiene sotto controllo i materiali, il budget, il tempo, le persone coinvolte. In base al contesto operativo dove il project manager opera le sue mansioni cambiano....
Lavoro e Carriera

Come diventare project manager

Il Project Manager è una professione che ha il compito di visionare l'insieme di un intero progetto. Esso, deve essere in grado di gestire uno o più team contemporaneamente con competenze diverse, coordinare il loro lavoro e garantirne il raggiungimento...
Lavoro e Carriera

Le 5 caratteristiche principali di un Project Manager

Quando si parla di Project Manager si fa riferimento ad una figura che ha il compito di controllare che un progetto venga completato, dando luogo ad un risultato di estrema qualità. Per tale motivo deve tener conto di tutti quegli elementi e di quei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.