I pro e i contro del conto deposito

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il conto deposito è uno strumento di investimento che permette di depositare somme su un conto corrente, e di ottenere una rendita molto elevata a zero rischi. Viene definito anche conto liquidità e può essere associato ad un nuovo conto corrente, direttamente dalla banca in cui si apre il conto deposito. Oppure si può affiancare un conto già esistente anche di una banca differente. Le operazioni previste sono tre: il versamento verso il conto di appoggio, il prelievo dal conto di appoggio e il vincolo del deposito per un certo periodo di tempo. In questa guida vediamo quali sono i pro e i contro di un conto deposito.

25

I prospetti informativi

Prima di scegliere un conto deposito andiamo a vedere i pro e i contro di tale investimento. Quando si apre questo tipo di conto, la prima cosa da fare è leggere attentamente i prospetti informativi. Teniamo conto che, al momento, questo strumento viene ritenuto il più sicuro grazie alla garanzia del Fondo di tutela interbancario per i Depositi. Il secondo vantaggio riguarda il tasso di rendimento medio che risulta sempre più alto del tasso di inflazione. Si può usufruire di tassi d'interesse nell'ordine del 4% lordo. Il conto deposito prevede un gran numero di operazioni che si possono effettuare al suo interno. Lo svantaggio è che non possono essere addebitate bollette e non possono essere effettuati pagamenti diretti. Altro vantaggio per il cliente è quello di poter disporre dei propri soldi in qualunque momento. L'apertura di un conto deposito non prevede alcun costo fisso annuale e nessuna spesa aggiuntiva.

35

Lo svantaggio

Lo svantaggio di un conto deposito è l'imposta di bollo a carico del cliente. Questa spesa può risultare svantaggiosa nel caso di investimenti non molto significativi. In alcuni casi, esiste una clausola che prevede una penale da pagare, se il cliente richiede una somma vincolata in anticipo. Questo strumento è indirizzato soprattutto a chi intende depositare dei risparmi nel corso di due anni e per chi apprezza l'operatività online ed i servizi accessori connessi. Il rendimento varia in base all'istituto di credito, ma in linea di massima è possibile ottenere dei tassi di rendimento molto superiori al livello di inflazione di breve periodo.

Continua la lettura
45

I vantaggi

Spesso i rendimenti molto elevati all'inizio, vengono riassorbiti con il tempo rendendo così il conto meno vantaggioso. Con il conto deposito si può perdere (in alcuni casi) l'interesse maturato. Per questo motivo è consigliabile prelevare la somma prima della scadenza del deposito. In conclusione, il conto deposito, resta uno degli strumenti più sicuri e innovativi degli ultimi anni, privilegiato e per chi vuole una forma sicura di investimento senza dover rinunciare al guadagno.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

I conti deposito con maggiore tasso di rendimento

I conti deposito hanno come loro peculiarità, a differenza dei conti classici, il fatto di garantire ai depositari un maggior profitto sul capitale che è stato depositato in banca. Questa tipologia di conto non presenta spese aggiuntive, offre tassi...
Finanza Personale

Differenze tra conti deposito liberi e vincolati

Il continuo aumento della crisi economica, porta sempre più persone a interessarsi e ad informasi sulle varie strategie di investimento e di risparmio. In questa breve guida, metteremo in evidenza le sostanziali differenze tra i conti deposito liberi...
Finanza Personale

I rischi dei certificati di deposito

Investire un certo capitale con la certezza di guadagnarci qualcosa senza il rischio di perdere quanto investito è il sogno di molti piccoli risparmiatori. In effetti riuscire a trovare un prodotto in grado di garantirci la restituzione di quanto investito...
Banche e Conti Correnti

Come scegliere il miglior conto deposito

Abbiamo deciso di investire i nostri risparmi in un conto deposito, perfetto se desideriamo ottenere rendimenti molto più alti rispetto ai classici conti correnti tradizionali. Purtroppo non siamo in un periodo economicamente roseo ed è quindi necessario...
Banche e Conti Correnti

Come investire in conti deposito

Anche se sembra un passo rischioso da fare, bisogna capire che può essere un'operazione ben remunerativa da fare anche in periodi di crisi economica, come quello che sta attraversando il nostro paese. Una qualsiasi somma monetaria infatti, se adeguatamente...
Finanza Personale

Come gestire il tuo risparmio: dal Conto corrente tradizionale al Conto di Deposito

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporre, vogliamo farti imparare come poter gestire bene il tuo risparmio, in particolar modo, impareremo come poter passare dal conto corrente tradizionale, al conto di deposito. Iniziamo subito...
Finanza Personale

10 consigli per gli investimenti fai da te

Ormai da più di qualche anno veniamo letteralmente bombardati da notizie che ci fanno guardare alla finanza con sospetto ed anche, in molti casi, paura. Le vicende che riguardano il Monte dei Paschi di Siena, per non parlare di Banca Etruria, hanno contribuito...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'ammortamento di un certificato di deposito

Coloro che possiedono un certificato di deposito, possono trovarsi nella necessità di richiedere il suo ammortamento in seguito a furto, smarrimento o distruzione. Con questa guida, valuteremo come procedere per attivare l'ammortamento di un certificato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.