Guida all'outsourcing

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In un’economia globalizzata dove la concorrenza non guarda in faccia nessuno, spesso la sopravvivenza di alcuni prodotti è legata a scelte di internalizzazione o esternalizzazione di alcune attività di gestione dell’impresa o porzioni di esse. In questo contesto si inserisce una importante guida all'outsourcing che sostanzialmente rappresenta la pratica, peraltro diffusa, di affidare ad una società esterna, specializzata, una serie di attività con lo scopo di abbattere i costi di un settore o di una fase del ciclo produttivo, che non risponde a requisiti di efficienza e di economicità.

26

Cosa si intende per outsourcing

Alcuni ritengono che l’outsourcing sia un modo per creare valore all’interno dell’impresa la quale si focalizza all’ottimizzazione delle attività più profittevoli ed efficienti sfruttando al meglio le sue risorse. Altri ritengono che sia un sistema di sfruttamento legalizzato, finalizzato a sopprimere posti di lavoro e delocalizzare le attività.

36

Un esempio

Facciamo un esempio. Un’azienda in espansione che produce confetture ha nel suo processo produttivo anche il confezionamento e la distribuzione per raggiungere il consumatore. Potrebbe ritenere che l’aggiornamento degli “strumenti” necessari ad inscatolare le marmellate comporti un investimento antieconomico in termini di personale e macchinari. Ragion per cui potrebbe ritenere economicamente opportuno affidare ad altre società specializzate, dotate di macchinari automatizzati e all’avanguardia, l’intero settore del confezionamento. Ne consegue un evidente riduzione dei costi fissi in funzione dei costi variabili con maggiore flessibilità ed snellezza economica dell’azienda, che taglia risorse interne per focalizzandosi sul core business.

Continua la lettura
46

Aspetti positivi e negativi

Sbilanciare i costi sulle componenti variabili può essere una soluzione praticabile nell’ottica di assottigliare i costi ed aumentare la competitività dei prodotti. Ci sono però anche aspetti negativi che è bene considerare. Se per ipotesi affidiamo in outsourcing alcune fasi di lavorazione di pezzi meccanici, identificate da disegno e pertanto nominative, diamo al nostro fornitore la possibilità di bypassarci la prossima volta e contattare direttamente il nostro cliente offrendogli prezzi diretti e quindi migliori.
Nell’esternalizzare è importante valutare i possibili costi e benefici. Ciò che non appartiene al core business dell'azienda è maggiormente indicato all'esternalizzazione. Inoltre deve essere considerata anche la necessità di aumentare le competenze o le risorse interne per far fronte al maggior impegno gestionale che l’outsourcing di alcune attività comporta.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Parametrizzare i costi variabili al fatturato all'interno di un business plan

Quando si redige un conto economico prospettico, ci si imbatte nella necessità di fissare il valore di alcuni costi futuri. Stabilire il valore dei costi variabili al fatturato non è un compito semplicissimo. Nella seguente guida, passo dopo passo,...
Aziende e Imprese

Come gestire una società di costruzioni

La gestione di una società di costruzioni è un impegno multiforme che richiede la conoscenza di pratiche comuni di business, principi contabili, condizioni economiche regionali e competenze nel processo di costruzione. Fino a quando la gente continua...
Aziende e Imprese

I vantaggi della business intelligence

Quando si parla di business intelligence, ci si riferisce alla possibilità di far ricorso ad alcune tecniche atte a migliorare il rendimento gestionale aziendale. Si tratta in sostanza di ottenere dei notevoli benefici sotto molti aspetti, e con obiettivi...
Lavoro e Carriera

Come fare un business plan semplificato in 10 punti

Un business plan è un documento che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale. Questo documento serve a far capire se la tua idea di business è realizzabile o no, è se è realizzabile spiega come si può realizzare,...
Aziende e Imprese

Business Plan: come presentarlo alle aziende

Quando si lavora in un'azienda di un certo livello c'è bisogno di impegnarsi fino in fondo per poter avere successo. Per questo a volte si rende necessario l'impiego di un business plan. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
Lavoro e Carriera

Come aprire un atelier di abiti sposa

All'interno di questa guida, andremo a parlare di imprenditoria. Nello specifico, ci inseriremo nel settore stilistico, per parlare di abiti da sposa. Andremo a rispondere a quest'interrogativo molto richiesto: come si fa ad aprire un atelier di abiti...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Roi Return On Investment

ROI è l'acronimo di "Return on Investment" che tradotto dall'inglese significa "Ritorno sull'investimento". Viene utilizzato per indicare l'indice che identifica la redditività del capitale investito. Praticamente serve per capire quanto il capitale...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di Fabbricazione Di Carta E Cartone

La carta e il cartone sono dei materiali molto importanti per le attività quotidiane e non. Altamente riciclabili, questi materiali vengono prodotti in grosse quantità presso delle fabbriche apposite. Il mercato della carta e del cartone è un mercato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.