Il divieto di interposizione nelle prestazioni di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mondo del lavoro è regolamentato da leggi molto chiare e ben precise. Tutte spiegano perfettamente cosa è lecito e cosa non lo è. Ci sono regole ben precise da seguire quando si intraprende una collaborazione lavorativa. Una di queste, vieta l'interposizione nelle prestazioni di lavoro. Questo termine può sembrare complicato e poco comprensibile. Se questa legge viene conosciuta e approfondita, ci si accorge che si tratta di una legge importante. Essa tutela la figura del lavoratore, molto spesso svantaggiata rispetto a quella del datore di lavoro, nel momento in cui si instaura un rapporto lavorativo. In questa guida vedremo che cos'è nello specifico questo divieto e chi riguarda.

26

Occorrente

  • SIndacato
  • Un legale
36

Riferimento alla legge n. 1369 del 23 ottobre 1960. Si fa divieto all'imprenditore di concedere in appalto o in subappalto l'esecuzione di prestazioni lavorative. Questo utilizzando manodopera assunta e retribuita direttamente dall'appaltatore o dall'intermediario. Questo vuol dire che non si può appaltare ad altri la mera prestazione di lavoro di un dipendente. Proviamo a fare un esempio: un imprenditore ha bisogno di manodopera per svolgere la sua attività. Invece di assumere dei lavoratori decide di dare in appalto questa attività. Per esempio ad una cooperativa di lavoro formata da più persone. Se è proprio lui a dirigere questo lavoro e le persone che se ne occupano in tutto e per tutto, commette un grave reato.

46

Questa legge serve a tutelare il lavoratore da appalti fittizi. Purtroppo vengono fatti solo per poter per aggirare le norme sul lavoro. SI trovano così delle scappatoie alle rigide regole che tutelano i dipendenti. Questa legge però, era troppo severa per un mercato del lavoro in evoluzione. Così, nel 1997 con la legge 196, vennero fatte alcune deroghe alla vecchia norma. Si aprirono così le porte al lavoro interinale, già presente in altri paesi europei. Tale deroga è legata a precise normative che regolano l'attività delle agenzie interinali. Esse vengono continuamente sottoposte a numerosi controlli di idoneità. Questo spetta al Ministero del Lavoro.

Continua la lettura
56

La vecchia legge rimane in vigore per tutti i tipi di contratto subordinato, l'unica eccezione sono i lavori interinali. La Corte Suprema continua, purtroppo, a smascherare gli illeciti. Questi sono ancora molto numerosi. È importante ripetere, ancora di più, la necessità di chiarezza nella determinazione del reale datore di lavoro. Soprattutto quando ci sono di mezzo infortuni e accertamenti di responsabilità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ogni dubbio sulla validità del proprio rapporto di lavoro è giusto rivolgersi ad un legale o ad un sindacato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Spese mediche: come funzionano le detrazioni

Con la dichiarazione dei redditi che effettuiamo ogni anno è possibile detrarre le spese mediche. Molti sono coloro che affidano le proprie pratiche al commercialista di fiducia senza interessarsi veramente al meccanismo alla base del famoso modello...
Lavoro e Carriera

Compatibilità tra esercizio della professione forense e impiego pubblico

Innanzitutto, è necessario spiegare brevemente il significato del termine "forense". Questa parola, letteralmente vuol dire "relativo al foro", ed in definitiva si riferisce all'attività giuridica. Detto questo, si può affermare, in parole più semplici,...
Lavoro e Carriera

Guida ai contratti di lavoro

Sulla base della normativa attualmente in vigore, il "contratto di lavoro" è un negozio giuridico consistente nella stipulazione di un accordo di lavoro, sottoscritto da una persona fisica, giuridica o un ente che rappresenta la parte del datore di lavoro...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e lavorare in America

Ogni anno migliaia di stranieri arrivano in America, dichiarandosi dei semplici turisti. Iniziano a lavorare, magari in nero, come camerieri e lavapiatti, poi nella maggior parte dei casi il loro permesso scade e, diventano automaticamente illegali e...
Aziende e Imprese

Come aprire una Associazione onlus

In Italia è sempre in aumento la fondazione e l'istituzione di attività no-profit che permettono a chi lo desidera di seguire la propria passione e vocazione in questo campo. In Italia, il diritto di riunirsi in associazioni, è preservato dalla legge...
Finanza Personale

Come spedire un pacco ordinario dalle poste

Spesso capita di dover spedire un pacco destinato ad amici o parenti o magari per questioni di lavoro. Scegliere di spedire attraverso i servizi offerti dalle poste può sicuramente rivelarsi una delle soluzioni più convenienti. Se si decide di spedire...
Richieste e Moduli

Come fare richiesta di libertà controllata

Se ci si trova in difficoltà con la legge si possono richiedere, soprattutto tramite avvocato, delle agevolazioni sulle condanne che vengono emesse. Purtroppo la situazione non è delle migliori, è normale, ma se il giudice lo ritiene, si possono richiedere...
Richieste e Moduli

Come richiedere la licenza per vendita al dettaglio

Per tutti coloro che intendono aprire un esercizio commerciale o richiedere una licenza per una vendita al dettaglio di prodotti, il decreto Bersani del 1998 ha, infatti, semplificato notevolmente le formalità, tuttavia è pur sempre necessario possedere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.