Dichiarazione di successione: 5 cose da sapere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, è importante sapere cosa sia di preciso una dichiarazione di successione. Spesso infatti si sente parlare di dichiarazione di successione, senza sapere in sostanza di cosa si tratti. Per non avere alcun dubbio a riguardo e avere chiaro l'argomento per questioni di necessità personale ma anche per cultura generale, leggete questi passaggi specifici che vi indicheranno le 5 cose più importanti da sapere sulla dichiarazione di successione.

26

Cos'è

Per avere uno schema dettagliato sulla definizione della dichiarazione di successione, è importante sapere per prima cosa che per dichiarazione di successione, si intende un vero e proprio documento di tipo fiscale, a carico di determinati eredi di un eventuale defunto che informa l'Agenzia delle Entrate sul totale del patrimonio ereditario che serve a calcolare la somma delle tasse da pagare su tale patrimonio.

36

Quando deve essere presentata

Per presentare la dichiarazione di successione, è necessario portare all'Agenzia delle Entrate della zona di residenza del defunto tale documento fiscale entro i 12 mesi. Se il defunto nel momento di morte è fuori dalla circoscrizione della propria residenza, è necessario recarsi nell'Agenzia delle Entrate in cui il defunto ha avuto l'ultima residenza italiana.

Continua la lettura
46

Cosa comprende

Per avere le idee ancora più chiare, è bene sapere che la dichiarazione di successione, comprende beni mobili e immobili dell'eventuale defunto ma anche tutti i diritti di cui era titolare quando era in vita. Appartamenti, proprietà terriere, azioni, quote societarie, denaro, aziende, gioielli, locali, negozi, quadri, mobili, ecc., sono tutti beni da considerare nella dichiarazione di successione.

56

Chi deve presentarla

A presentare la dichiarazione di successione, devono essere gli eredi del defunto (se sono presenti), i legatari, i rappresentanti legali, ecc.. Anche gli amministratori dell'eredità, i curatori dell'eredità giacente, i trustee (affidatari) o semplicemente un solo soggetto obbligato.

66

Come vengono calcolati i tributi

Dopo un preciso tempo dalla consegna del documento fiscale (dichiarazione di successione) l'Agenzia delle Entrate, misura il preciso tributo da pagare, in base al grado di parentela con il defunto. Se si è coniugi del defunto o si è parenti diretti (nipoti, figli, ecc.), per patrimoni che superano i 1000 euro circa, l'aliquota è circa del 4%. Per parenti come zii, cugini o similari, sale al 6%, e per tutti gli altri ereditieri che non sono parenti diretti o collaterali, sale all'8%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come si calcolano le tasse di successione

Sino ad un decennio fa, a seguito della ricezione di beni mobili ed immobili da parte di un defunto, gli eredi erano tenuti a pagare delle imposte di successione. La legge, prima abolita e poi ripristinata parzialmente nell'anno 2006, attualmente prevede...
Richieste e Moduli

Come redigere una dichiarazione di successione

Quando una persona viene a mancare, bisogna adempiere a vari obblighi. Se la persona in questione possedeva diritti reali su beni immobili e mobili, i suoi eredi hanno l'obbligo di presentare la Dichiarazione di Successione entro un anno dalla sua data...
Finanza Personale

Guida delle successioni e delle donazioni

Con questa breve e schematica guida cercheremo di rendere più intellegibili alcuni concetti del diritto delle successioni e delle donazioni, individuando quegli aspetti nei quali più di sovente ci imbattiamo nella vita di tutti i giorni, senza tralasciare...
Finanza Personale

Come Fare La Rinuncia All'Eredità

L'eredità può essere accettata oppure rinunciata. Nel caso in cui si dovesse decidere di rinunciare ad una eredità oppure ad una parte di essa, si tratta di avanzare una richiesta presso la Cancelleria del Tribunale di residenza. In alternativa si...
Finanza Personale

Come E Perchè Accettare L'Eredità Con Beneficio D'Inventario.

Secondo l'articolo 490 del Codice Civile l'accettazione con beneficio d'inventario è un atto attraverso il quale una persona dichiara di accettare un'eredità ma di voler evitare che il suo patrimonio personale venga confuso con quello del defunto. Di...
Case e Mutui

Come calcolare l’imposta di successione sugli immobili

L'imposta di successione sugli immobili, risulta essere esattamente un'imposta prevista per il trasferimento della proprietà di beni immobili, in seguito alla morte del proprietario, direttamente agli eredi, sulla base della successione legittima o secondo...
Case e Mutui

Come e quando calcolare l'imposta di successione agevolata prima casa

Siete i diretti beneficiari di un immobile? Un vostro caro si è spento lasciandovi in eredità un bene? Allora sappiate che la denuncia di successione va fatta entro un anno dalla data di apertura della successione, presso l'Ufficio del Registro del...
Case e Mutui

Come calcolare l’imposta di successione

In questo articolo vi vorrei parlare di come calcolare l'imposta di successione. L'imposta di successione è un tributo il cui pagamento spetta a chi ha ricevuto l'eredità di un defunto. L'imposta di successione va saldata dagli eredi entro 60 giorni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.