I principali obblighi del venditore e del compratore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando avviene una compravendita ci sono degli obblighi precisi che vanno rispettati, sia dalla parte del venditore che di colui che compra il bene in questione. Perché la compravendita sia valida occorre prima di tutto che le due parti siano in grado di intendere e di volere, ed anche di agire. In caso contrario, la vendita deve essere annullata obbligatoriamente. In questa guida vediamo quali sono i principali obblighi del venditore e del compratore e a cosa si va incontro in caso di cancellazione dell'impegno preso in precedenza con l'altra parte quando l'accordo è immune da vizi o irregolarità.

26

Consegnare e ritirare l'oggetto

Quando avviene una compravendita sia il venditore che il compratore hanno dei precisi doveri: il compratore deve consegnare l'oggetto venduto con tutte le pertinenze e gli eventuali documenti allegati, ed il compratore deve rendersi reperibile per ricevere la merce. L'oggetto deve essere sempre consegnato al domicilio del compratore od un altro indirizzo valido pattuito in precedenza.

36

Verificare l'assenza di difetti

Il venditore ha sempre l'obbligo di consegnare la merce in buono stato, senza difetti o guasti, ed il compratore è obbligato ad assicurarsi che l'oggetto ricevuto corrisponda a quanto accordato in precedenza. Le condizioni dell'oggetto venduto devono essere sempre verificate prima del pagamento, in quanto dopo l'avvenuta consegna di quanto pattuito non è più possibile richiedere una rettifica della vendita. Se la merce per qualche motivo si danneggia prima di consegnarla ma dopo essere stata venduta, la spesa è sempre a carico dell'acquirente. Questo vale anche nel caso in cui la merce vada distrutta per cause naturali come incendi, terremoti, eccetera.

Continua la lettura
46

Adempiere agli obblighi presi

Adempiere agli obblighi presi, giuridicamente parlando, significa che il venditore e l'acquirente quando firmano un contratto non devono recedere dall' impegno preso in precedenza. Non è possibile pretendere una rinuncia da nessuna delle due parti, a patto che precedentemente non siano stati presi accordi diversi da quanto è stato scritto nel contratto.

56

Rispettare il prezzo concordato

Se non sussiste alcun tipo di formalità pregiudizievole, sia il venditore che l'acquirente devono rispettare il prezzo concordato in precedenza. Esso non può essere modificato in alcun modo, se non esistono accordi diversi tra le due parti. Quando la somma da versare è stata stabilita e trascritta nel contratto, nessuna delle due parti ha la facoltà di agire diversamente.

66

Chiedere la risoluzione in caso di irregolarità

Se per qualunque motivo la vendita risulta irregolare, entrambe le parti hanno l'obbligo di risolvere il contratto viziato. Questo può avvenire per esempio nel caso che l'oggetto venduto risulti di proprietà di una terza persona. Questo evento porta come conseguenza l'annullamento della vendita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Prodotti difettosi: come tutelarsi

Quando si spendono dei soldi per l'acquisto di un determinato prodotto, sia esso di natura elettronica oppure no, si vorrebbe che funzionasse e che non desse mai problemi. Purtroppo però a volte accade il contrario ed un prodotto risulta essere immediatamente...
Richieste e Moduli

Come scrivere un contratto di compravendita di un immobile

Come vedremo nel corso di questa guida, la redazione di un contratto di compravendita di un immobile, necessita senza dubbio di una consulenza legale, in modo da verificare che il documento redatto sia conforme alla normativa contrattuale vigente. Tuttavia...
Case e Mutui

Come trattenere la caparra confirmatoria

Secondo il Codice civile, articolo 1385, se nel momento in cui si conclude un contratto una parte consegna all'altra una certa cifra o dei beni fungibili, cioè che possano avere un valore monetario, per confermare la sua intenzione di adempiere alle...
Case e Mutui

Guida alle nuove imposte catastali

Le imposte catastali sono un tipo di tributo che è dovuto allo Stato in caso di compravendita, sia a titolo oneroso che gratuito (successione o donazione), di un immobile acquistato con o senza agevolazioni e non soggetto a IVA, salvo alcune eccezioni....
Aziende e Imprese

Come controllare una fattura

La fattura rappresenta un documento fiscale obbligatorio che deve essere emesso dal venditore nel caso in cui sia il titolare di una partita Iva. Attraverso la fattura è possibile comprovare la cessione dei beni o l'esecuzione dei servizi che danno allo...
Aziende e Imprese

Come compilare Una Fattura

Chi è titolare di Partita Iva sa benissimo che deve emettere fattura nel momento in cui vende o presta un servizio. Come sicuramente sapete, la fattura è un documento fiscale obbligatorio, che il venditore deve compilare per dimostrare l’avvenuta...
Case e Mutui

Come negoziare sul prezzo di una casa

Negoziare il prezzo di una casa può essere un'esperienza frustrante. Per la maggior parte delle persone la casa è il più grande acquisto che si potrà mai fare nel corso della vita, per cui è importante non rimanere con il rammarico di aver avuto...
Case e Mutui

Come posticipare la data del rogito

Al momento di effettuare l'acquisto di un immobile, che sia esso ad uso abitativo o ad uso commerciale, viene stilato un contratto "preliminare" nel quale vengono espressamente elencate tutte le clausole d'acquisto. Queste clausole devono essere proposte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.