Finanziamenti pubblici per le associazioni culturali

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'articolo 9 della Costituzione Italiana sostiene che "la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica. Tutela e valorizza il patrimonio storico e artistico della nazione". Questo articolo della Costituzione Italiana, inoltre, fa riferimento agli art.33 e 34, che trattano come temi salienti l'importanza dell'istruzione e la libertà dell'insegnamento di arte e scienza. L'articolo 9 mette in risalto l'importanza di promuovere e tutelare la cultura del nostro paese. Proprio per questo motivo, ogni anno sono stanziati grossi finanziamenti per coloro che investono in questo settore. In questo articolo vediamo le differenti tipologie di finanziamenti pubblici per le associazioni culturali.

24

Per associazione culturale si intende un ente privato che opera senza finalità di lucro ed utilizza le proprie risorse finanziarie per scopi culturali, educativi e religiosi. Al proprio interno, non a caso, ci sono volontari che operano per divulgare e valorizzare determinati valori culturali. Per parlare di associazione culturale, deve esserci uno statuto, e deve esser costituita da almeno tre persone. In generale, in base a quanto è stabilito dalla Legge Italiana, per tutti coloro che investono in cultura, lo Stato opera delle detrazioni fiscali, il cui valore varia a seconda della cifra investita. Se è un'impresa che investe, le detrazioni fiscali possono arrivare fino al 100%. Invece, se a sostenere la cultura sono gli enti non commerciali o privati, le agevolazioni fiscali possono arrivare al 19%. Importanti agevolazioni sono, inoltre, destinate a chi opera nell'ambito dello spettacolo, in particolar modo del cinema e del teatro. Non solo, ma anche le biblioteche e gli archivi non statali di grande valore culturale ricevono importanti aiuti finanziari.

34

In particolar modo, secondo l'articolo 14 della legge 153/94, le agevolazioni fiscali sono concesse alle associazioni nazionali di settore, riconosciute dal Ministero (come ARCI, ACLI, AICS, ANSPI, e quant'altro) ed ogni Comune italiano emana un regolamento per la gestione dei fondi destinati alle associazioni. In linea di massima, in ogni Regione e Comune d'Italia, il regolamento prevede che l'associazione culturale, legalmente riconosciuta, deve presentare una richiesta per ricevere questa forma di finanziamento. Oltre alla richiesta, ovviamente, deve presentare il progetto in base al quale l'associazione intende operare nel campo del sociale. Questo progetto viene, poi, esaminato dagli organi competenti del Comune e, se approvato e ritenuto valido, riceverà il finanziamento.

Continua la lettura
44

Questo finanziamento si presenta, come già accennato, sotto forma di agevolazioni fiscali, ma anche attraverso liquidità concesse alle associazioni. O ancora, si può presentare sotto forma di concessione di locali destinati ad ospitare le attività promosse dalle associazioni stesse. Frequentemente sono messi a disposizione, dai Comuni, degli ampi locali che sono destinati ad ospitare diverse associazioni culturali, distinte tra di loro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come usufruire dei Fondi Europei

Far parte dell'unione europea significa anche usufruire delle sue agevolazioni finanziarie per diversi progetti. I fondi europei sono l'utilissimo strumento con il quale l'Unione Europea si impegna a sostenere e promuovere diversi aspetti del lavoro....
Richieste e Moduli

Come compilare il modello EAS per il regime agevolato delle associazioni

In tale tutorial, ci occuperemo di come compilare il modello EAS per il regime agevolato delle associazioni, per essere in regola perfettamente. Questo documento è un prospetto formato da trentotto domande inerenti a certi dati essenziali ai fini fiscali....
Aziende e Imprese

I finanziamenti per la costituzione di nuove imprese

Se trovare un'occupazione alle dipendenze altrui è sempre più difficile, per chi voglia e debba lavorare, la soluzione può essere l'auto-impiego, ovvero il costruirsi un lavoro in proprio.Purtroppo, a meno di non avere ottime capacità di autofinanziamento,...
Aziende e Imprese

Finanziamenti pubblici per donne imprenditrici

In una realtà come quella che sta vivendo l'Italia in questi anni, è necessario se non fondamentale avere degli aiuti economici dallo Stato, non solo in termini di sussidi, disoccupazione e così via, ma anche, e soprattutto, per iniziare delle nuove...
Richieste e Moduli

Come chiedere l'iscrizione al 5 per mille

Il 5 per mille è la quota di Irpef che i contribuenti versano quando si fa la dichiarazione dei redditi; essa può essere assegnata agli enti di volontariato che ne fanno richiesta. Ogni contribuente decide a favore di quale associazione vuole devolvere...
Richieste e Moduli

Come Costituire Un'Associazione: Modello Eas

La forma associativa permette a tutti di gestire in modo semplice e pratico la propria attività che, per rientrare in questi ambiti, non deve avere ad oggetto lo svolgimento di attività commerciali in modo esclusivo o principale. Per le associazioni...
Richieste e Moduli

Come iscriversi negli elenchi del 5 x 1000

Oggi le associazioni e gli enti di volontariato fanno molta fatica a sostenersi. Spesso, infatti, le spese sono troppe e non riescono a essere gestite. Essendo associazioni ed enti senza scopo di lucro, la maggior parte delle entrate finanziarie di questi...
Aziende e Imprese

Come costituire un'associazione culturale senza fini lucrativi

Riunirsi per raggiungere scopi comuni o anche solo per le stesse passioni ed interessi è cosa comune in ogni essere umano. Sapere di appartenere ad una comunità con la quale aiutarsi ci fa sentire più protetti ed utili allo stesso tempo. Per questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.