Guida alle fideiussioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con la crisi che incombe e l'economia che stenta a riprendersi, sempre più sono i casi in cui i creditori chiedo maggiori garanzie affinché il credito concesso venga loro restituito. Ecco che entra nell'ambito amministrativo la fideiussione, che è una forma di garanzia che le banche chiedono nel momento in cui abbiamo bisogno di un prestito o di un finanziamento. Certamente le banche cercano di cautelarsi, per cui quando viene firmato un contratto che prevede una fideiussione, la banca precisa che, nel caso in cui non fossimo in grado di restituire la somma di denaro che viene prestata, sarà il fideiussore a pagare il nostro debito. Ecco una breve guida alle fideiussioni.

25

I vantaggi

In molti casi dicevamo, questo tipo di garanzia viene oggi richiesto non solo nelle trattative di carattere commerciale, ma anche in caso di pagamenti d'affitto ad esempio, sia per locali commerciali che privati. Quando questo tipo di assicurazione viene concessa dalla Banca, significa che in cambio in debitore dovrà prima aver versato una somma pari all'80% a volte anche il 100% a copertura della Banca. Facciamo un esempio pratico molto semplice: nel caso noi avessimo intenzione di prendere un locale commerciale in affitto, il proprietario ci chiede a garanzia della copertura una fideiussione bancaria.

35

Gli svantaggi

Anche se a primo avviso potrebbe sembrare un gesto nobile da parte del nostro ente di credito, dall'altra bisogna pensare che la Banca stessa non rischierebbe mai di trovarsi a stringere un accordo dove alla fine si potrebbe rivelare rischioso per lei. Questo significa che il debitore si ritroverà con una parte di liquidità congelata che andrà a copertura del debito. Se da un lato può sembrare vantaggioso in quanto ci assicura il locale per avviare la nostra attività, ma dall'altra ci vede privati di quella liquidità che invece ci farebbe comodo per l'attività stessa. In poche parole una specie di contratto capestro.

Continua la lettura
45

Tipi di fideiussioni

Esistono due tipi di fideiussioni: bancarie solidali e bancarie con beneficio di escussione. La differenza tra queste due tipologie sta nel fatto che se il creditore decide di richiedere il rientro del debito, nel primo caso la Banca interverrà al pagamento dell'intera somma garantita al momento della stipula della fideiussione, nel secondo caso invece la Banca interverrà solo a copertura della parte non coperta dal debitore. In ogni modo la si voglia guardare, prima di scegliere la tipologia, bisogna prendere in esame tutto il meccanismo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutare attentamente se sia o meno il caso di stipulare questo tipo di contratto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come funziona il mutuo con garante

Per molti giovani, a causa della crisi economica che ha reso sempre più difficile trovare un lavorio, è diventato quasi una chimera riuscire ad acquistare una casa. Per tale motivo, molti di loro sono costretti a rinunciare, rimanendo in casa con i...
Banche e Conti Correnti

5 regole per scegliere il conto corrente migliore

Il conto corrente è uno strumento finanziario utilizzato per gestire il proprio denaro. Può essere usato per l'accredito dello stipendio, versamenti, spostamento di bonifici, la domiciliazione delle utenze della propria abitazione o il deposito dei...
Richieste e Moduli

Come ottenere un leasing auto

Un contratto di leasing è sicuramente un'ottima agevolazione per coloro i quali vogliono utilizzare sempre macchine nuove risparmiando rispetto a quanto avrebbero speso con l'operazione d'acquisto. Questo tipo di "accordo" è più simile ad una forma...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito cambializzato

Il prestito cambializzato è un finanziamento personale a tasso fisso a rata costante. Viene concesso dalle banche sia ai privati che alle aziende di piccola e media grandezza, dietro sottoscrizione di cambiali, che rappresentano la garanzia del rimborso...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'emissione di una ricevuta bancaria

È una valida alternativa di incasso, più snella e meno onerosa della classica cambiale. Si tratta di un documento, che accerta l'avvenuta riscossione di un debito, mediante la banca dove viene domiciliata. La ricevuta bancaria, nel linguaggio tecnico...
Case e Mutui

Come funziona l'ipoteca sul mutuo

L'ipoteca viene iscritta presso il Registro degli immobili del comune e ha una validità di vent'anni dal momento della sua accensione. Quando si trattano determinati argomenti, come ad esempio quello finanziario, molti non sanno come orientarsi. L'ipoteca...
Aziende e Imprese

Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

Il contratto di locazione finanziaria, anche chiamato leasing, rappresenta un'ottima forma di finanziamento per l'acquisto di un bene (come un'automobile, un'immobile, etc) pagando un canone periodico. A differenza di un normale prestito di denaro, questo...
Richieste e Moduli

Come redigere un contratto di leasing

Il contratto di leasing, chiamato anche "Contratto di locazione finanziaria", è una forma di finanziamento diventata popolare nel 1980, quando le persone hanno cercato di trovare dei modi più accessibili per possedere delle automobili senza però acquistarle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.