Il trattamento contabile dei compensi agli amministratori

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Nella presente guida viene affrontata in maniera relativamente più semplice la tematica del trattamento contabile dei compensi elargiti agli amministratori. Sia esso un singolo professionista o facente parte di un vero e proprio consiglio, l'amministratore percepisce un compenso proporzionato a vari elementi (che saranno sviscerati continuando a leggere) nonché alla professione da esso svolta.

29

Occorrente

  • Carta,penna e calcolatrice.
39

Il funzionamento concreto di una società è fondato anche sull'attività svolta da organi sociali, tra i quali assume senza dubbio un maggiore rilievo l'organo decisionale costituito dal consiglio di amministrazione (talvolta può anche esserci anche un amministratore unico). In questa guida viene proposto lo schema di compenso assegnato a ogni componente facente parte del suddetto consiglio di amministrazione.

49

In primo luogo va precisato che, in ossequio al principio della competenza, i compensi agli amministratori da iscrivere nel bilancio di esercizio (tra i costi per prestazioni di servizi) sono quelli maturati sulla base delle delibere assembleari o delle norme statutarie. Dal punto di vista fiscale va, invece, evidenziato come i suddetti compensi siano regolati dalle norme tributarie dell'IVA nonché dalle norme sulle ritenute alla fonte dei redditi di lavoro autonomo. Le norme tributarie sopra evocate influiscono in maniera sostanziale sul trattamento contabile da riservare ai compensi oggetto di trattazione. Anche altri aspetti di seguito esercitano una certa influenza sulle modalità di contabilizzazione dei compensi. Si pensi, ad esempio, (i) alla tipologia del compenso (in denaro o in natura); (ii) alla professione svolta dal singolo membro; (iii) ed alla deducibilità fiscale (esempio, compensi in misura fissa o partecipazione agli utili).

Continua la lettura
59

In proposito si rappresenta, preliminarmente, che i compensi fatturati da amministratori che esercitano per professione abituale altre attività di lavoro autonomo (si pensi, ad esempio, ai dottori commercialisti, agli esperti contabili, agli avvocati), sono soggetti ad IVA con aliquota ordinaria, mentre quelli elargiti ad amministratori che non esercitano per professione abituale altre attività di lavoro autonomo non sono soggetti alla normativa IVA. All'atto del pagamento, i compensi vanno assoggettati ad una ritenuta alla fonte a titolo di acconto del 20%.

69

Si ipotizzi, ad esempio, che ad un amministratore che non esercita per professione abituale altre attività di lavoro autonomo venga corrisposto l'importo di 20.000 €. La scrittura che devi effettuare in contabilità generale è "Compensi ad Amministratori a Debiti vari 20.000 €". All'atto del pagamento devi tenere conto che il compenso è soggetto a ritenuta del 20% per cui devi fare la registrazione "Debiti vari a Diversi 20.000 €", in cui tra i Diversi ci sono il conto Banca X c/c per 16.000 ed il conto Erario conto ritenute per 4.000 €. Al momento del pagamento delle ritenute la scrittura da fare è "Erario c/ritenute a Banca X c/c 4.000 €". Se l'amministratore fosse un libero professionista le scritture sarebbero le medesime con l'unica variante dell'IVA.

79

Gli amministratori inoltre (o la società) devono essere iscritti all'INPS provvedendo a versare periodicamente i contributi (siano essi di compensi o indennità) che saranno trattenuti dal singolo o dall'azienda e versati utilizzando il modulo F24. L'amministratore può godere inoltre di una tutela assicurativa in caso esso guidi personalmente veicoli a motore, acceda a cantieri o usi macchine d'ufficio. La società quindi affinché l'amministratore percepisca il premio deve iscrivere il suddetto all'ente INAIL che calcolerà il compenso in base ai guadagni percepiti nel corso dell'anno e dall'attività svolta. Questa tutela però è riservata solo ed esclusivamente a coloro che svolgono le attività sopra citate.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendere appunti nel corso della guida ed essere coscienti dei propri compensi,premi e/o varie indennità.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come risparmiare sulle spese di condominio

Oggi le nostre città sono disseminate di palazzi e palazzine: questi edifici impongono a più nuclei familiari spazi e decisioni comuni. Proprio per questa ragione spesso interviene a gestire queste parti comuni un amministratore di condominio. Il suo...
Finanza Personale

Come Fatturare con ritenuta d'acconto

Chi offre prestazioni di lavoro occasionali, per delle competenze tecnico-pratiche che possiede, può ora fatturare con ritenuta d'acconto senza però essere costretto ad aprire una posizione i. V. A.. Infatti per chi non svolge attività a fini di lucro...
Aziende e Imprese

Come destinare l'utile d'esercizio

Al termine di ogni periodo amministrativo, se dopo aver effettuato le scritture di assestamento e di epilogo dei componenti di reddito, che si redigono al 31/12 di ogni anno, il conto economico generale presentasse un'eccedenza positiva, significa che...
Lavoro e Carriera

Come compilare un modulo richiesta compensi da inviare ad un giornale

Se avete firmato un regolare contratto come collaboratori con una redazione giornalistica, dovrete compilare un apposito modulo di richiesta compensi, denominato report, in grado di attestare tutto ciò che avrete scritto durante il mese corrente. Tale...
Aziende e Imprese

Come amministrare una Srl

La Società a responsabilità limitata (il cui acronimo è "Srl") rappresenta uno dei modelli di società di capitali più diffuso nel territorio italiano, anche perché è avviabile con un capitale sociale di soltanto 10.000€ (il 25% del quale deve...
Aziende e Imprese

Come organizzare una società per azioni secondo il metodo tradizionale

Sarà capitato a tutti i giovani di avere un progetto da voler realizzare e portare avanti con gli amici. Molto spesso per poterlo fare è necessario mettere su una società. Non sempre è facile districarsi in quest'ambito, sopratutto se si è giovani...
Aziende e Imprese

Come operare come sostituto d'imposta

Il sostituto d'imposta, nell'ordinamento italiano, rappresenta quel soggetto (pubblico oppure privato) che secondo la normativa vigente sostituisce in tutto o parzialmente il contribuente nei rapporti con l’amministrazione finanziaria, trattenendo le...
Aziende e Imprese

Come applicare il nuovo regime forfettario

In questa guida metteremo in evidenza come applicare il nuovo regime forfettario, quindi il passaggio dal regime dei minimi al nuovo regime forfettario dell'anno 2015. Sembra difficile da capire completamente, ma in realtà non lo è affatto. Viene subito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.