Il Post

ISEE: che cos'è e come si calcola

di Cockie D. difficoltà: difficile

ISEE: che cos'è e come si calcola Un nuovo strumento per definire la fase economica delle famiglie è l'Isee; l'attestato che permette alle persone di usufruire non solo di prestazioni sociali, ma anche godere dei servizi di utilità pubblica, a condizioni agevolate. Il tutto con una maggiore efficienza sui controlli da parte delle istituzioni, tramite la piena responsabilità e sottoscrizione di colui che la dichiara. In questo contenuto approfondiamo l'argomento e anche come calcolare questo indice della situazione economica equivalente.

1 La dichiarazione, va presentata all'ente che esibisce la prestazione sociale agevolata, o al comune di residenza, ad un centro di assistenza fiscale oppure accedendo al sito internet dell'inps, inviando in via telematica l'attestato sottoscritto, esibendo un documento o una fotocopia di riconoscimento.

2 L'isee può essere poi presentata in qualsiasi periodo, con legittimità di 12 mesi dal momento del rilascio e ha efficacia nei riguardi di tutti i componenti del nucleo familiare. L'attestato è strutturato con un modello base avente un numero di allegati uguale al totale dei costituenti della famiglia.

Continua la lettura

3 All'atto di compilazione, dobbiamo definire la situazione della famiglia alla data della stesura del documento stesso, deve includere i dati riguardanti il patrimonio, facilmente rintracciabili dalla dichiarazione dei redditi, i beni fruiti, al 31 dicembre dell'anno precedente.  Per far parte del nucleo familiare, i componenti devono risiedere nella via indicata; se vi fosse un cambiamento di domicilio, dobbiamo procedere alla nuova compilazione dell' isee.. 

4 I casi di compilazione dell'isee è la variazione reddituale in un dato momento dell'anno, pari almeno al 25% dell'indice dichiarato, come ad esempio la perdita del lavoro, o un mutamento dell'orario lavorativo. Per un lavoratore dipendente a tempo determinato, la compilazione dell'isee va eseguita a condizione che ci siano almeno 120 giorni di contratto a termine nell'anno precedente alla sospensione del rapporto. Nel caso di lavoratore autonomo, l'attività deve essere cessata e proseguita per un minimo di 12 mesi. È di fondamentale importanza, allegare la documentazione che certifichi i mutamenti prestazionali e lavorativi avvenuti.

5 Per il calcolo, dobbiamo inserire i redditi percepiti nell'ultimo anno, sia da lavoro dipendente, sia da prestazioni di altro genere, inviarlo all'inps, che provvederà a riformulare ed aggiornare i dati, con i parametri già in loro possesso, tenendo inalterato l'indicatore sulla situazione patrimoniale.

Come richiedere la riduzione del 50% del canone Telecom Come Calcolare L'ISEE Online Come richiedere il certificato ISEE Come chiedere un aiuto economico al proprio Comune

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili