Freelance: 10 consigli per trovare lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Hai da poco lasciato il lavoro perché il tuo sogno è lavorare come freelance? Oppure hai scoperto questa realtà e cerchi dei consigli per trovare lavoro e per valorizzarti? In questa lista sono presenti dieci informazioni indispensabili sulla attività del freelance e su come sfruttare al meglio le tue competenze.

211

Analizzare le proprie qualità

Il freelance dev'essere senza dubbio una persona convinta di avere delle capacità comunicative e creative degne di nota. Il primo passo è non avere paura di affrontare una realtà che nel nostro Paese è poco valorizzata: siediti con carta e penna e analizza quali sono i tuoi punti di forza. Sei un lavoratore freelance, quindi metti in testa alla lista la scritta "indipendente": questo è un dato di fatto, che aumenta la tua autostima. A quel punto individua un campo d'azione, che può spaziare dalla fotografia alla grafica pubblicitaria, alla moda, e via dicendo. Soprattutto all'inizio di questa attività, non cedere alla paura e non dimenticarti mai di valorizzare le doti che hai individuato: questa sicurezza ti permetterà di ottenere la fiducia di un potenziale cliente, rassicurato dalla tua competenza nel settore.

311

Promuovere se stessi

Come si è soliti dire, il capitale più importante risiede in noi. Forse più di tutti, il freelance deve investire del tempo per rendersi visibile, interessante, capace. Per farlo dovrai sfruttare al meglio i social network e i siti dedicati a questo lavoro; l'ideale sarebbe aprire un blog, in cui potersi raccontare, anche attraverso video ed immagini. Lo stesso discorso vale per gli eventi di settore (e non solo): l'importante è che il tuo brand, ovvero la tua immagine, sia riconoscibile e al centro dell'attenzione. Potrai infine avvalerti di altri strumenti per incominciare, come ad esempio i siti di marketplace, oppure i contest di vario genere (legati alla fotografia, alla grafica, alla scrittura creativa, etc.). Soprattutto nei momenti in cui il lavoro è in calo, cogli l'occasione per rilanciare la tua immagine! Un freelance non è mai una persona sola chiusa nel proprio studio: tramite le varie connessioni, la rete che ha creato è potenzialmente un capitale inestinguibile.

Continua la lettura
411

Affidabilità: le scadenze

Dalla tua capacità di gestire la quantità di lavoro in base al tempo dipende il tuo successo. Il cliente deve potersi fidare di te: la cortesia, anche se non ricambiata, è sempre utile a determinare un clima di maggiore serenità. Di fronte al committente, ogni tua espressione dovrà comunicare senso di responsabilità e professionalità. Le scadenze sono senza dubbio la prova più determinante e ineludibile: organizza i progetti all'attivo e distribuiscili in maniera ragionata nel corso della giornata. La priorità è rivolta chiaramente ai lavori prossimi alla scadenza, ma se avrai distribuito al meglio la mole di lavoro, anche una commissione imponente sarà una montagna facile da scalare.

511

Mantenersi aggiornati

Conoscere è la chiave per interpretare al meglio la realtà. Conoscere ogni minimo dettaglio del proprio lavoro da freelance significa avere in mano le chiavi per commissioni sempre più importanti. Quindi non smettere mai di studiare, sia sui libri sia in rete: sii padrone delle tue competenze e, con il tempo, imponiti come modello per gli altri. Inizialmente, però, abbi cura di ascoltare e di fare tesoro di ogni nuova tecnica.

611

Ottimizzare i tempi

Thomas Edison diceva che il tempo è l'unico vero capitale che un essere umano non può permettersi di perdere. Se non sarai in grado di organizzarlo, perderai commissioni e credibilità. Prima di accettare una qualsiasi commissione, assicurati di avere gli strumenti per poterla portare a termine: non c'è niente di peggio di un lavoro che torna incompleto al cliente. Piuttosto seleziona le offerte migliori o, al contrario, proponi i tuoi progetti più definiti. Scrivi una lista delle cose da fare e calcola di realizzarle con un certo margine di anticipo rispetto alla scadenza. Questo accorgimento ti consentirà di far fronte agli imprevisti. Infine, dedica il giusto tempo al riposo: un freelance può lavorare in qualunque momento della giornata, ma questo non significa chiudersi nello studio per ventiquattro ore continuate. Un breve riposo pomeridiano, una passeggiata, persino dedicarsi ad attività della casa come lavare i piatti: sono tutte idee utili a far rilassare la mente e farla produrre al massimo al momento opportuno.

711

Accettare i consigli

Dal momento che siamo simili ai nostri simili, comprendere le ragioni degli altri è sempre un buon modo per cogliere le tendenze e gli interessi dell'umanità che ci circonda. I clienti sono la prima e fondamentale fonte di sapere in questo senso: nessuno meglio di loro sa ciò che è preferibile per la propria azienda o agenzia. Anche se credi di avere soluzioni migliori, lascia parlare il cliente e trova un buon compromesso tra la tua e la sua proposta, senza che ciò sminuisca quanto ha detto. Inoltre, sii il primo critico del tuo operato: valuta e rivaluta un progetto, sperimenta piccole modifiche e non farti mai ingannare dal tempo a disposizione.

