Lavoro: come andare d'accordo col capo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Lavorare in un ambiente sereno ed essere in sintonia con il capo e i colleghi è fondamentale per assicurare prestazioni efficienti e raggiungere gli obiettivi prefissati. La persona con cui si deve costruire un rapporto di stima e amichevole è soprattutto il datore di lavoro. Infatti, eventuali tensioni, mancanza di fiducia e scontri con esso possono non solo compromettere la carriera ma aumentare lo stress e contribuire ad alimentare un clima poco gratificanti all'interno di un ufficio o altro luogo professionale. Ecco dei consigli su come andare d'accordo col capo e facilitare la vita lavorativa.

28

Occorrente

  • impegno quotidiano
  • educazione
  • pazienza
38

Avere atteggiamento educato e professionale

Educazione e professionalità sono i due elementi fondamentali, per farsi apprezzare dal datore di lavoro. Assumere un atteggiamento positivo e cordiale, non essere mai invadente, eseguire il lavoro affidato con la massima diligenza e impegno e avere il giusto rispetto del capo sono le principali regole per costruire un rapporto civile con il capo.

48

Evitare di disturbare

Quando il capo ha un'espressione cupa, preoccupata ed è concentrato su una questione lavorativa importante, evitate di disturbarlo con richieste e cose inutile. Imparare a capire l’umore del capo e come porsi nei suoi confronti è un valido modo per evitare fraintendimenti e malumori, cha lungo andare possono minare il rapporto di lavoro.

Continua la lettura
58

Riconoscere gli errori e responsabilità

Lavorare in modo efficiente, impegnandosi per raggiungere gli obiettivi e sapersi districare in ogni situazione in modo autonomo, aiuta a creare un immagine positiva davanti al capo, che lo porterà ad accrescere la stima nei confronti del dipendete. Naturalmente anche la capacità di riconoscere gli errori e le responsabilità per un compito fatto male, è segno di maturità e soprattutto contribuisce a evitare la perdita di fiducia o incrinare i rapporti con il capo.

68

Essere intraprendenti e anticipare le richieste del datore

Essere intraprendenti, proporre in modo educato le proprie idee o nuovi progetti senza scavalcare o cercare di prendere il posto del capo e eseguire le attività lavorative prima che vengano richieste, sono doti in genere apprezzati sul lavoro e che gettano le basi per relazioni lavorative durature e gratificanti. Anche capire con anticipo quali siano le esigenze del capo, essere disponibile magari a fare qualche ora di lavoro in più e sapergli dare un valido aiuto nelle emergenze, può contribuire a determinare un clima di lavoro favorevole.

78

Evitare critiche sui social network o con i colleghi

Evitare di criticare con i colleghi il capo, prendersi gioco di lui o scrivere commenti negativi su di esso è un altro modo per andare d’accordo con il capo. Essere sinceri e onesti. Se avete qualcosa da dire o delle puntualizzazioni da fare è meglio farle direttamente davanti al superiore in modo diretto ed esponendo con calma il problema.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • nonostante tutto, comportiamoci con gentilezza ed educazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Le domande da non fare al primo colloquio di lavoro

Affrontare un colloquio di lavoro non è facile. Nonostante le numerose esperienze lavorative, può essere stressante sottoporsi ad una candidatura. Chi ha fatto molta esperienza in questo campo, conosce già le regole di base. Tra queste ci sono le norme...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere sul posto di lavoro

Da anni, quasi tutti gli italiani vivono in condizioni non volute dalla loro volontà e con la paura di non poter mantenere in parte o, in tutto se stessi e la rispettiva famiglia. Questo gravissimo malessere si è creato per la forte crisi economica,...
Lavoro e Carriera

Come difendersi in caso di mobbing

Al giorno d'oggi si sente parlare sempre più spesso di mobbing. Con questo termine si indica un atteggiamento molesto nei confronti di una persona sul luogo di lavoro. Questo atteggiamento si può verificare sia da parti dei colleghi che da parte del...
Lavoro e Carriera

Come relazionarsi Con il Datore Di Lavoro

Il lavoro è sicuramente un qualcosa di fondamentale importanza. In numerose sono infatti le professioni che possiamo svolgere e che vanno per esempio dall'operaio in fabbrica e dal cuoco, fino ad arrivare a liberi professionisti quali per esempio dentisti...
Lavoro e Carriera

Come conservare il posto di lavoro

Le elevate percentuali raggiunte dalla piaga della disoccupazione rendono la prospettiva di trovare un lavoro stabile e sicuro quasi un'utopia per molti giovani italiani. Di conseguenza, mantenere e tenersi stretto il proprio impiego, per chi ha avuto...
Aziende e Imprese

Come rimproverare i dipendenti in modo efficace

Si sa che qualsiasi mestiere ha dei doveri e dei diritti per i dipendenti ed anche per il datore di lavoro. Al capo spetta però di mettere i propri lavoratori in riga, quando si verrà a verificare un problema dovuto a negligenza. Se avete attorno a...
Lavoro e Carriera

Dare le dimissioni: 5 errori da non fare

Dare le dimissioni non è una cosa semplice. Si tratta, infatti, di una procedura che richiede molta diplomazia ed educazione, nel rispetto del contratto che si va a scindere e dei propri datori di lavoro. Se vi ritrovare a dover rassegnare le vostre...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi in ufficio

Ad alcune persone potrebbe succedere di dover cominciare una nuova attività professionale all'interno di un ufficio, magari come segretario o addetto all'assistenza clienti: soprattutto quando si lavora presso un ambiente del genere è abbastanza importante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.