811

Chiarezza del contratto di lavoro

Nel contratto o accordo di lavoro che proporrai, elenca tutti i servizi inclusi ed esclusi; indica un preventivo, possibilmente motivato in forma sintetica; infine individua le fasi di lavoro previste, in modo tale che il cliente sia a conoscenza dell'andamento della commissione. Nell'eventualità di ritardi, è sempre meglio integrare con una clausola che indichi i termini massimi di consegna. Per quanto riguarda il preventivo, non basta indicare la cifra proposta, bisogna infatti precisare il metodo di pagamento (assegno, bonifico, etc.) e i tempi in cui tale pagamento deve avvenire.

911

L'importanza del territorio e di uno studio

È importante, anche se non fondamentale, trovarsi in un territorio in grado di offrire molte possibilità. Se il mercato territoriale è limitato a determinate attività commerciali, peraltro non particolarmente distinte a livello locale (e non), forse conviene riconsiderare l'attività di freelance. In alternativa, vale la pena rivolgersi alla rete, che ha appunto la capacità di ridurre le distanze. Invece, nel caso in cui il territorio in cui vivi sia un importante punto strategico, puoi considerare l'idea di avere uno studio. Nei primi tempi non è necessario affittare un monolocale, basterà infatti trovare uno spazio in casa, oppure dividere le spese di un locale con altre persone interessate ad un ufficio a basso costo. L'importanza di questo spazio non è da sottovalutare se si opera sul territorio, dal momento che offre al cliente un'immagine diretta e tangibile di professionalità.

1011

Suscitare interesse

Certamente lo studio non basta. Devi essere accattivante, saperti valorizzare e talvolta anche saper dire di no. In poche parole: devi suscitare interesse. Il tuo lavoro è importante, ad esso hai dedicato il tuo tempo, per questo devi fare in modo che esso sia inserito in un contesto tale da renderlo ancora più speciale. In questo senso devi avere molta inventiva. Sei tu il primo a dover credere che ne valga la pena: fai in modo che ogni tuo lavoro diventi una sorta di evento.

1111

Metterci la passione

Il freelance si ritrova in un ambiente lavorativo molto competitivo. Nel nugolo di proposte bisogna saper affermare la propria voce, utilizzando una buona dose di carisma, unito a idee effettivamente brillanti. Anche facendo del tuo meglio, tuttavia, può capitare di non essere sufficientemente apprezzati: insisti e promuoviti ancora di più in rete, magari mettendo in mostra le tue doti grafiche, di scrittura e via dicendo. Chiunque si approcci al tuo lavoro deve riconoscere fin da subito la passione che ci metti I clienti ricercano la novità, la dedizione e l'ascolto: prima ancora di parlare di soldi, assicurati di aver ascoltato bene le richieste e di averle fatte tue. Lavorare sui propri progetti con passione non ha prezzo, per questo se sarai perseverante la tua reputazione si accrescerà e sarà allora il lavoro a trovare te.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Vantaggi e svantaggi dell'essere un freelance

Il mondo del lavoro, negli anni, si è trasformato profondamente, creando e consolidando nuove figure professionali per venire incontro alle numerose e variegate esigenze sul mercato. Tra le professioni più ambite, oggi, c'è sicuramente quella del libero...
Finanza Personale

Come guadagnare con la scrittura web freelance

Sei in cerca di un modo per arrotondare lo stipendio, di un lavoro che puoi svolgere anche da casa nei momenti liberi? Se hai la passione della scrittura o per lo meno scrivere non ti spaventa e anzi ti diverte mettere alla prova le tue capacità espressive,...
Lavoro e Carriera

10 consigli per diventare freelance

Ai giorni nostri si sta affermando sempre più una nuova categoria di lavoratori richiesta dal mercato, i cosiddetti freelance. Questa tipologia indica i lavoratori liberi, nel senso che sono i datori di lavoro di sé stessi. Queste figure scelgono di...
Lavoro e Carriera

5 consigli per chi vuole diventare freelance

Il mondo del lavoro, così come la nostra società, cambia in modo davvero repentino. Addio al posto fisso, oggi le professioni sono tutte più flessibili, con l'esigenza che il lavoratore sia in grado di reinventarsi in una nuova veste e in un nuovo...
Lavoro e Carriera

Come trovare lavori freelance su Internet

In un mondo in crisi come quello attuale trovare un lavoro fisso in un ufficio presso un azienda può essere solo un miraggio. Una soluzione per lavorare può essere quella di proporsi come freelance. Le aziende sono costrette a licenziare e quando hanno...
Lavoro e Carriera

I principali svantaggi del lavoro freelance

Con il termine freelance, proveniente dalla lingua inglese, si indica un tipo di lavoro o soggetto paragonabile a quello del libero professionista. Questo tipo di lavoro possiede devi vantaggi ma, come vedremo, anche degli svantaggi. Lo scopo di questa...
Lavoro e Carriera

Come lavorare come modella freelance

Vorresti lavorare come modella freelance ma non sai da che parte iniziare? Nessun problema! In questo articolo vogliamo aiutare tutte le nostre care lettrici, che sono amanti della moda e del mondo che c'è intorno ad essa, a capire come si può fare...
Lavoro e Carriera

Come diventare agente immobiliare freelance

La figura dell'agente immobiliare è una figura ben radicata e presente su tutto il territorio nazionale. Basta guardarsi in giro per vedere qua e là qualche agenzia di intermediazione immobiliare sparse per la città e talvolta sono veramente tante....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.